Il nuovo Grand Soleil 65 (21,60 m): il mix italiano perfetto di eleganza e velocità

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Cantieri del Pardo ha presentato al Boot di Düsseldorf il nuovo Grand Soleil 65, ultimo nato della flotta. Due le versioni disponibili: Performance per chi desidera un vero design sportivo e Long Cruise per gli amanti del mondo blue water. Il primo modello del Grand Soleil 65, in versione Long Cruise, debutterà in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival 2023.

Il nuovo Grand Soleil 65
Il nuovo Grand Soleil 65

Grand Soleil 65: una barca green

Progettato per rispettare l’ambiente marino nel quale navigherà, i materiali ed i metodi costruttivi utilizzati garantiscono un basso impatto ambientale e un alto grado di riciclabilità. Il teak, ad esempio, proviene da una filiera sostenibile, il vetro è laminato per ottenere un migliore isolamento, la laminazione in composito utilizza lino e resine ecologiche, le vernici sono a base d’acqua mentre i pannelli solari forniscono energia verde rinnovabile.

Stesso concept del 72 in piccolo

L’architettura navale del Grand Soleil 65, firmata Matteo Polli, punta a raggiungere gli stessi obiettivi del Grand Soleil 72, declinati su dimensioni minori. “La forma dello scafo, mantiene la V pronunciata a prua e la stessa superficie bagnata ridotta del Grand Soleil 72 per assicurare una minore resistenza, una maggiore stabilità dinamica a barca sbandata e prestazioni migliori con venti leggeri”, spiega Polli. “Tuttavia, la geometria complessiva è stata totalmente rivisitata per garantire una distribuzione equilibrata dei pesi indipendentemente dai diversi layout interni. La carena è progettata per regalare grandi prestazioni in ogni condizione di dislocamento, sia che la barca venga alleggerita per la regata o sia a pieno carico in crociera”.

Progettato anche per la coppia

Il nuovo GS 65 è dotato di serie di un fiocco autovirante che assicura una navigazione facile e sicura, anche in caso di equipaggi ridotti. Questo modello può infatti esser portato da una coppia senza bisogno di ulteriori membri d’equipaggio. Per le appendici, il cantiere ha scelto una pala del timone singola e una chiglia a T rovescia. Il timone singolo offre il miglior compromesso tra manovrabilità e prestazioni nelle più diverse condizioni, compreso durante la navigazione a motore, mentre la chiglia a T rovescia assicura perfetta stabilità ed efficienza idrodinamica con un peso limitato. Il Grand Soleil 65 prevede diverse opzioni di pescaggio: standard (3,5 m), ridotto (3 m) e telescopico.

Il profilo del Long Cruise
Il profilo del Long Cruise

Il Grand Soleil 65 Long Cruise

La versione Grand Soleil 65LC, rispetto alla versione Performance, si differenzia per le sue caratteristiche spiccatamente da crociera, pur mantenendo uno scafo veloce ed ottimizzato per alte prestazioni.  “Il disegno della coperta del 65LC non presenta alcun dislivello, garantendo sicurezza ed agilità a bordo, sia in navigazione che all’ancora”, racconta Massimo Gino di Nauta Design.In navigazione, la sicurezza è garantita da paramare di altezza corretta, mentre la tuga pronunciata dona equilibrio e rende filante il profilo dell’imbarcazione. Il family feeling, tipico della gamma Grand Soleil, è facilmente riconoscibile nella tuga che sembra galleggiare sospesa al di sopra dei paramare in teak che riparano il pozzetto di manovra”.

Gli interni del Long Cruise

Sottocoperta, il Grand Soleil 65LC differisce leggermente rispetto alla versione Performance. Il salone, posto in posizione rialzata rispetto alle cabine per lasciare spazio alla sala macchine, ospita una sala relax ed un’area pranzo. Questa soluzione permette uno spazio maggiore nelle due cabine di poppa, più grandi per l’assenza del vano tecnico solitamente posizionato tra di esse. Questo layout assicura anche altri vantaggi: il salone più vicino al livello del pozzetto permette di realizzare una scala di dimensioni ridotte. Infine, sfruttando appieno il baglio massimo, questa disposizione regala una vista a 270 gradi sull’esterno. Il Grand Soleil 65LC prevede la cucina a centro barca, creando così un unico grande open-space unito alla zona giorno.

Gli interni del nuovo Grand Soleil 65 Long Cruise
Gli interni del nuovo Grand Soleil 65 Long Cruise

Grand Soleil 65 Performance

La versione Performance, caratterizzata dalla tuga filante e da un design più sportivo, presenta invece una cucina laterale spostata verso poppa così da ottimizzare lo spazio delle zone pranzo e relax. La sala macchine invece rispetta il tradizionale posizionamento dietro i motori.

Nella versione Performance il salone è su un unico livello perché la sala macchine è posizionata dietro i motori
Nella versione Performance il salone è su un unico livello perché la sala macchine è posizionata dietro i motori

Grand Soleil 65 – Scheda tecnica

Lunghezza fuoritutto 21,60 m
Lunghezza al galleggiamento 18,20 m
Lunghezza scafo 20,10 m
Larghezza max 5,9 m
Pescaggio standard 3,50 m
Dislocamento standard 26.000 kg (Perfomance) / 26.500 kg (Long Cruise)
Motore 110 cv
Serbatoio carburante 900 litri
Serbatoio acqua 900 litri
Progetto Matteo Polli/Cantiere del Pardo
Designer Nauta Design
Naval architecture Matteo Polli

Dal nostro inviato al Boot di Düsseldorf Giacomo Barbaro


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Neo 570c

Neo 570c, il fast cruiser (17 m) fuori dal coro

Ci sono progetti nuovi e ci sono progetti innovativi. Come anche ci sono tutti quei progetti che stanno un po’ a metà, galleggiando nel mezzo, sfiorando l’uno o l’altro limite. E poi c’è il nuovo Neo 570c, che gioca in

Torna su