Campionato Italiano ORC: Blue Sky e Guardamago all’ultimo respiro

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Va in archivio, dopo 6 regate portate a termine su 4 giorni, l’Italiano ORC di Marina di Carrara che ha assegnato gli scudetti della vela d’altura. In entrambe le classi, A+B e C, il titolo è stato assegnato all’ultima prova, e in entrambi i casi non è mancata qualche sorpresa.

Campionato Italiano ORC – Blue Sky vince il gruppo A

Lo Swan 45 Blue Sky

Battaglia serata nel gruppo delle grandi, con Swan 45 e 42 a fare la voce grossa in classifica. Prima dell’ultima regata lo Swan 42 Fantaghirò sembrava artefice del proprio destino, con un piccolo vantaggio sugli inseguitori.

Il 42 di Simonelli è incappato però in un 5 nell’ultima prova, mentre lo Swan 45 Blue Sky di Claudio Terrieri vincendo l’ultima regata è andato a vincere il titolo. A completare il podio “a sorpresa”, ma neanche troppo, c’è il Grand Soleil 43 Faster di Marcello Focosi, che scalza il favoritissimo Swan 42 Mela dal podio.

Campionato Italiano ORC – La zampata di Guardamago nel gruppo B

L’Italia Yachts 11.98 Guardamago

I favoriti della vigilia sembravano i Corsa 915, Sugar e Farfallina, ma il pronostico è stato ribaltato e ancora una volta le barche da battere nel gruppo delle piccole si confermano gli Italia Yachts. Scugnizza di Enzo De Blasio e Guardamago di Massimo Piparo (leggi la nostra intervista all’armatore) si sono dati battaglia in un match race durato tutta la settimana.

Alla fine del quale Guardamago l’ha spuntata per un solo punto, nonostante Scugnizza fosse andata a vincere l’ultima prova. Alle spalle dei due Italia Yacht 11.98 si piazza l’X-35 Trottolina Bellikosa, che aveva vinto la prima regata ed è rimasta in zona podio per tutta la settimana.

LE CLASSIFICHE COMPLETE

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

L’imbianchino che rubò la Coppa America agli americani

Chissà se gli americani avrebbero mai immaginato che a interrompere il loro dominio sulla Coppa America, con un record durato 132 anni e 24 edizioni, sarebbe stato un nativo Inglese, emigrato in Australia dove aveva cominciato la sua carriera professionale

vacanza in barca

Noleggiare la barca con le garanzie delle agenzie di viaggio

Nel nostro articolo “Noleggiare la barca online, ecco 6 imprevisti” abbiamo sottolineato i rischi di una prenotazione online fai-da-te di una vacanza in barca senza garanzie. Un nostro lettore, Gianni Costetti, di Navalia SRL,  specialista del settore dal 1996 ci

Torna su

Registrati



Accedi