Olimpiadi, ultima chiamata: siamo a Hyères per vedere chi ce la fa

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Partenza Classe ILCA 7; 55th Semaine Olympique Française
© Sailing Energy / Semaine Olympique Française
21 April, 2024

È iniziata ufficialmente la Settimana Olimpica Francese, con tutte le barche in acqua a dare il via all’evento. In poche parole, con ieri si è aperta una 6 giorni di regate d’altissima classe, nonché ultima chance per ottenere uno dei 66 pass rimasti per partecipare alle Olimpiadi di Parigi 2024. Insomma, è una delle regate monumentali per la vela olimpica, nonché evento chiave per tutti gli atleti e le atlete non in selezione ma che, ancora, a quel posto olimpico non vogliono e non possono rinunciare. Per quanto riguarda gli Azzurri, gli occhi sono puntati sulle due classi ancora da conquistare: 470 Mix e 49er Maschile. Ma la Semaine Olympique Française è anche molto di più. Complessivamente, la situazione qui a Hyères è delicata e il focus e la concentrazione sono alle stelle Ecco, intanto, i numeri in gioco e la struttura dell’intero evento stando agli ultimi aggiornamenti di ieri. Alle 11 di oggi, il primo start della giornata, ad ora caratterizzata da una bassa pressione che ancora non offre indizi sul suo evolversi.

Settimana Olimpica Francese 2024

Il Format è semplice: le classi a competere sono 10, 470 mix, Nacra 17; ILCA 6 e 7; 49er e 49er FX; Formula Kite (maschile e femminile) e iQfoil, a sua volta diviso in maschile e femminile (vi abbiamo illustrato le diverse classi QUI). Dieci classi, però, divise in due distinte categorie a loro volta: QN e LCR, ovvero, una categoria (QN) dedicata alle nazioni già qualificate (Qualified Nations), e una per chi, ancora, cerca il suo pass olimpico, ovvero la SOF LCR (Last Chance Regatta).

Giacomo Ferrari e Alessandra Dubbini (ITA 3) – Last Chance Regatta
© Sailing Energy / Semaine Olympique Française
21 April, 2024

SOF 2024: Last Chance Regatta

Partiamo dalla giornata del 21 aprile guardando alla Classe LCR, quella che riveste forse una più particolare importanza per la Squadra Azzurra, ancora a caccia per qualificare il 470 Misto e il 49 Maschile. Su questo fronte, cominciando dal 470 Misto, le prime due prove della Last Chance Regatta promettono bene, con i due equipaggi ad occupare due dei primi 4 posti in classifica provvisoria. Il binomio composto da Giacomo Ferrari e Alessandra Dubbini (ITA 3), infatti, chiude il primo giorno in vetta , con un primo posto guadagnato grazie ad una seconda e una terza posizione, che li porta, ad ora, ad avere 5 punti in meno rispetto al secondo equipaggio in lista, il duo croato SamarŽija–Scheidl, con 10 punti accumulati. Quarto posto provvisorio, invece, per il secondo equipaggio azzurro, composto da Elena Berta e Bruno Festo (ITA 6), che chiudono la giornata con 13 punti, frutto di un primo e di un dodicesimo posto.

Elena Berta e Bruno Festo (ITA 6) – Last Chance Regatta
© Sailing Energy / Semaine Olympique Française
21 April, 2024

Primo posto in provvisoria anche per il duo composto da Umberto Crivelli Visconti e Giulio Calabrò (ITA 88) sul fronte 49er Maschile, seguiti dagli equipaggi belga (Lefèbvre/Heuninck) e tedesco (Rieger/Heinrich). Undicesimo posto provvisorio per l’altra barca azzurra, Simone Ferrarese e Leonardo Chisté (ITA 23).

Simone Ferrarese e Leonardo Chisté (ITA 23) – Last Chance Regatta
© Sailing Energy / Semaine Olympique Française
21 April, 2024

SOF 2024: Qualified Nations (QN)

Per quanto riguarda il fronte QN, quello relativo le Nazioni già Qualificate per Parigi, l’Italia non presenta, in quest’occasione, tutte le classi e, soprattutto –dichiara il DT Michele Marchesini– schiera invece giovani equipaggi, mentre i già selezionati, in parte, saranno impegnati in sessioni di preparazione dedicata.

Partecipano quindi alla Semaine Olympique Française 2024 QN, per quanto concerne gli azzurri, le classi iQfoil maschile e femminile; la classe ILCA 6 e, infine, la ILCA 7.

iQFOIL (F) – Linda Oprandi (ITA 4) al rientro dopo le 3 prove disputate

Partendo dai nostri iQfoil femminili, Linda Oprandi (ITA 4) piazza un 16° posto in provvisoria, su tre prove svolte, con Sofia Renna (ITA 25), invece, al 20°. A guidare la provvisoria, Zheng Yang (CHN 37), seguita da Mariana Aguilar Chavez Peon (MEX 28) e Maja Dziarnowska (POL 7). Sul fronte iQfoil maschile, invece, Manolo Modena (ITA 27) chiude la prima giornata di prove al 27esimo posto. Primo posto provvisorio, invece, all’australiano Grae Morris (AUS 81).

iQfoil (QN) – © Sailing Energy / Semaine Olympique Française

Nulla da dichiarare, invece, sul fronte ILCA 6 e ILCA 7, rimasti a terra. Qui, a rappresentare l’Italia in QN, Chiara Benini Floriani e Giorgia Della Valle in ILCA 6,  Lorenzo Chiavarini e Dimitri Peroni in ILCA 7

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

69esima Regata dei Tre Golfi. Ecco come sta andando

È partita da Napoli ieri pomeriggio la 69esima edizione della Regata dei Tre Golfi. 150 miglia tra le isole dei tre golfi, passando per Ischia, Procida, Zannone, Ponza e Capri. Oltre 100 le imbarcazioni iscritte. A 15 miglia dall’arrivo, Magic

Trionfo Tita. E adesso Olimpiadi e Coppa America

Ha fatto bene a Ruggero Tita, l’allenamento invernale con Luna Rossa e giocare al simulatore assieme a Marco Gradoni. Il poker di Ruggi il Freddo Ha stravinto con venti punti di vantaggio il suo quarto campionato mondiale Nacra 17 (e

Registrati



Accedi