Giraglia, la storia del maxi invincibile (e chi ha vinto la lunga)

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Il Tp 52 Red Bandit, possibile vincitore della Giraglia 2023.

Proseguono gli arrivi a Genova per la Rolex Giraglia numero 70, con le classifiche in tempo compensato che vanno delineandosi dopo la vittoria della linea d’onore da parte di Black Jack.

La seconda parte della regata è stata caratterizzata da condizioni di vento molto leggero, che hanno rallentato le barche più piccole che vengono così tagliate quasi completamente fuori dalle posizioni più alte della classifica.

Rolex Giraglia – LA classifica provvisoria

In IRC Overall, la classifica che assegna la vittoria generale della Giraglia, il primo posto va al Tp 52 tedesco Red Bandit di Peter Carl Forster. Secondo posto per il Ker 46 Lisa R di Giovanni Di Vincenzo, che manca il bis dopo la vittoria del 2022 per appena 16 minuti. Terzo posto per il Maxi 75 Cannonball di Dario Ferrari.

Distacchi tiratissimi anche per la classifica ORC, dove si è imposto lo Swan 45 argentino From Now On di Fernando Chain, davanti allo Swan 42 Suspiria the Revenge, terzo posto per l’Italia Yachts 11.98 To Be di Stefano Rusconi. CLASSIFICHE COMPLETE

Rolex Giraglia – La storia del maxi che detta legge

Il maxi 100 Black Jack

Il maxi 100 australiano Black Jack, 30 metri, che ha vinto la Rolex Giraglia 2023 in tempo reale è una barca mitica, dato che si tratta dell’ex Esimit Europa 2, prima ancora conosciuto come Alfa Romeo 2. Chi ha seguito la storia delle regate offshore negli ultimi 15 anni sa che si tratta di nomi che hanno scritto pagine importanti, perché questo maxi ha il vizio della vittoria.

Costruito nel 2005 dal cantiere McConaghy su progetto Reichel/Pugh, il 30 metri ha letteralmente dominato la scena delle regate offshore internazionali. Nel 2009 ha vinto la mitica regata Sydney-Hobart e conquistato il record della Transpac Yacht Race in 5 giorni e 14 ore.

Negli anni dal 2010 al 2015, con i nomi di Alfa Romeo ed Esimit, ha stravinto in tempo reale praticamente tutte le grandi classiche del Mediterraneo, dalla Giraglia alla Middle Sea, dalla Barcolana alla Palermo Montecarlo. Nel 2021 ha vinto la mitica Sydney Hobart e in questo 2023 si è portato a casa già la linea d’onore della 151 Miglia e della Rolex Giraglia, piegando in quest’ultimo caso le resistenze del coriaceo Wally 100 Magic Carpet che non ha mollato fino alle ultime miglia.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Giraglia, la storia del maxi invincibile (e chi ha vinto la lunga)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi