Così uno Swan 44 del 1973 è tornato a splendere

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Refit Nautor Swan 44 - Marina Sant'Andrea - Studio Cossutti - In navigazione
Refit Nautor Swan 44 – Marina Sant’Andrea – Studio Cossutti – In navigazione

Alcune delle barche a vela che vediamo navigare nei nostri mari – come le Classic Boat – hanno diversi anni sulle spalle, e proprio per questo motivo possiedono un fascino unico, che non si può paragonare con quello di una barca nuova: sono due oggetti completamente diversi. Se possedete una di queste barche saprete che per mantenerne intatto il fascino, ma soprattutto la sicurezza e l’integrità, è necessario prendersene cura con un refit serio e completo, affidandosi ad esperte maestranze. Oggi vi raccontiamo come è tornato a splendere un bellissimo esemplare di Swan 44 del 1973 grazie al lavoro eseguito presso il cantiere Shipyard & Marina Sant’Andrea con la collaborazione dello Studio Cossutti Ganz Design.

Che barca è lo Swan 44 (S&S)

Refit Nautor Swan 44 - Marina Sant'Andrea - Studio Cossutti - Fotografato in navigazione
Refit Nautor Swan 44 – Marina Sant’Andrea – Studio Cossutti – Fotografato in navigazione

Per i suoi cinquant’anni (1973-2023) questo Swan 44 ha deciso di rifarsi il look e riprendere a navigare in tutta la sua eleganza. La barca è uno dei progetti più apprezzati tra quelli disegnati da Sparkman & Stephens per il cantiere di Pietarsaari, Nautor Swan (ai tempi Nautor’s Swan con l’iconico cigno inserito nella S). Con una lunghezza di 13.41 metri e una larghezza di 3.83 metri, i 76 esemplari prodotti di questo 44 piedi sono stati – e sono tuttora – stabilmente tra i primi posti nelle classifiche di regate e raduni. Il segreto sono le sue linee d’acqua particolarmente azzeccate, e l’equilibrio generale che fa di questa barca un esemplare al contempo elegante, marino e veloce.

Il cantiere del Marina Sant’Andrea

La lista di lavori da eseguire in vista di un refit è lunga e dettagliata, ma ci sono alcune lavorazioni imprescindibili per la sicurezza e la funzionalità dell’imbarcazione. La priorità va data a tutte le attività che mirano a salvaguardare l’integrità strutturale e la tenuta stagna dello scafo, la solidità delle strutture portanti di ormeggio e ancoraggio, la non corrosione dei prigionieri del bulbo, la tenuta delle prese a mare e la funzionalità degli organi di governo. Tutte queste parti vanno lavorate con grande cura (e pazienza) per avere una barca in uno stato di manutenzione impeccabile.

Refit Nautor Swan 44 - Marina Sant'Andrea - Studio Cossutti - Fase avanzata del refit
Refit Nautor Swan 44 – Marina Sant’Andrea – Studio Cossutti – Fase avanzata del refit

Lo Shipyard & Marina Sant’Andrea ha sicuramente nella parte cantieristica il fiore all’occhiello di tutte le sue attività. Situato nel Nord Adriatico, a San Giorgio di Nogaro, all’interno della Laguna di Marano, il cantiere dispone di diversi travel lift, gru e grandi capannoni attrezzati per far lavorare al meglio le esperte maestranze su cui può contare. Questo è il posto giusto per soddisfare richieste di ogni tipo, dalle lavorazioni di verniciatura e quelle che coinvolgono le parti meccaniche, il motore, gli impianti elettrici o frigorifer e l’elettronica. Si possono eseguire lavori di carpenteria su legno, materiali compositi, tappezzerie, acciai e leghe ma anche sabbiatura e prevenzione/risanamento dell’osmosi, senza dimenticare l’assistenza per il rigging.

Oltre a tutte le lavorazioni che è possibile effettuare e ad un’area di oltre 200.000 mq, il cantiere può contare su maestranze esperte e riconosciute, vi basti sapere che Shipyard & Marina Sant’Andrea è diventato – negli anni – Service Center Ufficiale di alcuni tra i marchi più importanti della cantieristica internazionale, come Solaris Yachts, CNB Yachts, San Lorenzo Yachts e proprio Nautor Swan. Il cantiere può effettuare ogni tipo di intervento, dalla manutenzione ordinaria o straordinaria a piccole operazioni di refitting, fino ai refit completi. Grazie alle diverse collaborazioni con esperti nel settore, il cantiere è poi in grado di offrire anche un servizio specializzato con progettazioni , design, plan study, studi di installazione, simulazioni VPP e disegni tecnici.

Il refit dello Swan 44 – anno produzione: 1973 / anno refit: 2023

Il progetto di refit di una barca mitica come questo Swan 44 del 1973 è durato ben un anno, ma ha permesso alla barca – e al suo armatore – di tornare a nuova vita. La volontà era quella di mantenere l’anima della barca salvaguardandone quindi le linee e la storia, ma adattando l’attrezzatura e le dotazioni (impianti, rigging, coperta, scafo) per permettergli di navigare ancora a lungo veloce ed elegante.

Infatti lo stile e le performance sono stati i due binari che hanno guidato i lavori del refit, che si è concluso nel 2023 e ha permesso a questa Classic Boat di tornare in acqua in perfetta forma in occasione dei suoi 50 anni. Di seguito una – parziale – lista dei lavori che hanno coinvolto Shipyard & Marina Sant’Andrea e lo Studio Cossutti Ganz Design.

  • Scanner completo dell’imbarcazione (scafo e coperta) per fresatura dei componenti in PVC da applicare alla carena per dare la nuova forma allo scafo
  • Ottimizzazione del layout dell’attrezzatura di coperta
  • Sostituzione di tutta l’attrezzatura coperta
  • Montaggio del nuovo timone sospeso, modifica dell’opera morta nella zona di poppa per adattamento al nuovo timone
  • Rifacimento parte del ponte in teak
  • Modifica del piano velico montando un albero in carbonio Pauger. Verifica delle strutture e spostamento delle lande in coperta
  • Riverniciatura completa di scafo e coperta
  • Revisione di tutti gli impianti con sostituzione dei serbatoi, revisione del motore, sostituzione di tutti gli impianti elettrici ed elettronici
  • Nuovo progetto del piano velico, studio e pianificazione del piano di coperta, ottimizzazione rating, simulazioni VVP
  • Nuova pala del timone, progettazione dell’installazione
  • Disegni della laminazione

*redazionale in collaborazione con Marina Sant’Andrea

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Così uno Swan 44 del 1973 è tornato a splendere”

  1. Mariano Russo

    Una magia! Un sogno che si è concretizzato.
    Grazie per questa emozione.
    Ho una delle 14 Alpa 12.70 che necessita di una ristrutturazione, potrei essere interessato a qualche Vs. valutazionie.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Barche usate 10-11 m

BARCHE USATE Vendono cinque buone barche da 9,99 a 11,42 m

Continuiamo ad andare alla scoperta delle occasioni migliori di barche usate sul nostro mercatino degli annunci. Qui potete vendere e comprare barche usate (anche le Classic Boat storiche by Giornale della Vela!), accessori, posti barca, trovare l’idea giusta per le vostre vacanze e persino

BARCHE USATE Vendono 5 grandi Classic Boat da 8,9 a 13,8 m

Continuiamo ad andare alla scoperta delle occasioni migliori di barche usate sul nostro mercatino degli annunci. Qui potete vendere e comprare barche usate (anche le Classic Boat storiche by Giornale della Vela!), accessori, posti barca, trovare l’idea giusta per le vostre vacanze e persino

Registrati



Accedi