VIDEO – La zattera di salvataggio, cosa c’è dentro

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

zattera-barca

La zattera di salvataggio, è la protagonista dell’undicesimo   video-episodio di Scuola di VELA, in cui scopriamo come effettuare una manovra perfetta su una barca da crociera.

La zattera di salvataggio, entro quali limiti deve essere a bordo

Come abbiamo visto nel recente articolo sulle dotazioni di sicurezza 2023, la zattera di salvataggio è obbligatoria per la navigazione oltre le 6 miglia, ma averla a bordo, nella speranza di non doverla mai usare, non basta. E’ importante essere consapevoli del  contenuto della zattera e saper scegliere il modello giusto per le nostre esigenze e per il numero massimo di persone che può ospitare la nostra barca. Se navighiamo sotto la bandiera Italiana, ci sono questi obblighi:

  • 1 – 6 NM: nessun obbligo di zattera a bordo
  • 6 – 12 NM: obbligo di zattera di tipo costiero, secondo la ISO 9650-2
  • >12NM: obbligo di zattera di tipo oceanico, secondo la ISO 9650-1

Nel video episodio di oggi, vediamo bene come è costruita una zattera di salvataggio per la navigazione oltre le 12 miglia, e quali sono i suoi equipaggiamenti.

La revisione obbligatoria della zattera di salvataggio

Acquistando una zattera nuova, vi sarà rilasciato un certificato con tutte le caratteristiche della zattera, e la sua data di prossima revisione. Ogni due anni (tre per quella costiera) dovrete far revisionare la zattera dal costruttore.  I costi di revisione, variano a seconda del tipo di zattera, dello stato di usura dei componenti, e del contenuto dei kit di salvataggio integrati nella zattera.

Cosa c’è dentro la zattera di salvataggio

Come illustrato nel video, ecco cosa c’è dentro la zattera di salvataggio:

  • Sacchetti per il mal di mare e pillole contro la nausea da mal di mare, e Coperte termiche
  •  Kit di riparazione della zattera, per poter tappare eventuali falle nei tubolari gonfiabili, un gonfiatore manuale per i tubolari della zattera.
  • Sassola e spugne, per poter svuotare la zattera dall’acqua che dovesse entrarvi
  • Una torcia o luce con le relative batterie
  • Razioni di viveri e di acqua per ogni persona che la zattera può ospitare, Un bicchiere graduato per razionare l’acqua, Kit da pesca di emergenza
  • Segnalazione: Eliografo, uno specchietto per segnalazioni diurne sfruttando la luce del sole e un fischietto,  Un kit di segnalazione con razzi e fumogeni
  • Una coppia di remi e un  anello con cima per recuperare un eventuale uomo a mare
  • Undicesimo video episodio di Scuola di VELA

Ecco qui sotto il video di oggi, il nostro esperto Umberto Verna, di Safety World,  parla della zattera di salvataggio.  Tutti i video episodi precedenti di Scuola di VELA,  sono disponibili  sul canale youtube del Giornale della VELA ce ne sono sia per principianti che per esperti!

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “VIDEO – La zattera di salvataggio, cosa c’è dentro”

  1. Io credo nella legge di Murphy: se qualcosa può andare storto, lo farà. La zattera è meglio prenderla oceanica, devi comprarla una volta ed i costi di revisione sono simili. Come pure la sacca stagna del pronto soccorso è meglio la tabella D ed avere l’accortezza di preparare una borsa a parte da tenere all’ ingresso del tambuccio con ambu e maschera e integrarlo con un kit di gestione delle vie aeree (cannule, mandrino e pompa aspiratrice manuale) un collare Neklite, 2x autoiniettore epirefrina, agocannula 14 (è facile rompersi le costole e bucare un polmone con una caduta) e un borsello di autosoccorso con buon numero di steristrip.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

impiombatura calzata

VIDEO – Come fare le impiombature in crociera

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Come

VIDEO – Prepararsi alla crociera in barca a vela

Prepararsi alla crociera in barca a vela  è il tema del nuovo  video-episodio di Scuola di VELA, che evidenzia i documenti e step necessari da svolgersi da parte dello skipper e dell’equipaggio, prima di partire per una vacanza. Prepararsi alla

Come rendere performante la carena della vostra barca

La velocità di una barca a vela dipende in modo importante dall’idrodinamica, quindi non solo dalle forme della carena ma anche dalla cura dalla capacità di scivolare che avrà questa. Per questo motivo da un buon lavoro di carena si

Torna su
Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*