Parte la Grand Soleil Cup. Al via quasi 40 barche e 25 nodi di Maestrale

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Grand Soleil Cup 2024
Grand Soleil Cup 2024

Sole, belle barche e un forte maestrale: a Porto Cervo ci sono tutte le condizioni per una Grand Soleil Cup (in partenza oggi) spettacolare. Quasi 40 barche si sfideranno nelle regate della manifestazione organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda e dal Cantiere del Pardo, che si terranno nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 giugno. Noi siamo presenti in banchina per raccontarvele.

La Grand Soleil Cup torna in Costa Smeralda

La manifestazione dedicata agli armatori Grand Soleil ritorna in Costa Smeralda per la sua 22ª edizione, 17 anni dopo l’ultima volta nel 2007. Sarà l’Arcipelago della Maddalena con un Maestrale molto sostenuto (20-25 nodi previsti) lo splendido scenario della veleggiata e degli eventi a terra di questo weekend.

Che barche ci saranno

Sono previste al via della Grand Soleil Cup quasi 40 imbarcazioni uscite dal Cantiere del Pardo. Oggi pomeriggio si è tenuto lo Skipper Briefing sulla terrazza panoramica dello YCCS e abbiamo potuto sbirciare un po’ tra la flotta quali sono le barche presenti, provenienti dal’Italia (anche dall’Adriatico, come il GS 44 Athirat da Trieste e il GS 43 Seawolf da Rimini) ma pure da Spagna, Francia, Principato di Monaco e Porto Rico (GS 44 Lazy Dog).

Vanno segnalate sicuramente tra le barche iscritte le due nuove ammiraglie del Cantiere del Pardo, i Grand Soleil 72 Pantarei 2 e Shanti. Non sono però le barche più grandi in regata, visto che il primato spetta al Grand Soleil 80 Essentia, lunga circa 26 metri. Tra gli altri iscritti ci sono modelli storici come i due GS 42 Gilda e Tobalù del Mar (disegnati da German Frers) o il GS 45 Bucentaure 2 a firma Judel/Vrolijk. Non mancano però modelli più recenti come i Grand Soleil 40 (Fra’ Paolele e Yankee R) e 44 (Lazy Dog) disegnati da Matteo Polli e Nauta Design.

Il programma delle regate

Stasera ci sarà il cocktail di benvenuto per gli equipaggi, ma domani si inizia a fare sul serio. Dopo il briefing in mattinata, alle 12 è prevista la partenza della prima veleggiata della Grand Soleil Cup, che sarà anticipata alle 11 nella giornata di domenica. Nella serata di sabato ci sarà la consueta cena di gala per gli equipaggi, nel ristorante dello YCCS.

Restate con noi per seguire tutti gli aggiornamenti sulla Grand Soleil Cup!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Cino Ricci

Cino Ricci premiato dall’America’s Cup Hall of Fame

Vincenzo “Cino” Ricci, per tutti rigorosamente Cino, il mitico skipper di Azzurra e promotore della prima sfida italiana alla Coppa nel 1983, è stato premiato con un riconoscimento dall’America’s Cup Hall of Fame. Il romagnolo, che quest’anno spegnerà le 90

Registrati



Accedi