Beccaria è ancora Le Roi: Allagrande Pirelli vince la Transat Jacques Vabre

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Ambrogio Beccaria
Ambrogio Beccaria (foto di Martina Orsini)

Il sogno è realtà. Ambrogio Beccaria, con il Class 40 AllaGrande Pirelli (in coppia con Nicolas Andrieu), ha vinto la Transat Jacques Vabre (la transatlantica in doppio che da Le Havre arriva a Fort de France, Martinica: 4500 miglia di oceano per i Class 40). Che momento magico per la vela italiana oceanica. Dopo la clamorosa vittoria di Luca Rosetti alla Mini Transat arriva questo altro colpaccio. E attenzione: ci sono ancora due italiani in corsa per il podio alla TJV: Alberto Bona e Andrea Fornaro. E i maestri della vela oceanica, i francesi? Ora, inseguono.

Ambrogio Beccaria il fenomeno

Quando nell’agosto del 2018 Ambrogio Beccaria vinse la Les Sables-Les Acores, lasciandoci intuire cosa sarebbe diventato da li a poco, scomodammo un titolo dell’iconico quotidiano francese L’Equipe datato 10 luglio 2014: DANTESCO. Il paragone era con la vittoria al Tour de France di Vincenzo Nibali del 2014. Nel 2019 arrivò invece la vittoria della Mini Transat, letteralmente dominata, successo che sulle nostre pagine gli valse il titolo di “Le Roi”. Dopo la vittoria di questa pazzesca Transat Jacques Vabre facciamo fatica ad affibbiargli etichette diverse, ma se ce n’è una che ormai va sempre bene per Ambrogio è molto semplicemente quella del vincente.

Ambrogio Beccaria – DNA da vincente

Fin dai suoi primi bordi in Mini, Beccaria non è mai andato in barca solo per partecipare, semmai per imparare, ma imparare come si vince. Si temeva che il passaggio ai Class 40 potesse richiedere un periodo di ambientamento, ma Beccaria ha appena concluso il suo primo anno a bordo del Musa 40 AllaGrande Pirelli (progetto italianissimo della coppia Guelfi-D’Angeli) facendo registrare un secondo posto alla Route du Rhum, la vittoria della Normandy Channel Race, e adesso quella della Transat Jacques Vabre, andando anche a podio in tutte le altre regate in equipaggio a cui ha preso parte durante la stagione.

Allagrande Pirelli di Ambrogio Beccaria

Non è stata affatto semplice questa Transat in coppia con Nicolas Andrieu, non è bastata infatti da sola la velocità del Musa 40 per vincerla, ma sono servite strategia, determinazione, e quella capacità di disegnare traiettorie oceaniche precise in ogni momento, anche quando il gruppo nord sembrava favorito e AllaGrande Pirelli vedeva allontanarsi il podio. Nell’ultima parte di corsa disputata nel vento leggero non c’è stata storia: ben posizionato, sempre veloce, in una parola sempre vincente, fino al traguardo in Martinica.

Transat Jacques Vabre. Fiato sospeso per Fornaro e Bona

Una transatlantica che ha confermato l’Italia al vertice della vela oceanica contemporanea. Adesso, fiato sospeso per l’arrivo di Andrea Fornaro su Influence2 (anch’esso un Musa 40) e Alberto Bona su IBSA. C’è il podio in ballo.

Mauro Giuffrè

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Beccaria è ancora Le Roi: Allagrande Pirelli vince la Transat Jacques Vabre”

  1. domenico argento

    Splendido Ambrogio e splendida vittoria. Durante gli ultimi due tre giorni avevo avuto qualche dubbio che la sua rotta potesse consentirgli la vittoria ma credo che lui sapesse bene cosa stava facendo. E’ fortissimo e con la sua barca hanno fatto un binomio perfetto. Alla Grande AMBROGIO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

FOTO Tutti i segreti di Luna Rossa appena varata

Bella, proprio bella la nuova Luna Rossa. Un oggetto spettacolare. Ma la bellezza, negli AC75, non è tutto. Se sarà veloce lo sapremo tra un bel po’ di tempo, a Barcellona dal 22 al 25 agosto. Solo allora le sei

Registrati



Accedi