Dufour 44

Dufour 44

Che barca sarò questo midsize da crociera? Sicuramente il “family feeling” con il 41 – anche questo è progettato dallo studio italiano Felci Yachts – è evidente nelle forme.

Dufour 44 – Esterni

Lo scafo del Dufour 44, nonostante i suoi volumi importanti, mantiene una linea tutto sommato “slanciata”. A questo contribuisce la soluzione, già vista sul 41, delle ampie finestrature a murata, che alleggeriscono i pesi e aumentano la luminosità degli interni. Importanti anche gli spigoli semi-vivi che caratterizzano le linee emerse appena sopra il galleggiamento e quello che parte dalla svasatura di prua e corre lungo lo scafo nella parte superiore del bordo libero.

A prua trova spazio la delfiniera che ospita il musone dell’ancora (con le prue verticali è ormai una soluzione obbligata), utile per avanzare il punto di mura dello strallo del fiocco autovirante e l’eventuale frullone per le vele asimmetriche. La tuga è “lunga” e termina a prua dell’albero, con un ampio ponte. Il pozzetto, nel quale sono rinviate le manovre, ospita il tavolo pieghevole, le panche ergonomiche e la doppia timoneria fornita di stazioni di comando: di serie la strumentazione sarà fornita da B&G, electronic partner di Dufour Yachts.

Nell’ottica di ridurre le resistenze idrodinamiche e favorendo la sensibilità, il team di progettazione ha optato per una singola pala del timone. Oltre la ormai tradizionale plancetta abbattibile, il pozzetto infatti una panca continua affacciata sullo specchio di poppa, soluzione che non solo offre ampio spazio di seduta ma anche sicurezza.

Dufour 44 – Interni

Veniamo agli interni, spaziosi (grazie alle forme dello scafo e al baglio generoso) e che sicuramente saranno luminosi viste le finestrature laterali e nella parte prodiera e laterale della tuga. Il design è stato ancora una volta affidato allo studio lombardo Ardizio Design di Luca Ardizio: sono disponibili diverse configurazioni degli spazi, ma una cosa non cambia ed è l’ampia dinette, dalle forme particolari.

Una volta scesi sottocoperta, a dritta trova spazio la cucina che è un ibrido tra la soluzione a murata e quella a “C”, divisa da un corpo centrale dove si troverà il frigorifero e – presumiamo – spazi per cibo e stoviglie. C’è anche la possibilità di averla nella soluzione “frontal galley”, ovvero con lavabo sulla murata di sinistra e i fuochi a dritta, liberando spazio per un divano a dritta in dinette.

A sinistra un curioso tavolo esagonale, soluzione resa possibile dall’ampio baglio dello scafo. Veniamo ai layout disponibili. Della cucina “frontale” oppure “laterale” vi abbiamo già parlato: inoltre si può scegliere la soluzione a tre cabine, con la grande armatoriale a prua con bagno e box doccia dedicato e due doppie a poppa (anch’esse con bagno), oppure a quattro cabine e quattro bagni. In questo caso a prua si trovano due doppie servite dal proprio bagno: questa configurazione strizza l’occhio al mondo del charter.

Scheda tecnica

Dufour 44 Layout
I differenti layout interni del nuovo Dufour 44. Dall’altro a sinistra, in senso orario:

Lunghezza fuori tutto 13,91 m
Lunghezza scafo 13,10 m
Lunghezza al galleggiamento 12,23 m
Baglio massimo 4,45 m
Dislocamento leggero 10,20 t
Pescaggio 2,20 m
Zavorra 2,85 m
Capacità serbatoi 250 l
Capacità acqua dolce 250 l (+ 180 opzionali)
Motorizzazione 50 cv
Progetto Felci Yachts
Interni Ardizio Design

RICHIEDI INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

 

Può interessarti anche

Richiedi informazioni sul prodotto

Registrati



Accedi