Tre consigli per cambiare le vele alla tua barca

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Le vele sono un po’ come il motore dell’auto, e quindi cambiarle può – a volte – fare veramente una grande differenza nelle prestazioni della barca. Tanto in crociera quanto, ovviamente, in regata. Le vele moderne possono beneficiare di materiali innovativi come il kevlar o il carbonio, e di una progettazione su misura che tiene conto di simulazioni precise e disegno al millimetro, sfruttano macchine sempre più potenti e tecnologiche. Ecco tre produttori perfetti, due italiani e uno danese, per cambiare le vele alla vostra barca.

Scopri tutte le ultime novità esposte all’interno del nostro Boat Show

La vela del 470 olimpico – Zaoli Sails

La veleria ligure Zaoli Sails è quella che realizzerà – anche in occasione dell’edizione 2024 delle Olimpiadi – le vele per la classe 470. A proposito di Olimpiadi, qui trovate le prime “convocazioni” ufficiali comunicate dalla FIV per le gare di Marsiglia-Parigi. Tornando alle vele, Zaoli ha una vasta gamma che spazia dai prodotti per i monotipi alle vele per le barche da regata e da crociera, oltre a quelle disegnate per le barche classiche. Tra le ultime novità c’è Zaoli Wing, l’ala per il wingfoil sostenibile e ad alte prestazioni.


Da più di 100 anni in mare – Zadro Sails

 

Nata a Trieste nel 1917, la veleria Zadro Sails si è spostata oggi nella nuova sede di Torviscosa (in provincia di Udine) per poter avere ancora più spazio per la produzione delle sue vele. Produzione che si affida a sistemi innovativi, utilizzando macchinari e software appositi che sfruttano l’estrema precisione dell’informatica e materiali innovativi come Kevlar, carbonio o Dyneema. Qualità italiana non solo nella realizzazione delle vele, ma anche nel loro controllo e nella manutenzione.


L’innovativa tecnologia Epex – Elvstrøm Sails

Vele Maestro di Elvstrøm Sails
Vele Maestro di Elvstrøm Sails

La veleria Elvstrøm Sail è stata fondata nel 1954 dal velista Paul Elvstrøm, l’unico (ad oggi) ad aver vinto quattro ori in quattro Olimpiadi consecutive. Le vele prodotte dalla veleria danese utilizzano fibre moderne e flati tradizionali come kevlar, carbonio, dyneema, nylon, poliestere, technora, vectran, dacron. Tra i materiali più innovativi ce n’è però uno ancora più particolare. Elvstrøm può realizzare le sue vele, infatti, anche con la tecnologia Epex, una membrana ad alte prestazioni che nella lavorazione mescola i vantaggi della tecnica vacuum (il sotto vuoto) e quelli della laminazione a caldo.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Questa è la barca trasparente che puoi usare anche come tender

Navigare a bordo di un tender panoramico trasparente – come quelle prodotte da Verga1958 – è un’esperienza completamente diversa da quella del classico gommone di servizio. Immaginate di poter osservare chiaramente cosa si cela sotto la superficie marina mentre vi

Registrati



Accedi