5 Classic Boat rivoluzionarie da 10.10 a 10.40 metri

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Classic Boat
Le 5 memorabili Classic Boat di questo 7° episodio, splendidi progetti tra i 10.10 e i 10.40 metri

Superati i 25 anni di età, ma non andando oltre il 1967 come anno di varo, si entra nel reame delle Classic Boat. Prodotte in serie, figlie della vetroresina e di progettisti geniali, sono spesso barche mitiche, protagoniste della Golden Age della vela. Ma non bastano i nomi blasonati, l’età o il cantiere a farne dei capolavori. Sono tanti i parametri e le caratteristiche che definiscono quali barche siano nate “migliori” di altre. Ne abbiamo così selezionate 100 e, giunti al 7° appuntamento, vediamo qui 5 memorabili Classic Boat da 10.10 a 10.40 metri.

Leggi anche:

5 Classic Boat da 10.10 a 10.40 metri

Giunti a dimensioni più “importanti”, avendo sfondato la barriera dei 10 metri, iniziamo ora a incontrare barche più voluminose. Passando dai cruiser-racer ante-litteram come il DB2 (10.10 m) di Van De Stadt, a scafi pensati per la pura crociera, come l’Oceanis 350 (10.31 m) di Briand, troviamo, infatti, barche più versatili e propense ai più disparati usi. Complessivamente, sempre dei grandi successi, pietre miliari nella storia del design e della progettazione.



DB2

Dehler | 10.10 x 3.40 m | 1981 | Van De Stadt

Il cantiere tedesco si specializza in barche a doppio uso, regata e crociera. Il DB2, progetto di Van De Stadt, è uno dei modelli più riusciti e ha, nel suo palmares, la vittoria nel 1984 del Campionato del Mondo Three Quarter Tonner. Iconica la poppa aperta, uno dei primi esempi di questa, che oggi è la tendenza dominante.

Dehler – DB2 – 1981
  • Scopri cos’è lo IOR, l’International Offshore Rule che ha creato queste splendide barche. Lo spiega un grande guru QUI!

GRAND SOLEIL 34

Cantiere del Pardo | 10.18 x 3.44 m | 1972 | Jean Marie Finot

Tutto è nato con questa barca del 1972. Il Cantiere del Pardo vara il primo Grand Soleil e si affida al genio francese Jean Marie Finot. Fuori dagli schemi dell’epoca, tuga corta e poppa enorme, è stato un grandissimo successo, con 300 esemplari e una produzione durata ben 11 anni. Cult.

Cantiere del Pardo – Grand Soleil 34 – 1972
  • Scopri quali altri Grand Soleil “vintage” sono barche assolutamente iconiche. Te lo raccontiamo QUI.

SHOW 34

Barberis | 10.26 x 3.31 m | 1974 | Doug Peterson

Passa solo un anno dal precedente Show 29 e Barberis sforna un’altra chicca, lo Show 34. Questa volta il cantiere si affida al progetto dell’archistar californiana Doug Peterson. Linee tese, profilo armonico, grande velocità. Una barca azzeccata.

Barberis – SHOW 34 – 1974

  • Avete una Classic Boat e volete venderla? Oppure, ne cercate una? Ricordatevi del nostro Mercatino dell’Usato!

OCEANIS 350

Beneteau | 10.31 x 3.43 m | 1986 | Philippe Briand

Dietro a questa barca da crociera pura, che è diventata un’icona per il design anticonvenzionale della tuga finestrata, c’è un visionario designer, Philippe Briand. Un 10 metri di straordinaria longevità produttiva, dal 1986 al 1993. Design rivoluzionario.

Classic Boat
Beneteau – OCEANIS 350 – 1986

GRAND SOLEIL 343

Cantiere del Pardo | 10.40 x 3.42 m | 1985 | Alain Jèzèquel

Passano due anni dal Grand Soleil 39 e, nel 1985, nasce il fratello più piccolo, il Grand Soleil 343. Stessa linea classica, uguale capacità di essere veloce ma anche comoda. Uno dei primi esempi di barca di neppure 11 metri con una qualità e un design di altissimo livello.

Classic Boat
Cantiere del Pardo – GRAN SOLEIL 343 – 1985

Dati a confronto

DB2 Grand Soleil 34 Show 34 Oceanis 350 Grand Soleil 343
LOA 10.10 m 10.18 m 10.26 m 10.31 m 10.40 m
LWL 8.00 m 8.23 m 8.29 m 9.09 m 8.75 m
BAGLIO MAX 3.40 m 3.44 m 3.31 m 3.43 m 3.42 m
PESCAGG. 1.90 m 1.80 m 1.83 m 1.57 m 1.80 m
DISLC. 3.150 kg 4.491 kg 48.90 kg 4.800 kg 4.650 kg
S. VELICA (R+G) 52.52* mq 61.78* mq 50.91* mq 43.76* mq 62.34* mq
ANNO 1981 1972 1974 1986 1985

Non perdete le prossime uscite, ogni martedì e venerdì. Nel prossimo articolo:

  • S&S 34 / IMPALA 35 | Winfield / Aquafibre / Niccolò Puccinelli
  • J/105 | J-Boats
  • X-362 SPORT | X-Yachts
  • MANIA 35 | Nordcantieri
  • DUFOUR 35 | Dufour

Tre “chicche” sulle Classic Boats


A cura di Doi De Luise e Luca Oriani

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Piccoli ma comodi: i Maxus arrivano in Italia con Barcando

Un’interessante novità sta per arrivare sul mercato italiano, dedicata ai diportisti amanti delle piccole barche a vela e a chi le cerca con queste caratteristiche anche per il charter. In un modo della cantieristica dominato dalle barche sopra i 12

Quattro “nuove” mitiche Classic Boat da 13.6 a 16 metri

Le Classic Boat di valore storico by Giornale della Vela non smettono mai di aggiornarsi! In quest’ottica, anche grazie ai vostri suggerimenti, sono arrivate 19 nuove barche, 19 nuove Classic Boat da celebrare e valorizzare.  Abbiamo ormai superato la quota

Trionfo Tita. E adesso Olimpiadi e Coppa America

Ha fatto bene a Ruggero Tita, l’allenamento invernale con Luna Rossa e giocare al simulatore assieme a Marco Gradoni. Il poker di Ruggi il Freddo Ha stravinto con venti punti di vantaggio il suo quarto campionato mondiale Nacra 17 (e

Registrati



Accedi