Mondiale RS 21: Caipirinha vince in rimonta, vittoria U23 per Nox Oceani

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

La flotta RS 21 in regata al Mondiale di Portorotondo

Si è concluso a Porto Rotondo, Sardegna, il Mondiale RS 21, una regata molto competitiva a cui hanno partecipato oltre 50 imbarcazioni della classe monotipo del momento. Ad aggiudicarsi il titolo iridato, al termine di 10 tiratissime regate, è stata Caipirinha dell’armatore e timoniere gardesano Martin Reintjes, con il quale regatavano Giulio Desiderato, Daniele Cassinari e Francesco Rubagotti. 

«Non nego – ha dichiarato l’armatore – di essere felicissimo per questo titolo di campione del Mondo RS21 conquistato dopo una splendida rimonta culminata proprio nell’ultimo giorno di regate in una appassionante sfida contro gli australiani. Una giornata, credetemi, da adrenalina pura. Che dire altro? Che è stato un Mondiale bellissimo, difficile con dieci prove combattute dall’inizio alla fine. Con più di 50 barche al via ogni errore ti poteva costare caro, prova ne sia il nostro 40° posto in prova cinque. Ma è andata bene grazie anche a tutto il mio team: un gruppo di amici ancor prima di velisti dalla provata esperienza. Adesso ce lo godiamo questo titolo».

L’equipaggio di Caipirinha

Un vero colpaccio quello di Caipirinha,  dopo che nei primi tre giorni di regata il World Championship della classe RS21 era stato dominato dal team australiano di Nutcracker di Robert Davis (cinquantunenne di Melbourne) autore di due successi parziali.

Ma non è bastato perché nelle ultime due prove Caipirinha, pur senza vittorie, ha compiuto il capolavoro superando l’australiano – controllato in regata – salendo sul gradino più alto del podio. Sul podio iridato oltre al team italiano di Caipirinha sono saliti anche gli australiani di Nutcracker secondi e Diva di Andrea Battistella. 

Mondiale RS 21 – Vittoria di Nox Oceani tra gli Under 23

Il team di Nox Oceani sui primi due gradini del podio.

È il team sardo Nox Oceani ad aggiudicarsi il titolo di Campione del Mondo Under23 nella classe RS21 a Porto Rotondo. Un risultato importante, che vede i giovani atleti sardi, in gara con due barche, conquistare la prima e la seconda posizione del podio della classifica a loro dedicata nel Campionato del Mondo RS21 conclusosi sabato.

Medaglia d’oro per Andrea De Matteis, Riccardo Serra, Matteo Paulon, Laura Murineddu e Giorgio Nocella, seguiti, sul secondo gradino del podio, da Francesco Columbano, Luca De Matteis, Salvatore Garippa, Vito Recchia e Davide Casula. Tra loro, una particolare menzione la merita certamente Giorgio Nocella, 11 anni e promettente timoniere di Optimist, premiato per essere il più giovane atleta in gara di questo mondiale.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi