Paura alla Tre Golfi, il 30m Arca lancia il Mayday. Cosa è successo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Nella notte di venerdì 12 maggio, alle ore 23.30 circa, Arca SGR che era al comando della Regata dei Tre Golfi, appena dopo il passaggio all’isola di Zannone e in rotta verso Ponza, per cause ancora imprecisate, ha perso il controllo della chiglia basculante, il che ha portato il maxi in posizione di sbandamento a oltre 45 gradi. Lanciato il “mayday” e sbarcata una parte dell’equipaggio sulla zattera di salvataggio, il maxi è stato prontamente raggiunto e messo in salvo da Shockwave 3 Prosecco DOC e dalla Guardia Costiera di Ponza. La barca poi è stata trainata a terra prima che affondasse.

Venerdì notte l'equipaggio di Arca SGR ha lanciato il "mayday". Dopo aver perso il controllo della chiglia basculante, la barca stava imbarcando molta acqua e c'era il rischio che affondasse
Venerdì notte l’equipaggio di Arca SGR ha lanciato il “mayday”. Dopo aver perso il controllo della chiglia basculante, la barca stava imbarcando molta acqua e c’era il rischio che affondasse

Regata dei Tre Golfi, Arca SGR lancia il “mayday”

L’equipaggio sceso sottocoperta per verificare la situazione ha riscontrato come il maxi nella circostanza stesse imbarcando acqua in quantità consistenti. Immediatamente il timoniere Furio Benussi ha dato il via al protocollo di sicurezza lanciando il “mayday”. Shockwave 3 Prosecco DOC, l’altro maxi triestino in regata, informato dell’allarme e compresa la gravità della situazione ha deviato prontamente la rotta per raggiungere e prestare i primi soccorsi.

Barcolana - Arca SGR
Arca SGR

Nei minuti successivi parte dell’equipaggio è stato sbarcato sulla zattera di salvataggio. Il resto del team ha ammainato le vele e messo la barca in condizione tale da scongiurare il pericolo di affondamento. Sopraggiunta poco dopo la motovedetta della Guardia Costiera proveniente da Ponza tutto l’equipaggio, tranne il Comandante di Arca SGR Leo Bragadin, è stato fatto sbarcare sulla motovedetta. La barca poi è stata assistita e portata al traino a Ponza, il punto più vicino per l’attracco a terra.

Shockwave 3 Prosecco DOC è stata la prima imbarcazione a raggiungere ARCA SGR dopo che è stato lanciato il "mayday"
Shockwave 3 Prosecco DOC è stata la prima imbarcazione a raggiungere ARCA SGR dopo che è stato lanciato il “mayday”

Furio Benussi, timoniere di Arca SGR – “È successo l’imprevedibile e la cosa più importante è che tutti gli uomini dell’equipaggio siano sani e salvi. Grazie al lavoro e alla grande preparazione di tutto l’equipaggio, in momenti chiaramente concitati e drammatici, abbiamo evitato feriti e l’affondamento di Arca SGR. Desidero rivolgere un grande ringraziamento ai grandi marinai di Shockwave 3 Prosecco DOC che per primi ci hanno assistito in attesa del sopraggiungere della Guardia Costiera per il soccorso prestatoci in tempi record. Non ho altro da aggiungere in questo momento; adesso dovremo capire la causa di quanto accaduto. Ci aspetta una nuova sfida che è quella di lavorare da subito a terra sulle gravi ferite del nostro maxi con l’obiettivo di tornare appena sarà possibile in regata. Non sarà facile e si tratta di una sfida nuova ed imprevista che non avremmo mai voluto affrontare ma questa barca, che già ha una storia particolare alle spalle, è immortale e a noi spetta ora il compito di darle ancora una volta vita e anima”.

 Giacomo Barbaro

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi