Classic Boat di 40 piedi? Eccone 3 da non sottovalutare assolutamente

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Classic Boat
Hallberg Rassy 42 E

Le Classic Boat di valore storico by Giornale della Vela non smettono mai di aggiornarsi! Sono arrivate 20 nuove barche, uno step più vicino alla quota delle 300 Classic Boat, che presto raggiungeremo anche grazie ai vostri commenti e suggerimenti.  Siamo infatti arrivati a 280 barche (duecentottanta Classic Boats!) che, giustamente, stanno e potranno aumentare in valore, ricevendo finalmente il riconoscimento che meritano, così come la cura ed il rispetto loro necessari. Ovviamente, altre si aggiungeranno all’elenco. Insomma, avere una Classic Boat sta finalmente pagando, e non solo in termini di passione e soddisfazioni.

Alla scoperta di 3 nuove Classic Boat di 12.9 metri

Insomma, ci sono ormai 280 barche per tutte le tasche e di tutte le dimensioni (6-30 metri) che aumentano di valore e che possono rivelarsi veri affari, sia per chi le ha già, sia per chi vuole comprarne una. Perché, sì, le Classic Boat aumentano di valore. Ma un valore non solo affettivo. Un reale incremento del valore che meritano grazie alle loro caratteristiche di innovazione, bellezza, qualità, prestazioni. Barche che valgono e varranno più di altre e che nel tempo verranno ancora più celebrate. Se volete scoprirle tutte, esplorate le nostre sezioni Classic Boat Storiche e Classic Boat News. Qui di seguito, invece vi porteremo alla scoperta di 3 nuove Classic Boat di 12.8/12.9 metri


BAVARIA 41

Bavaria; 12,83 x 3,99 m; 1995; J&J

Due versioni di layout interni, 3 o 4 cabine, prua rinforzata in kevlar e madieri in legno rivestiti di vetroresina. Nel 1995 J&J firmano il Bavaria 41, un cruiser d’altura diventato famoso per la sua grande rigidità di scafo, merito di un’assemblaggio allora inusuale, poi diventato uno standard qualitativo importante. È una barca comoda, sicura, che sa farsi ben volere anche in navigazioni più impegnative.

Classic Boat
Bavaria 41

HALLBERG RASSY 42 E

Hallberg Rassy; 12,93 x 3,78 m; 1980; Christoph Rassy & Olle Enderlein

È forse il bluewater giramondo per definizione, un successo costruito in oltre 250 esemplari di cui, tantissimi, hanno navigato in lungo e in largo, ovunque. Progettato dai geniali Rassy e Enderlein, il 42 (E) fu un must per chi cercava una barca capace di qualunque cosa, uno scafo elegante, pulito e comodo come pochi. Inizialmente prodotto solo come ketch, divenne poi uno sloop verso le ultime fasi produttive. Un cult.

Hallberg Rassy 42 E

COMET 13

Comar; 12,98 x 3,81 m; 1982: Finot + Fauroux

Nel momento di massima espressione innovativa di casa Comar, Finot e Fauroux firmano uno dei classici del periodo, il Comet 13. Le soluzioni inedite sono tantissime, a partire dalla tuga che si eleva a protezione del pozzetto, segnata da forti finestrature nere, fumè, per poi passare agli spazi prendisole di coperta, studiati appositamente per essere fruibili, sgombri. Insomma, Comar firma scafi nuovi, diversi, e li fa veloci. 50 esemplari segnano qui un successo.

Comet 13

I tre step per valorizzare la tua Classic Boat

Bene, la vostra barca è una Classic Boat? Ora vi spieghiamo come dare dignità alle Classic Boat by Giornale della Vela e aumentarne il valore. Abbiamo creato una rete di professionisti dedicata proprio a questa valorizzazione.

  • Il primo step obbligatorio per valorizzare una Classic Boat storica by Giornale della Vela è la perizia. Abbiamo individuato due periti “top” (Davide Zerbinati e Danilo Fabbroni) in grado di stilare una reale certificazione di Classic Boat e vedere riconosciuto il valore storico della barca. Solo con un’attenta analisi dello stato del bene e della sua manutenzione negli anni, oltre a controllare che non sia stato stravolto il progetto originario, si può certificare il suo valore.
  •  L’assicurazione è il secondo passo indispensabile, dopo la perizia. Oggi è difficile che una compagnia assicurativa valuti una barca con almeno 25 anni di vita per il suo reale valore. Con la nostra iniziativa e con una perizia adeguata fornita dal nostro broker riconosciuto, il valore intrinseco del bene viene riconosciuto anche dall’assicurazione (David Assicurazioni). E se la perizia ha certificato l’ottimo stato della barca… il premio potrebbe anche essere sorprendente. QUI puoi scoprire di più sull’assicurazione!
  • La compravendita è il terzo step che richiedeva professionisti dedicati: abbiamo coinvolto uno dei maggiori broker italiani (Abayachting) in grado di recepire il reale valore di ognuna delle attuali 188 barche selezionate, sia nel caso di vendita che di acquisto. Vi aiuta a venderla o a comprarla al miglior prezzo, selezionando l’acquirente o il compratore migliore, eseguendo una valutazione dello stato della barca.
  • Il nostro “dream team” di periti, assicuratori e broker è contattabile con un click direttamente dalle schede delle barche (Qui il link).

BARCHE USATE Che affare essere una Classic Boat!

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Classic Boat di 40 piedi? Eccone 3 da non sottovalutare assolutamente”

  1. State facendo un bel lavoro, complimenti, … ma io nn trovo nulla della mia bellissima barca, mai nominata! È un grand soleil 48 di Jezequel del 1990. È circa uguale al 46, sempre citato, tranne la cabina di prua , presidenziale al centro. Mi sembra leggermente allungato lo specchio di poppa, (tot. 14,14 m). Non ne conosco le vicende e i tempi, penso sia stata prodotta a fine serie, 46 . Mi sapete dire qualcosa? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

I migliori catamarani del 2024 per gli americani sono questi

Lo scorso 3 aprile durante l’International Multihull Boat Show allestito a La Grande Motte, in Francia, si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso “Multihull of the Year” organizzato in collaborazione con la rivista statunitense Multihulls World. Negli ultimi

Registrati



Accedi