Velista dell’Anno: siete tutti invitati a Cala de Medici per una grande giornata di vela

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

velista dell'anno
Marina Cala de’ Medici è la splendida location del Velista dell’Anno 2024 (siete tutti invitati sabato 25 maggio) e della VELA Cup/Triton Cup il 25-26 maggio

Ci siamo quasi, la Giuria del Giornale della Vela ha preso la sua decisione e domani, ore 17,30, al Marina Cala de Medici, si svolgerà la premiazione del Velista dell’Anno 2024, condotta da Rachele Vitello e Mauro Giuffrè, il premio che la nostra rivista assegna fin dal 1991. La fase finale arriva dopo i 34.150 voti del sondaggio online, che hanno decretato il novero dei finalisti, a conferma di quanto il Velista dell’Anno targato GDV abbia una base di partecipazione di pubblico impressionante.

Siete tutti invitati quindi a Cala de Medici, anche perché sarà una giornata ricca dato che al mattino è in programma la Vela Cup, la cui premiazione si svolgerà subito dopo il Velista dell’Anno, a concludere una giornata di grande vela. La VELA Cup Toscana è un po’ speciale, perché oltre alla classica regata, il sabato sera c’è come detto la premiazione del Velista dell’Anno e la domenica si raddoppia con Triton Cup, la prima regata per la promozione dei siti marini e costieri Natura 2000, promossa dal progetto LIFE A-MAR NATURA2000.

Velista dell’Anno  – I primi verdetti

Partiamo dai verdetti già assodati: il vincitore della Categoria Most Voted (che raccoglieva le proposte arrivate direttamente dal pubblico) è Giuseppe Veirana, che con 3.261 voti è stato il più votato. L’influencer di 59 anni ha vinto la cerata Musto riservata al vincitore della categoria. Merito della sua community – ha lo stesso numero di followers di Luna Rossa! –  che segue il suo lavoro di divulgazione della vela sui social, con video coinvolgenti e d’ispirazione per chi ama il mare e il mondo della navigazione.

Beppe Veirana conta più di 200.000 followers su Instagram

Il 25 maggio prossimo a Marina Cala de Medici assegneremo anche il Premio Epic, che quest’anno ci sta particolarmente a cuore perché andrà a quello che può essere considerato uno dei padri della vela moderna: il mago dell’idraulico e dell’oleodinamica Gianni Cariboni, che con i sistemi sviluppati dalla sua azienda ha rivoluzionato il mondo delle barche a vela. Guardare questo video per credere:

Il Premio Speciale “Save the Med” verrà assegnato invece al Progetto M.A.R.E. , una campagna di sensibilizzazione per il monitoraggio e la tutela del Mediterraneo realizzato dal Centro Velico Caprera in collaborazione con One Ocean Foundation. Un progetto più che concreto, come racconta il video che segue:

Velista dell’Anno – Scopriamo i finalisti

E veniamo adesso alle notizie più attese, i finalisti. Per la categoria Velista dell’Anno assoluto, che assegna il Premio generale di quest’edizione: dopo un lungo testa a testa, il vincitore della Mini Transat Luca Rosetti è risultato il più votato dal pubblico, seguito dalla velista Francesca Clapcich, Nicolò Renna, Francesco Cappuzzo e il supereroe degli oceani Ambrogio Beccaria, Velista dell’Anno in carica

 

Nella Categoria Passion è stato un vero e proprio arrivo al fotofinish, per una manciata di voti il primo nella classifica del pubblico è stato il giovane marinaio Elia Favaro (che ha attraversato l’Atlantico su una barca da lui restaurata, tra mille problemi, senza mai mollare), seguito da Marcello Meringolo (il coach dei giovani optimisti e dei campioni della vela e la coppia Vlacich-Deganuti (gli inventori del “Grand Tour Sailing” che hanno girato il mondo su microbarche, dal Titicaca al LochNess), poi in ordine Nicolò Todoli e Gabriele Bruni.

Nella Categoria Young la prima in classifica è risultata l’anconetana baby prodigio delle tavole a vela Medea Falcioni, che ha preceduto la campionessa del Wingfoil Maddalena Spanu, la coppia Demurtas-Santi, Francesca Maria Salerno e Leonardo Tomasini.

Tra gli Owner il testa a testa è stato vinto da Marco Trombetti, armatore dello Swan 65 Translated9 che ha appena concluso il giro del mondo a vela e che ha preceduto un altro “globe-trotter” (con il suo Mylius 60 Fra’ Diavolo) Vincenzo Addessi, seguiti dalla coppia Rusticali-Rossi, da Susie Holland, e da Pino Lasalandra.

Il pubblico nella categoria Innovation ha premiato invece Matteo Polli, il progettista più vincente degli ultimi 10 anni, seguito da Fortunato Moratto, poi Francesca Galiani, Fabio Bignolini e Guelfi-D’Angeli. 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Velista dell'Anno 2024

La festa del Velista dell’Anno 2024, scatto dopo scatto FOTO

Trentacinquemila voti, 50 candidati, sette categorie (più un premio speciale), un solo vincitore assoluto, centinaia di persone, grandi velisti e semplici appassionati a godersi lo spettacolo. Si è svolta a Marina Cala de Medici la premiazione 2024 del Velista dell’Anno,

Registrati



Accedi