Velista dell’Anno: superati i 7000 voti! Ecco come sta cambiando la classifica

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Luca Rosetti

Un vero e proprio boom di voti quello che si sta registrando per le votazioni per il Velista dell’Anno del Giornale della Vela. Nell’ultimo aggiornamento vi avevamo raccontato delle 4200 preferenze che i 50 candidati hanno raccolto in pochi giorni, ma nelle ultime 48 ore i voti sono saliti a 7200, a conferma che la partecipazione del pubblico resta una delle chiavi del successo del premio che il Giornale della Vela assegna fino dal 1991. Ecco come sta andando nelle varie categorie.

Velista dell’Anno, chi è in testa alle votazioni

Nella categoria Velista dell’Anno, quella che assegnerà il premio generale di quest’edizione, sono cambiati gli equilibri in classifica. Il vincitore della Mini Transat 2023, Luca Rosetti, ha superato  la triestina Francesca Clapcich, che arriva da una stagione incredibile dove ha vinto il giro del mondo in equipaggio alla The Ocean Race. Una sfida che promette di essere avvincente anche nei prossimi giorni, prefigurando entrambi come i favoriti a entrare in finale.

Nella categoria Passion boom di voti per la coppia Vlacich/Deganutti, che per il terzo anno di fila porteranno avanti il loro  “The Grand Tour Sailing”, l’originale progetto velico  che naviga nei luoghi più remoti e critici della Terra, per lanciare un allarme ambientale, a bordo di piccole derive Tiwal. Hanno superato il muro dei 1000′ voti e sembrano ormai potere ambire anche loro a un posto tra i finalisti della loro categoria.

Nella categoria Young clamoroso balzo in avanti di Maddalena Spanu, che ha staccato Medea Falcioni. Il wing foil è la sua disciplina, e la giovane sarda sembra essere perfettamente a suo agio sulla tavola volante. In acqua è una sentenza: in Brasile nel 2023 ha vinto il suo primo Mondiale.

Tra gli Owner si delinea un testa a testa tra Vincenzo Addessi, l’armatore gira mondo con il suo Mylius Fra Diavolo, marcato stretto da Marco Trombetti (Armatore dello Swan 65 Translated) e dalla coppia Rusticali/Rossi, gli specialisti delle lunghe offshore in Adriatico con il loro piccolo 27 piedi auto costruito.

Nella categoria Innovation in vantaggio sul numero di voti c’è Fortunato Moratto, che ha saputo creare un hub perfetto per il refitting e per la valorizzazione delle Classic Boat, che nel cantiere di Marina di Sant’Andrea tornano a nuova vita. Attenzione anche però al mago delle carene da crociera veloce, Matteo Polli, che sembra potere ambire a un posto tra i finalisti.

Nella categoria Most Voted, dedicata alle proposte dei nostri lettori,  si sta prendendo la scena Giuseppe Veirana, che con la sua attività di divulgazione di contenuti sui social media si impegna per rendere la vela fruibile e interessante al maggior numero possibile di appassionati.

Come funziona il Velista dell’Anno 2024

Sono 50 i candidati in lotta per il premio più prestigioso della vela italiana, assegnato dal Giornale della Vela fin dal 1991. A questi si aggiungono i 14 candidati dal pubblico nella categoria speciale “Most Voted”. 


I candidati, che rappresentano il top della vela italiana, sono divisi in sei categorie: Velista dell’Anno (coloro che ci hanno emozionato di più con le loro imprese e risultati nella stagione), Passion (chi ha dimostrato passione da vendere e da trasmettere. In crociera, in regata, come allenatore), Young (giovani talenti under 25), Owner (armatori che ha ottenuto i migliori risultati o compiuto imprese fuori dal comune), Innovation (progettisti, designer, innovatori della vela italiana), Most Voted (scelti dal pubblico). Un vincitore esiste già: è Gianni Cariboni, vincitore del premio alla carriera “Il Velista dell’Anno Epic”.


Come si vota

Potete esprimere, previo inserimento della vostra mail, un voto per ogni categoria (max 6 voti). Il voto del pubblico ha carattere vincolante. Potete votare fino al 20 maggio alle ore 12. Passano alla finale i 5 più votati di ogni categoria. Tra questi, la giuria del GdV decreterà i vincitori di ogni categoria. Per scoprire chi saranno, dovete venire alla Serata dei Campioni, aperta a tutti, in programma sabato 25 maggio alla Marina di Cala de’ Medici (dove si terrà anche la tappa toscana della VELA Cup), a partire dalle 17.30.

Per quanto riguarda la categoria Most Voted, vince il più votato e avrà in premio una splendida cerata messa in palio dai nostri amici di Musto.

Ci siamo dilungati anche troppo. E’ l’ora di votare il vostro beniamino! Qui il link al regolamento e alla timeline del Velista dell’Anno 2024. Che la sfida abbia inizio. Votate, votate, votate!

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi