Kilo: il dissalatore da 120 litri/ora per barche da 10 a 15 metri

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Acqua dolce a bordo
Con il dissalatore Kilo di HP Watermakers puoi avere acqua a dolce a bordo anche su barche di medie dimensioni

Con il suo consumo energetico estremamente ridotto Kilo, il dissalatore pensato da HP Watermakers  per essere installato su barche di medie dimensioni. Kilo funziona a 220V in corrente alternata ed è in grado di produrre 120 litri d’acqua dolce all’ora.

HP Watermakers Kilo – Dissalatore per barche di medie dimensioni

HP Kilo - HP Watermakers
Con il dissalatore Kilo di HP Watermakers puoi avere acqua a dolce a bordo anche su barche di medie dimensioni

Il nuovo HP Kilo è costruito sulla scocca dell’HP SCA (840 x 455 x 420 mm) che dal momento del lancio nel 2021 ha riscosso un grande successo. Presentato al Mets 2022, il nuovo dissalatore a 220V in corrente alternata è in grado di produrre in funzione continua fino a 120l/h di acqua dolce consumando appena un kWh. Nuovo anche il sistema Part-NET 2.0, che ora offre possibilità di personalizzazione grafica dell’interfaccia. Grazie all’app di HP Watermakers installabile sui plotter si controllano tutti i processi del dissalatore, dai comandi più basilari (on/off) ai parametri e ai dati di funzionamento. In caso di malfunzionamento, un video tutorial collegato al problema rilevato parte in automatico dal display del plotter, con spiegazione in 5 diverse lingue su come risolvere il guasto.

In più c’è il filtro che elimina i batteri

Sui dissalatori HP Watermakers è possibile installare anche HP Genius, sistema di ultrafiltrazione che elimina qualunque traccia di cloro e intercetta tutti i batteri e una grande quantità di agenti inquinanti presenti nell’acqua. Oltre ad eliminare le impurità, un filtro rimineralizzatore arricchisce l’acqua di preziosi minerali dando un gusto piacevole al palato privo di sgradevoli sapori di cloro.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

4 commenti su “Kilo: il dissalatore da 120 litri/ora per barche da 10 a 15 metri”

  1. Giovanni Consalvo

    Posso? Provo! Il baricentro questo sconosciuto, ogni corpo solido tridimensionale o non ha un baricentro, cioè un punto in cui si applicano tutte le forze del corpo solido” nell’uomo il baricentro ha sede nel punto dove sta l’ombelico! Li punto di applicazione e freccia, vettore, forza, ha punto di applicazione nell’ombelico e verso verso il centro della Terra, forza di gravità. Ora quindi per identificare un vettore servono punto di applicazione e verso della forza applicata in quel punto. Auto, noi sterziamo con due sole ruote su quattro, e se auto non è sovrasterzante o sottosterzante, non neutra e fate la curva, risultante e momento torcente, anche in F1, percorrete la curva: se la macchina è sovrasterzante, la forza centrifuga è amplificata, anche se accelerazione è centipeta, vi potete chiamare Fernando Alonzo, che se sovrasterzante, vedrete i “sorci verdi”! La barca = idem, neutra, orziera o poppieraa, baricentro all’altezza delle due sartie, e e cento asse che va da prua a poppa, e andature, bolina d traverso e lasco e gran lasco e poppa, traverso la forza del vento fa un vettore, freccia che incontra asse longitudinale della barca con incidenza a 90°, ed asse della barca ha un’altra freccia, vettore, forza, il moto “rettilineo uniforme” della barca, con incidenza zero gradi, ora 90°e 0°, risultante, bisettrice di angolo di 90° 0÷90 = 45°, inclinazione della freccia, vettore, forza applicata nel baricentro della barca e con orientamento, verso della freccia di quarantacinque gradi in “avanti. Spero essere stato .. illuminante, senza falsa modestia. Gianni Consalvo Roma.. grazie

  2. “Illuminazione” a parte (le lascio godere il suo momento di autocelebrazione), non necessariamente condivisibile, ma…
    che c’entra il commento con l’articolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Coppia motore, cosa è e come funziona

Nel mondo dei motori, entro e fuoribordo, sui depliant e sulle presentazioni dei modelli appare sempre lei. La parola “coppia motore”: viene spesso dato per scontato che chi legge sappia di cosa si stia parlando, ma un piccolo ripasso non

Generatore da spalla - Backboss

Il generatore da oggi te lo porti in spalla. Anche in barca!

Backboss rappresenta molto più di un semplice generatore portatile: è un compagno affidabile per chi necessita di energia in movimento, anche in barca. Questo accessorio, realizzato dall’azienda italiana IDM di Montebelluna, è stato concepito per garantire massima praticità e prestazioni

Registrati



Accedi