Su Italia.it salpano le vacanze in barca a vela

Grazie a “L’Italia vista dal Mare – Scopri dove ti Porto”, il progetto che vede Enit e Assonautica uniti per la promozione del turismo in barca, viene rilanciato tutto il segmento delle vacanze a vela in Italia.

vacanze in barca
La promozione delle vacanze a vela sbarca sul web dell’Enit

VACANZE IN BARCA CHE PASSIONE

Portale ufficiale delle vacanze in Italia, gestito dall’Enit – Ente Nazionale Italiano Turismo, Italia.it racchiude in un portale molto articolato tantissime delle proposte e delle suggestioni di viaggio che tutti i turisti, nazionali e internazionali, hanno a disposizione lungo ma anche intorno alla penisola. Suddivise in grandi categorie – “turismo lento”, “paesaggi”, “turismo attivo” – oggi finalmente oggi queste proposte fanno spazio anche al mondo della vela e del mare.

Ad Assonautica Italiana è stato infatti affidato un piano di rilancio della navigazione lungo le coste italiane che possa spingere la valorizzazione e promozione del turismo nautico. “L’Italia vista dal Mare – Scopri dove ti Porto”: è il nome di questo progetto che comprende un ventaglio di rotte e itinerari nautici alla scoperta dell’immenso patrimonio storico, culturale, artistico, naturalistico ed enogastronomico dell’entroterra costiero e delle acque interne dell’Italia.

“Finalmente – spiega il presidente di Assonautica Giovanni Acampora – il turismo nautico è promosso quale vero segmento turistico, come quelli enogastronomico o open air, permettendo alle amministrazioni locali di destinare più risorse anche alle strutture turistico portuali. Porti e approdi diventano così sia strutture ricettive che porte di accesso alle destinazioni turistiche, un punto di contatto con gli operatori nautici e di servizi turistici”.

vacanze a vela
La bellezza unica declinata in 16 rotte per le vacanze in Italia

VACANZE IN BARCA: 16 ROTTE LUNGO LO STIVALE

Per il progetto “L’Italia vista dal mare” sono stati già realizzati 16 itinerari che ripercorrono l’Italia e le isole, ma anche le acque interne: disponibili sia in lingua italiana che in inglese sono pubblicati su Italia.it e andranno a confluire nel portale viaggio.italia.it. Non si tratta di portolani, ma di guide e descrizioni di un tratto costiero o lacustre, pensate per invogliare il turista alla navigazione e alla scoperta del territorio; contengono infatti cenni storici, informazioni utili per l’ormeggio e per i servizi a terra, indicazioni delle bellezze naturalistiche marine e del patrimonio culturale.

Partendo da nord ovest in senso anti orario, si inizia con “La rotta dei poeti” in Liguria da Sanremo a Santo Stefano Magra per 110 miglia. C’è poi “La rotta degli etruschi” da Marina di Pisa a Cala Galera, 130 miglia passando per l’Arcipelago Toscano. Si prosegue con “La rotta dei Cesari” da Civitavecchia a Gaeta, con le isole Pontine, e “La rotta delle Sibille” da Nisida a Capo Palinuro, passando per Ischia, Capri e Procida. In Sardegna ecco “La rotta dei nuraghi”, con 260 miglia di navigazione. Da Sapri a Tropea c’è poi “La rotta dei Normanni” lunga 150 miglia, come “La rotta degli dei”, in Sicilia da Agrigento a Siracusa, e “La rotta dello stretto” da Palermo a Messina. Dallo Ionio per “La rotta Grecanica” tra Crotone e Taranto all’Adriatico per “La rotta del Levante” da Otranto al Gargano. Alla “rotta dei Trabocchi” tra Molise e Abruzzo segue “La rotta del Sale” da Porto Recanati a Comacchio. In Veneto parte “La rotta dei Dogi”, da Venezia a Trieste. Si passa alle “acque interne” partendo dal Garda con l’itinerario “La Centomiglia del Garda” per finire con la “Rotta sul Fiume di Mezzo”, navigazione sul Canalbianco da Rovigo a Trecenta.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Polizia Slovena

Se hai un natante… SLOVENIA PROIBITA

Se teoricamente sarebbe possibile andare Slovenia senza superare il limite delle 12 miglia dalla costa, limite massimo a cui possono spingersi i natanti italiani (con patente nautica), la normativa slovena richiede che tutte le imbarcazioni oltre i 3 metri siano

Torna su