5 novità “midsize” da vedere ai Saloni: Oceanis, Hanse, Bali, Dufour ed Elan

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

I saloni nautici sono sempre più vicini, con il Cannes Yachting Festival in programma dal 12 al 16 settembre e il Salone Nautico di Genova dal 21 al 26. Come sempre il Giornale della Vela vi racconterà, in diretta dalle banchine dei due saloni più importanti del Mediterraneo, tutte le novità e le tendenze in corso della nautica a vela.

Aspettando che la stagione di saloni nautici entri nel vivo, andiamo a vedere 5 novità in arrivo sul mercato: l’Oceanis 37,1, l’Hanse 410, l’Elan Impression 43, il Dufour 41 e il Bali Cat Smart. Barche da crociera pure, adatte alle famiglie e al charter, perfette per le vacanze estive se vogliamo vivere a bordo coccolati dal massimo comfort.

Oceanis 37.1 (11 m)

L’Oceanis 37.1

Marc Lombard ha curato le linee d’acqua di questo cruiser che è una delle (poche) novità nel segmento medio-piccolo, Nauta coperta e interni, disponibili in vari layout. Randa normale e fiocco autovirante sono lo standard ma si può avere anche la square-top e fiocco a bassa sovrapposizione per andare più veloci.

Tipologia: Cruiser.

L.f.t.: 11,93 m; l.w.l.: 10,83 m;

Largh.: 3,92 m; Pesc.: 1,63 / 2,10 m;

Disloc.: 6,86 t; Zav.: 1,8 t; Sup. vel: 60 mq. www.beneteau.com/it

Dufour 41 (12 m)

Il Dufour 41 Photo © Jean-Marie LIOT Images / Dufour Yachts

Il progetto della carena di questo nuovo cruiser è stato affidato allo studio Felci, mentre per gli interni ha esordito Ardizio Design, altra firma italiana. Ne è venuta fuori una barca in primis confortevole, ma che riesce anche a dare una certa soddisfazione al timone pur essendo un cruiser per famiglie.

Tipologia: Cruiser.

L.f.t.: 12,75 m; l.w.l.: 11,20 m;

Largh.: 4,30 m; Pesc.: 2,10 m; Disloc.: 9,70 t; Zav.: 2,60 t; Sup. vel: 83,42 m.

www.dufour-yachts.com

Hanse 410 (12 m)

L’Hanse 410

Un’altra delle novità nel mondo dei cruiser sui 12 metri porta la firma dello studio francese Berret-Racoupeau, protagonista del “new deal” del cantiere tedesco e già ideatore dell’Hanse 510 e 460. Prua inversa con delfiniera integrata e forme dello scafo promettono uno scafo tutto sommato agile.

Tipologia: Cruiser.

L.f.t.: 12,55 m;  l.w.l.: 11,55 m;

Largh.: 4,29 m;  Pesc.: 1,70 / 2,10 m; Disloc.: 9,68 t; Zav.: – ; Sup. vel: 84 mq.

www.nautigamma.com

www.nautilusmarina.it, www.ciniwebster.it

Elan Impression 43 (13 m)

Elan Impression 43
Elan Impression 43

La ricerca dell’armonia tra design, prestazioni e comfort è stata la linea guida del nuovo Elan Impression 43 che porta la firma di Rob Humphreys e Pininfarina. Perfetto per le crociere in famiglia. Generoso il pozzetto con doppia timoneria. Gli interni sono caratterizzati da finiture di qualità.

Tipologia: Cruiser.

L.f.t.: 13,60; l.w.l.: 12,20 m; Largh.: 4,25 m; Pesc.: 1,70 / 1,95 m; Disloc.: 11,10 t;

Zav.: 3,54 t; Sup. vel: 81 mq.

www.adriaship.it

Bali Cat Smart (12 m)

Il Bali Cat Smart

Spazi invidiabili e piano velico pensato per navigare veramente a vela: queste sono le caratteristiche principali del nuovo catamarano di Bali Catamarans, il Bali Catsmart, il più piccolo della gamma ma che presenta soluzioni ereditate dai suoi fratelli maggiori, come la prua chiusa e il pozzetto prodiero.

Tipologia: Cruiser.

L.f.t.: 12,08 m; l.w.l.: 11,18 m; Largh.: 6,46 m; Pesc.: 1,11 m; Disloc.: 12 t; Zav.: – ;

Sup. vel: 76 mq.

www.adriaship.it

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “5 novità “midsize” da vedere ai Saloni: Oceanis, Hanse, Bali, Dufour ed Elan”

  1. Ormai la nautica si è trasformata nella celebrazione dei valori che hanno usurpato i sogni e le sensazioni che la navigazione ha cercato di trasmettere a coloro che vi si sono dedicati seriamente.
    Le barche sono sempre più pensate per l’aperitivo con stuzzichino ecc.. che non per esaltare il richiamo della natura.
    Personalmente ho sempre preferito accontentarmi di un bicchiere (magari anche di plastica usa e getta) di vino bevuto scomodamente al governo della mia imbarcazione (Squilla Mantis) e riservare la cenetta presso un locale caratteristico del porticciolo di arrivo piuttosto che giocare alla casetta in Canada su di un’imbarcazione a vela che, anche se di 12 o 15 metri ft, non potrà mai garantirti il confort di un solido tavolo con relative sedie accoglienti che sono molto lontane da quegli odiosi sgabelli trasformabili che tanto piacciono ai novelli architetti. Una barca rimarrà sempre una barca e non potrà mai assomigliare od eguagliare una casa. I continui e patetici sforzi della cantieristica moderna per raggiungere l’impossibile rendono questi oggetti sempre più brutti e sempre più lontani dalle forme che dovrebbero galleggiare sulle onde…e il popolo sempre più ignorante!
    Buon vento.
    Riccardo Cerati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi