Ami il mare, sei un giovane? Trovi lavoro grazie ad una scuola pubblica

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Nasce la scuola per chi sogna di lavorare sulle barche
Nasce la scuola per chi sogna di lavorare sulle barche

Sei un ragazzo che ama il mare, hai finito le scuole medie o terminato il liceo e non sai cosa fare della tua vita. Troverai subito lavoro nel mondo della nautica da diporto frequentando la prima “scuola pubblica per il diporto” in Italia, a La Spezia. Il nuovo corso pubblico dura 5 anni, si inserisce nel piano di studi dell’Istituto di Istruzione Superiore “G. Capellini – N. Sauro” e comprende periodi di imbarco degli allievi, in modo da fornire loro un’adeguata preparazione teorico-pratica e prepararli per diventare figure professionali pronte per il mercato del lavoro.  Come spiega bene uno dei promotori, l’ex olimpico Franco Pivoli nel video qui sotto, la “scuola pubblica per il diporto” risponde ad una drammatica carenza di figure professionali dedicate alla nautica da diporto.

 

Trovare subito lavoro

Basta pensare alla difficoltà di trovare skipper realmente capaci per le barche a noleggio, ma anche la difficoltà dei cantieri a trovare persone che sappiano veramente, di prima mano, cosa serve veramente in una barca e come si installano le attrezzature di bordo. Senza dimenticare, la conduzione, la sicurezza e come gestire avarie, imprevisti ed emergenze.
Questa iniziativa è una formidabile opportunità per i giovani per trovare subito lavoro e soddisfare la loro passione per il mare e per le barche.

Diventare un professionista del diporto

Nello specifico, la scuola per il diporto offre una formazione pre e post diploma di scuola media superiore ai giovani interessati ad una carriera lavorativa che trovi sbocco nella marineria del diporto nautico, in particolare per ricoprire le figure di coperta e di macchine nelle imbarcazioni e nelle navi da diporto italiane e straniere, ma anche verso le numerose e sfaccettate professioni che il diporto nautico richiede, anche all’interno dei cantieri.

Per informazioni:

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “Ami il mare, sei un giovane? Trovi lavoro grazie ad una scuola pubblica”

    1. auspicabile il confronto con le scuole nautiche (come la mia ed autorizzate rif DL171-2005 e DL146-2008) ma più che altro con il DL 121-2005 che introduce i titoli professionali del diporto in contrasto con l’ormai diffuso “noleggio occasionale” dove i privati ( senza titoli) rappresentano la più grande azienda “commerciale” del settore e sono molto quasi “abusivi” a fronte del fatto che fanno pubblicità ( illegale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Big del Lusso

Ai big del lusso piace sempre di più la nautica

Sono sempre di più i “big del lusso” che investono nella nautica. I big del lusso nella nautica L’ultimo che ha reso pubblica una partecipazione nel mondo della nautica è Toni Belloni, ex membro del cda del gigante del lusso

Registrati



Accedi