Ambrogio Beccaria supereroe dell’Atlantico. Vince anche la Ostar

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Ambrogio Beccaria
Ambrogio Beccaria a bordo di AllaGrande Pirelli ha vinto la The Transat CIC (ex-Ostar)

Tutti lo temevano e lui non ha smentito i pronostici, vincendo la mitica Transat CIC (ex Ostar, scopri QUI perché è una regata mitica), la traversata del nord Atlantico in solitario da Lorient a New York con il suo Class 40 AllaGrande Pirelli. Ambrogio Beccaria, 32 anni, è il supereroe della vela italiana.

Ambrogio Beccaria il supereroe

Il navigatore milanese, trionfando in 11 giorni, 16 ore, 17 minuti e 55 secondi alla regata (3.900 miglia di percorso) che ha consacrato mostri sacri come Chichester, Tabarly, Peyron (è il terzo italiano a vincerla dopo Ciccio Manzoli e Andrea Mura), aggiunge un altro tassello al suo curriculum pazzesco, dopo la recente vittoria della Transat Jacques Vabre (dalla Francia al Brasile), il secondo posto alla Route du Rhum (Francia-Guadalupa), la vittoria nel 2019 della Mini Transat (primo italiano a riuscirci).

Ambrogio Beccaria
Ambrogio Beccaria

Se c’è un supereroe dell’Atlantico è proprio lui, Ambrogio Beccaria detto Bogi. Il suo palmares poi è ricco di vittorie e podi nelle regate Class 40 francesi (come il primo posto allaCIC Normandy Channel Race).


Beccaria, i problemi, i fulmini e la lotta con Lipinski

La vittoria della Transat CIC, una regata durissima dove si cono stati tantissimi ritiri per le condizioni “toste” del meteo, arriva dopo tanti problemi tecnici (al bompresso, al timone…). “A questo giro sono contento perché sapevo quello che andavo a fare, ero pronto, sapevo che sarebbero successi dei casini. Quando ho rotto il bompresso, in due ore l’ho riparato. A un certo punto della regata in 24 ore ho perso 80 miglia, questo avrebbe potuto uccidermi. Invece mi è piaciuto come ho gestito la situazione. Ci sono stati anche momenti di panico, come quando un fulmine si è scaricato a pochi metri dalla barca. Sono rimasto un’ora a tremare. E’ stato come una bomba in barca, elettronica che non funzionava…”.

Il trionfo giunge dopo una lotta senza esclusione di colpi con il suo avversario/amico francese Ian Lipinski a bordo di Credit Mutuel.

Dopo aver avuto problemi tecnici iniziali in regata, Beccaria è sceso in quarta posizione e vi è rimasto fino a quando non è uscito dalla prima grande bassa pressione. Quando i venti si sono attenuati, Bogi ha iniziato a macinare miglia e accumulare vantaggio. Aveva 74 miglia su Lipinski, poi è calato il vento. Nella Corrente del Golfo e nei venti più leggeri ha un po’ sofferto, perdendo di nuovo tutto il vantaggio a favore di Lipinksi.

Allagrande Pirelli di Ambrogio Beccaria

Ma nell’ultima transizione Ambrogio, navigando un po’ più a sud, è riuscito a rimanere in un flusso più intenso: poi la bolina fino all’arrivo (in un punto a 110 miglia da New York), in cui Beccaria è stato in controllo totale.

Il mio difetto? Forse le manovre, ho ancora tanto da imparare. Ma il mio pregio ormai lo conosco. Spingo sempre al massimo, non mollo un caXXo

Merito della sua bravura indiscussa e di come riesca a spingere al massimo la sua invidiatissima barca, il Musa 40 Made in Italy progetto di Gianluca Guelfi (leggi qui la nostra intervista al progettista) e Fabio D’Angeli.

Ora è atteso l’arrivo dell’altro skipper italiano in regata, Alberto Bona, in quinta posizione a bordo di IBSA. Qui il tracking della regata.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “Ambrogio Beccaria supereroe dell’Atlantico. Vince anche la Ostar”

  1. A solo 6 ore dal Pedo, con il suo IMOCA recentemente aggiornato …
    Forse questa regata segna un passaggio generazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi