Salti di vento e tanto divertimento. Viva la VELA Cup in Salento

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Brezza tesa e qualche goccia di pioggia, queste le condizioni che gli oltre 30 equipaggi, giunti al Marina di Brindisi da tutto il Salento e non solo, hanno trovato in mare sabato 1 giugno. È stata una VELA Cup Brindisi bagnata certo, ma anche veloce e divertente, a cui hanno preso parte barche di ogni dimensione e foggia. Dal piccolo monoscafo come il Surprise di Antonio Frascino al Nuititech 46 Open, il catamarano di Massimiliano Pezzuto con a bordo Francesco Sena, lo YouTuber della vela. A tagliare per primo il traguardo è sempre lui, Flash, il Cookson Farr 39 IMS di Andrea Milizia, già vincitore della scorsa edizione.

La grande festa della VELA in Salento

È stata una regata bellissima. C’è un po’ questo immaginario che le regate siano solo per barche performanti ed equipaggi molto tecnici, mentre sono eventi come questo che avvicinano al mondo della vela e delle regate un po’ tutti. È una spirito molto bello e lo si vedeva in tutte le barche che hanno partecipato“, sono le parole di Francesco Sena, lo “youtuber” della vela e brand ambassador di Leatherman, che ha partecipato oggi alla VELA Cup Brindisi. “Noi siamo partiti bene, agli inizi c’erano 18/20 nodi che hanno favorito l’andatura del catamarano a sfavore dei monoscafi. Abbiamo subito recuperato tante posizioni, passando dalla nona alla quarta. Dopo la virata della meda, il vento un po’ è calato e non potevamo più usare il Code 0, perché altrimenti ci saremmo allargati troppo. Abbiamo perso nuovamente 4/5 posizioni e alla fine abbiamo tagliato il traguardo decimi. La prima parte è stata molto più adrenalinica, con la partenza e la rimonta fino a metà regata. Comunque abbiamo mangiato, bevuto e ci siamo divertiti un sacco“.

È stato proprio lo spirito genuino e rilassato del VELA Cup a fare da padrone anche a questa tappa salentina del circuito di regate più divertente che sia. Tra i concorrenti anche uno speciale equipaggio di teenager, frequentanti i corsi agonistici di Optimist e Laser della zona. Un’iniziativa promossa da Federico Galliano, armatore del First 40.7 Blu Fantàsia, per trasmettere ai giovanissimi i valori della vela praticata in Crew e il divertimento in una competizione non agonistica. “I ragazzi erano tutti alla loro prima esperienza di regata d’altura. Si sono comportati non bene, benissimo, alternandosi alle manovre su una barca che non conoscevano. Chiaramente l’esperienza acquisita sulle derive ha aiutato tantissimo nella sensibilità al timone e nel regolare le vele. La speranza è che questi ragazzi siano i nostri futuri armatori quando diventeranno tutti più grandi“.

VELA Cup Brindisi: com’è andata

La partenza è stata movimentata, con un vento da sud che pochi minuti prima dello sparo ha rotato verso destra, portando tutta la flotta a concentrarsi in comitato. Risaliti abbastanza velocemente fino alla boa di disimpegno, grazie agli oltre 15 nodi di vento, gli equipaggi hanno fatto rotta compatti verso la meda, a largo degli scogli di Àpani, costeggiando le spiagge bridisine di punta Penne e Torre Testa.

Mentre una nuvola carica d’acqua si abbatteva sulla meda, i primi equipaggi hanno invertito la rotta e si sono diretti verso la linea d’arrivo. Il vento è un po’ calato ma chi non ha mai mollato è stato Flash, il Cookson Farr 39 IMS di Andrea Milizia giunto in prima posizione, un habituè della VELA Cup Brindisi. Dietro di lui, taglia in seconda posizione Soft, il Dufour 40P di Bluesail ASD, e in terza Talitha, il Salone 41 di Gianluca Fischetto.

Tutti i vincitori, il bello deve ancora venire

Ma questi sono solo i primi in tempo reale, tutte le classifiche e i vincitori verranno svelati questa sera nel corso della premiazione al Marina di Brindisi (e successivamente pubblicati sul nostro sito). Oltre ai premi di classe, verranno premiate le prime imbarcazioni Classic Boat (almeno di 25 anni) di ogni raggruppamento omogeneo per lunghezza e la barca più bella ed elegante. Inoltre, durante la serata, verranno assegnati i numerosi premi ad estrazione offerti dai nostri partner partner Moby, IBSA, Honda, HiNelson, Garmin, Leatherman, ACSI Vela, Veneziani Yachting, Plastimo, YachtIngBondAMBECO.

 

Le prossime tappe della VELA Cup 2024

Foto di Simon Palfrader

Giacomo Barbaro

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi