Assicurazione barca, ecco perché una Polizza Corpi ti fa stare sempre tranquillo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Proteggi la tua barca con David Assicurazioni
Proteggi la tua barca con David Assicurazioni

Dopo anni di impegno e sacrificio, dalla gavetta fatta da “ospiti” a bordo delle barche di altri amici velisti al noleggio o charter per le vacanze estive, finalmente il sogno di possedere una barca a vela diventa realtà. Tuttavia, affinché questo sogno non si trasformi in un incubo, è fondamentale prendersi cura della barca in modo adeguato. Per farlo bisogna sicuramente mantenere e proteggere la barca al meglio, ad esempio dal punto di vista della manutenzione e della cura, che si tratti di una barca nuova e grande oppure di una piccola imbarcazione usata. Un aspetto spesso trascurato è quello dell’assicurazione, e in particolare l’importanza di avere una copertura assicurativa completa, che non solo copra i danni ai terzi, ma anche quelli che possiamo subire in varie circostanze, dalle più ovvie alle più improbabili.

Scopri tutte le ultime novità esposte all’interno del nostro Boat Show

La Polizza Corpi di David Assicurazioni, la copertura assicurativa completa per la tua barca

David Assicurazioni ha esperienza di 10 anni di convenzione specifica nel settore delle polizze per imbarcazioni, è uno dei broker assicurativi che ha dimostrato nel corso degli anni di possedere una solida competenza nella nautica, e soprattutto di proporre polizze e soluzioni assicurative davvero complete. Immaginiamo per esempio di essere in navigazione e ricevere un allarme per un surriscaldamento del motore a causa di un sacchetto di plastica, situazione purtroppo sempre più frequente visto il grado di inquinamento raggiunto dal mare: chi coprirà l’intervento, anche per i danni parziali? Solo una polizza completa – con la garanzia contro l’occlusione delle prese a mare – può garantire la tranquillità in situazioni simili, evitando all’armatore di dover pagare i danni derivanti dall’incidente. L’assicurazione RC – peraltro obbligatoria – copre solamente la responsabilità civile, quindi i danni a terzi.

Dalla manovra in porto al rischio di danni durante la manutenzione o il rimessaggio a terra, per il quale è fondamentale la clausola di rinuncia alla rivalsa – spesso richiesta da molti cantieri – fino ai danni derivanti dall’impatto con una secca e agli eventi atmosferici; sono molte le situazioni in cui una copertura assicurativa base non copre i danni e quindi una polizza completa è essenziale per proteggere il proprio “gioiello” in ogni situazione.

  • Per avere maggiori informazioni sulle polizze di David Assicurazioni e conoscere le loro offerte, è possibile visitare il sito www.davidassicurazioni.it o digitare poche informazioni sulla propria barca su www.assicuralatuabarca.it per avere subito un preventivo.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Coppia motore, cosa è e come funziona

Nel mondo dei motori, entro e fuoribordo, sui depliant e sulle presentazioni dei modelli appare sempre lei. La parola “coppia motore”: viene spesso dato per scontato che chi legge sappia di cosa si stia parlando, ma un piccolo ripasso non

Registrati



Accedi