La nautica sostenibile sbarca al Marina di Stabia con questo supercharger

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

 

Il nuovo Aqua 75 installato al Marina di Stabia
Il nuovo Aqua 75 installato al Marina di Stabia

Il Marina di Stabia diventa il primo porto del Golfo di Napoli dotato di ricarica rapida per le imbarcazioni grazie ad Aqua superPower. Il nuovo punto per la ricarica a 75 kW di potenza Aqua 75 permette di portare le batterie da 0 a 100 in pochissimo tempo rispetto alla corrente tradizionale. Con questa novità il Marina di Stabia diventa il nuovo punto di riferimento in zona Campania per la nautica sostenibile.

Dov’è il Marina “green” di Stabia

Nato nel 2007 in posizione strategica, tra Pompei e Castellammare di Stabia, il Marina di Stabia è un punto nevralgico per il transito che affolla la zona di Ischia, Capri, Sorrento e Napoli. È un porto con 789 posti barca adatti ad imbarcazioni anche molto grandi, lunghe fino a 90 metri, e dotato di servizi all’avanguardia e struttura attrezzate, come l’area cantieristica con travel lift da 220 tonnellate.

Giulia Mora, Business Development Manager DACH e Italia di Aqua superPower e Salvatore La Mura, Manager del Marina di Stabia
Giulia Mora, Business Development Manager DACH e Italia di Aqua superPower e Salvatore La Mura, Manager del Marina di Stabia

Con il nuovo supercharger Aqua 75 il Marina di Stabia diventa anche il marina green di riferimento del Golfo di Napoli, con la speranza e l’auspicio che anche la zona adiacente, quella di Procida, Amalfi e Positano, diventi eco-friendly.

Aqua 75: come funziona il supercharger

La rete di caricatori veloci di Aqua superPower è la prima mai creata specificatamente per le marine. Il charger Aqua 75 è infatti progettato per l’utilizzo in ambienti marini, con caratteristiche studiate e certificate (un esempio su tutti: lo standard di resistenza IP65 contro polvere e spruzzi d’acqua). La colonnina offre la possibilità a due imbarcazioni in contemporanea di ricaricare le batterie a 75 kW di potenza (150 kW complessivi) che rendono molto più veloce la ricarica rispetto a quando si usa la linea di corrente della banchina. Chi vuole utilizzare il charger può prenotare uno slot dalla comoda app, che permette di visionare una mappa con tutti i punti di ricarica Aqua superPower, oppure avvicinarsi ed avviare la ricarica avvicinando la carta RFID.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “La nautica sostenibile sbarca al Marina di Stabia con questo supercharger”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Navigare al lasco: la soluzione del Parasailor, facile ed efficace

Nei primi due approfondimenti dedicati alla tecnica della navigazione al lasco abbiamo approfondito alcuni concetti fondamentali: la tecnica migliore di conduzione, le caratteristiche delle vele da andature portanti e i loro angoli e intensità di vento d’utilizzo.  Abbiamo volutamente lasciato

Registrati



Accedi