Noleggiare la barca. Il presidente dell’associazione replica in difesa del Mediatore Marittimo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Isola di Ponza

A seguito delle dichiarazioni contenute nell’articolo “Noleggiare la barca con le garanzie delle agenzie di viaggio” ci ha scritto Paola Gatti, presidente di AYBI (Associazione Yacht Broker Italiani). Riceviamo e pubblichiamo di seguito la sua rettifica.

Precisazioni sul ruolo del Mediatore Marittimo

Egregio Direttore Oriani,
desideriamo fare alcune doverose precisazioni in risposta al “contributo” “Noleggiare la barca con le garanzie delle agenzie di viaggio” di Gianni Costetti, titolare di Navalia srl, pubblicato sul Giornale della Vela in data 30 Dicembre 2023 riguardo all’articolo “Noleggiare la barca online, ecco 6 imprevisti” del 2 Novembre 2023 al capitolo: “Attenzione anche ai cosiddetti “mediatori marittimi”:

Alla scrivente AYBI (Associazione Yacht Brokers Italiani) di cui fanno parte esclusivamente società di brokeraggio iscritte all’albo dei mediatori marittimi ed in gran parte membri del MYBA (The Worldwide Yachting Association) preme precisare quanto segue :
● Il Mediatore Marittimo è uno specialista di settore il cui ruolo è principalmente trovare proposte di imbarcazioni a noleggio il più rispondenti possibile alle richieste del cliente. Ciò a fronte di una ampia conoscenza del mercato (imbarcazioni ed equipaggi), costanti ispezioni degli yachts, partecipazione a fiere di settore (charter show) e valutazione delle referenze fornite da stimati colleghi atte a garantire la qualità dell’offerta.
AYBI richiede agli associati, come condizione principale per l’adesione, una polizza RC Professionale specificamente studiata al fine di garantire tutte le aree di rischio che i professionisti, e le società che prestano servizi professionali, devono fronteggiare nello svolgimento della propria attività (Polizza P&I per errori ed omissioni).
Contrariamente a quanto asserito dall’articolo, il contratto MYBA (che esiste solo in versione elettronica e può essere utilizzato esclusivamente da broker professionisti abilitati ed iscritti all’Associazione) tutela principalmente gli interessi del cliente/noleggiatore proprio perché i pagamenti vengono effettuati al broker e sono inoltrati all’armatore dallo stakeholder (l’Agente Centrale che ha in gestione la barca) solo successivamente all’espletamento del servizio di noleggio andato buon fine, secondo le modalità previste dal contratto. In questo modo la garanzia per il cliente/consumatore è massima.
Inoltre, il contratto di noleggio di imbarcazioni da diporto per sua natura e formulazione viene stipulato attraverso un broker professionista (Mediatore Marittimo) che ha seguito i previsti percorsi formativi professionali e superato i relativi esami ottenendo la licenza richiesta per legge al fine di svolgere l’attività in oggetto. La legislazione a riguardo è ben diversa da quella del pacchetto di viaggio. Le Agenzie di Viaggio qualificate quasi sempre si avvalgono, a propria cautela, di Mediatori Marittimi per la stipula di contratti di noleggio di Yachts. Inoltre nella dichiarazione rilasciata dal collega Costetti non è presentata con dovuta chiarezza la differenza tra locazione e noleggio! La locazione prevede che il cliente sia responsabile in toto della conduzione della barca (esattamente come succederebbe con la locazione di un‘auto) il noleggio prevede invece la completa responsabilità del comandante e dell’equipaggio (clienti a bordo sono passeggeri trasportati e serviti in toto ) Riteniamo che i contratti di locazione, erroneamente presentati come contratti di noleggio, stipulati attraverso le Agenzie di Viaggio, meritino una più attenta valutazione legale e sottopongano i clienti a rischi non coperti.
Infine i Charter Brokers professionisti suggeriscono sempre di sottoscrivere una polizza di cancellazione, che viene erogata da compagnie  italiane e straniere anche per importi molto elevati, e che consente al cliente finale di poter essere indennizzato di tutti le spese previste nel contratto di noleggio ed anche dei costi non strettamente inerenti il noleggio stesso (viaggio, bagagli, spese mediche etc).

Il Presidente di AYBI
Paola Gatti

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Torna su

Registrati



Accedi