VIDEO – Ridurre le vele con vento forte

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

mano di terzaroli

Ridurre le vele con vento forte, in particolare  prendere o dare le mani di terzaroli,  il tema del decimo  video-episodio di Scuola di VELA, in cui scopriamo come effettuare una manovra perfetta su una barca da crociera.

Ridurre le vele con vento forte, prendere mano di terzaroli

Prendere mani di terzaroli, ridurre la superficie del fiocco, sono le  manovre da svolgere per ridurre la superficie velica esposta al vento, e adeguare la velatura al vento man mano che intensifica. Nel video di oggi, i nostri esperti di vela, illustrano oltre a come regolare la randa,   come prendere una mano di terzaroli e ridurre la velatura, direttamente dal pozzetto in totale sicurezza,  cosi come avviene su tutte le barche da crociera moderne.

Prendere la prima mano di terzaroli, con il circuito

La procedura che troverete nel video, è quella moderna con circuito,  molto diversa da quella classica che ancora viene richiesta agli esami della “patente nautica”. Tutte le barche a vela da crociera ormai da decenni,  hanno infatti un boma moderno dotato di doppio circuito per le borose della prima e seconda mano. Come vedrete nel video, all’arrivo del vento forte, si fa tutta la manovra in totale sicurezza rimanendo in pozzetto, senza dover andare alla base dell’albero… per cui non troverete nel video illustrato come “incocciare la brancarella sul corno di trozza” semplicemente perché questa manovra si trova ormai solo su barche a vela da regata o su barche da crociera molto datate. Ecco i passaggi chiave illustrati nel video:

  • Controllo di non avere tensioni sul vang, aprendo lo stopper del vang
  • Lasco la scotta di randa, abbastanza da ridurre tensione nell’inferitura
  • Preparo la drizza di randa sul winch con un giro solo, e tenendola in mano apro lo stopper (da lascare), in contemporanea:
    • cazzo la prima borosa, e se possibile, recupero in parallelo la seconda borosa
    • lasco la drizza, e chiudo lo stopper quando il punto di mura della prima mano è a circa  40cm dal boma
  • Cazzo la borosa, cazzo e blocco la drizza, cazzo la randa e continuo a navigare.

Su quando sia opportuno prendere una mano di terzaroli, consigliamo la lettura dell’articolo Mano di terzaroli, con quanto vento è necessaria? e i navigatori solitari, interessati alla terza mano di terzaroli, troveranno integrativo al video l’articolo Come prendere una mano di terzaroli in solitaria

Decimo video episodio di Scuola di VELA

Ecco qui sotto il video di oggi, che illustra come ridurre la vela con vento forte e come prendere una mano di terzaroli.  Tutti i video episodi precedenti di Scuola di VELA,  sono disponibili  sul canale youtube del Giornale della VELA ce ne sono sia per principianti che per esperti!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “VIDEO – Ridurre le vele con vento forte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi