Class 40 a tutta Italia: Bona vince il Campionato 2023, Beccaria secondo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Alberto Bona

La Class 40 sta diventando sempre terreno di conquista dei velisti italiani e quest’anno 2023 ne è la prova. Alberto Bona infatti è stato eletto Campione 2023 dei Class 40, alla luce della somma dei risultati maturati durante tutta la stagione. Al secondo posto Ambrogio Beccaria, che ha disputato però una regata in meno rispetto al torinese. I due si sono resi protagonisti assoluti allìultima Transat Jacques Vabre, dove hanno chiuso al primo e al terzo posto.

Class 40 – Una stagione da incorniciare

vela e inclusione
L’atleta “bandiera” di IBSA è Alberto Bona, che con il suo Class40 sta facendo benissimo in Oceano ed è sempre ai vertici delle classifiche internazionali.

Arrivato in Class 40 nel settembre 2022, Alberto Bona è alla guida del progetto a bordo del IBSA sul Mach 5 disegnato da Sam Maniard. Bona è entrato nella top 10 della classifica  fin dall’inizio della stagione, centrando due grandi vittorie alla RORC Caribbean 600 e a Les Sables-Horta, con il terzo posto delle due transatlantiche dell’anno: la Défi Atlantique e la Transat Jacques Vabre Normandy Le Havre.

“Siamo davvero contenti di questa vittoria nel campionato” ha dichiarato Bona, “è stata la nostra prima stagione completa in Class 40 e questa è una grande ricompensa! Siamo riusciti a essere al via di tutte le regate, ad essere costanti, con buoni risultati. Siamo super orgogliosi. Ero felice che ci fossero molte regate anche se il calendario è molto intenso. All’inizio dell’anno ero un po’ stressato perché non c’era molto tempo per prendermi cura della barca e farla evolvere, ma è andata bene. Rimangono semplici barche. Abbiamo fatto solo 20 giorni di cantiere tra la fine della Challenge e la CIC Normandy Channel Race… e siamo ripartiti”.

Class 40 – l’onda oceanica italiana

Alberto Bona ha quindi vinto la RORC Caribbean 600, la Les Sables-Horta e il campionato Class 40 2023. Ambrogio Beccaria su Alla Grande Pirelli ha vinto la Transat Jacques Vabre, la 40 Malouine Lamotte e la CIC Normandy Channel Race. L’Italia può quindi essere orgogliosa dei suoi regatanti offshore.

“Ciò che conta è che riusciamo a creare qualcosa affinché chi in Italia si alimenti la passione, l’amore per le regate oceaniche, e si creino opportunità per fare questa grande attività. Non è una questione Francia vs Italia poiché tutto quello che ho imparato, l’ho imparato navigando in Francia a contatto con skipper, allenatori, meteorologi, che sono sempre stati fantastici con me. Tocca ora a noi trasmettere l’esperienza che abbiamo accumulato e magari creare qualcosa in Italia. L’obiettivo è la trasmissione”, ha concluso Alberto Bona.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Class 40 a tutta Italia: Bona vince il Campionato 2023, Beccaria secondo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

INEOS Britannia, a fuoco la barca di Sir Ben Ainslie

INEOS Britannia, a fuoco la barca di Sir Ben Ainslie

Il team di America’s Cup INEOS Britannia sta attraversando un periodo burrascoso, e non solo sul mare. Dopo un po’ di delusione nelle regate preliminari di America’s Cup, con un ultimo e penultimo posto alle tappe di Vilanova e Jeddah,

Torna su

Registrati



Accedi