Coppa America: Luna Rossa va forte a Barcellona. FOTO

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Luna Rossa Prada Pirelli in allenamento a Barcellona. Foto Recon

All’inizio della Louis Vuitton Cup e della Coppa America mancano poco più di due mesi, la selezione sfidanti inizierà infatti il 29 agosto, dopo le ultime regate preliminari in programma dal 22. A Barcellona le basi dei team sono in fermento e Luna Rossa Prada Pirelli è nel pieno della sua preparazione.

Il team italiano lavora come al solito facendo poco rumore, con una comunicazione essenziale e cercando di concentrarsi in acqua sul nuovo AC 75 in fase di sviluppo. Vengono testate ormai da settimane le nuove appendici, non solo i foil ma anche delle novità sul timone. I foil sono stati provati anche in modalità lievemente asimmetrica, con piccole differenze di volume da uno all’altro, per cercare di capire quale possa essere il compromesso ottimale tra portanza e idrodinamica.

Luna Rossa – come vanno gi allenamenti

Lunna Rossa Prada Pirelli. Foto Recon

Dai report ufficiali delle spie Recon Luna Rossa è uno dei team che si è mostrato più “pulito” in allenamento, anche con vento oltre i 20 nodi, con meno inconvenienti tecnici durante i test, mostrando la consueta pulizia anche estetica sulle vele, elemento quest’ultimo che era emerso anche nella scorsa Coppa America di Auckland. Si tratta certamente di segnali positivi, perché il team non avendo intoppi in mare massimizza le sue ore di allenamento e la qualità delle stesse, portando avanti lo sviluppo del mezzo.

Difficile però parlare di vantaggi in termini di performance senza un confronto vero, all’interno di un campo di regata. Sono stati tanti gli incroci tra AC 75 a Barcellona, ma il Protocollo vieta di navigare affiancati per più di 20 secondi, impossibile quindi fare un reale confronto sulle velocità attuali delle barche.

I foil di
Lunna Rossa Prada Pirelli. Foto Recon

Interessante come sempre vedere le rotazioni al timone di Luna Rossa: i due timonieri che hanno accumulato più ore sono James Spithill e Francesco Bruni, i titolarissimi della scorsa Coppa, seguono Marco Gradoni e Ruggero Tita. Quest’ultimo si sta alternando tra la fase finale di preparazione alle Olimpiadi di Parigi, Marsiglia per la vela, e quella per la Coppa America. Ogni volta che può Tita salta sull’AC 75, ma basteranno queste ore di allenamento per vederlo al timone di Luna Rossa?

Mauro Giuffrè

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

7 commenti su “Coppa America: Luna Rossa va forte a Barcellona. FOTO”

      1. Adriano Aureli

        Non capisco il commento di PG. Penso che Bertelli & Co. stiamo facendo una grande cosa per la vela e per l’immagine dell’Italia. Bravi continuate così . Buon vento
        Adiano Aureli

      2. Non condivido affatto, non sono e non saranno mai soldi buttati, ma invece una grande impresa per l’immagine dell’Italia nel mondo! FORZA Luna Rossa, Buon vento!

  1. Stefano Belotti

    Immagino il grande impegno di tutti, si stanno giocando la sfida della Storia di Coppa America, da
    Patrizio Bertelli a Spitill a Bruni e al grande coordinatore del Team di sempre! Max Sirena

  2. In questa fase di preparazione si capisce poco ..anche perché parlano esclusivamente in Inglese… però è impossibile partecipare senza una minuziosa messa a punto…due mesi d’estate oassano in fretta..!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Coppa America: come sta il defender Team New Zealand?

Per la seconda volta nella storia della Coppa America un defender proverà a tenersi il Trofeo giocandosela lontano da casa propria. Ci era riuscita Alinghi nel 2007 a Valencia, ma questa volta per Emirates Team New Zealand è diverso. Barcellona

Coppa America Roma

Quando la Coppa America era già a Roma, ma…

Lascio spazio al racconto sul sogno sfumato di disputare la Coppa America in Italia, a Roma. Lo narra Claudio Gorelli, nel 2010 magistrato prestato al Governo, allora presidente dello Yacht Club Roma. Un episodio che torna di grande attualità dopo

Registrati



Accedi