I nuovi AC 75 potrebbero essere fino al 3% più veloci rispetto alla vecchia generazione

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Tra poche settimane scopriremo come sarà la nuova Luna Rossa, l’AC 75 di terza generazione con cui il sindacato italiano andrà a caccia della Coppa America a partire dal prossimo 22 agosto a Barcellona. La curiosità nel vedere le nuove barche in acqua è enorme, per questo motivo il Giornale della Vela ha provato a immaginare come saranno le nuove barche e che incrementi di velocità aspettarsi.

Da oggi è disponibile in versione digitale, tra pochi giorni in edicola quella cartacea, il numero di Aprile della nostra rivista, all’interno della quale troverete un lungo e dettagliato servizio sui nuovi AC 75 a cura di Mauro Giuffrè e Federico Albano. Abbiamo immaginato le forme dei nuovi AC 75 e quali soluzioni potrebbero essere adottate per scafo, coperta, foil e vele, provando a calcolare anche quale possa essere l’incremento prestazione nell’anticipazione che segue.

Quanto andranno più veloci i nuovi AC 75?

Difficile immaginare a priori quanto possa essere l’incremento reale di prestazioni delle barche della nuova generazione. Nella scorsa Coppa America Te Rehutai ha avutto una VMG media di bolina di 19.52 nodi a 49.29 gradi di angolo al vento reale e di 24.58 nodi in poppa con 134.95 gradi di angolo al vento reale. Se prendiamo a paragone la Formula 1, l’incremento di performance dopo ogni anno è di circa il 2%, un numero che sarà probabilmente leggermente più alto per questa Coppa dato che sarà solo la seconda con questa generazione di barche, per cui possiamo supporre un 3% di incremento di prestazione. 

Per quanto riguarda la bolina la sfida più grande ma anche con più margine sarebbe quella di riuscire a diminuire l’angolo. Il problema rimane che la velocità di queste barche è talmente alta che gli angoli di apparente di bolina erano di poco superiori ai 10 gradi, per cui il lavoro sul piano velico dovrà cercare di ridurre questo valore di qualche decimo. Come? Lavorando sulla forma delle vele e affinando il rig.

Sarà difficile valutare i profili che i disegnatori delle vele utilizzeranno per la nuova generazione di AC 75, ma siamo pronti a scommettere che potrebbero essere un po’ più magri della precedente edizione con la tendenza a utilizzare vele di prua molto piccole non appena il vento sale oltre i 10 nodi. Un incremento di velocità comunque appare verosimile, con una VMG che se migliorasse effettivamente del 3% supererebbe i 20 nodi (20.11). 

In poppa invece è proprio l’aumento dell’angolo che appare alla portata dei progettisti: la continua evoluzione dei foil e della conduzione porterà ad una riduzione della resistenza all’avanzamento e ad una velocità sull’acqua sempre maggiore. Questo significa che gli angoli di apparente (circa 13 gradi) potranno rimanere costanti ma con un maggiore angolo al vento reale. Per semplificare il concetto: gli AC 75, pur mantenendo un angolo apparente simile alla scorsa Coppa, saranno in grado di navigare più poggiati.

In poppa un aumento della VMG del 3% porterebbe alla stratosferica VMG media di 25.32 nodi, il che si tradurrebbe in punte di velocità pura della barca oltre i 50 nodi.

Come cambieranno quindi le barche dell’edizione 2024 di Barcellona, in programma dal 22 agosto al 21 ottobre prossimi? Performance, forme, foil, coperta e vele: il servizio integrale lo troverete nel numero di aprile del Giornale della Vela in edicola tra pochissimo e disponibile in versione digitale dal 25 marzo e poi in pillole anche sul nostro sito web.

A cura di Mauro Giuffrè e Federico Albano

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

FOTO Tutti i segreti di Luna Rossa appena varata

Bella, proprio bella la nuova Luna Rossa. Un oggetto spettacolare. Ma la bellezza, negli AC75, non è tutto. Se sarà veloce lo sapremo tra un bel po’ di tempo, a Barcellona dal 22 al 25 agosto. Solo allora le sei

Registrati



Accedi