CR 490 DS è il nuovo bluewater svedese (15 m) fuori dal coro

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

CR 490 DS - Coperta e pozzetto
CR 490 DS – Coperta e pozzetto

Amanti delle barche “made in Scandinavia” drizzate le orecchie perché c’è una novità che è in fase di produzione. Si chiama CR 490 DS, è svedese ma non è il “classico” bluewater alla svedese vecchio stile con pozzetto centrale dove la solidità di costruzione è tradita anche dalle forme.

CR 490 DS  – 15,50 x 4,71 m

Il CR 490 DS (15,50 x 4,71 m) sarà la nuova ammiraglia dello storico cantiere dell’isola di Orust di proprietà della famiglia Rutgersson, che ora è diventato un brand del gruppo svedese Sweden Yachts Group (che possiede anche il celebre marchio Sweden Yachts Malö Yachts). Progettata dallo studio inglese BRYD (Ben Rogerson Yacht Design), che ha esperienza anche nel mondo delle barche a motore, si tratta di una barca dal design particolare.

Coperta

A partire dalla coperta. A proravia dell’albero tra spazio un ponte decisamente pulito e “flush”, con a prua una delfiniera che funge anche da musone dell’ancora e punto di mura avanzato per vele rollabili tipo Code Zero o asimmetrici. Unico elemento a spezzare la continuità, il carrello del fiocco autovirante.

CR 490 DS - La coperta flush a prua
CR 490 DS – La coperta flush a prua

A poppa dell’albero la situazione cambia. Si arriva a una tuga importante e rialzata (tipico dei deck saloon, il nome DS è indicativo), ma resa meno “invasiva” dalla scelta di non avere angoli rigidi e grazie alle forme tondeggianti. Il design del pozzetto di poppa, caratterizzato dalla doppia timoniera con panche a poppa, è stato sviluppato in modo tale da essere ben protetto, anche grazie a un parabrezza in vetro (soluzione questa molto “motoristica”). Tutte le manovre sono gestibili dal cockpit. Per quanto riguarda le linee, si è optato per uno scafo dal dritto di prua e di poppa verticale, senza la presenza di spigoli.

CR 490 DS - Deck Saloon
Deck Saloon

Interni

Gli interni sono caratterizzati, ovviamente, dall’importante salone rialzato con vista panoramica a 270° e luce naturale in abbondanza.

CR 490 DS - Armatoriale a prua
Armatoriale a prua

Come layout standard, la barca prevede una cabina armatoriale a prua e una cabina singola per l’equipaggio a centro barca, con cabine doppie e singole o locali di servizio che incorporano servizi di lavaggio e stivaggio a poppa. Ma sono numerose le opzioni alternative.

Il layout standard del CR 490 DS
Il layout standard

CR 490 DS – Scheda barca

Lunghezza ft 15,5 m
Baglio max 4,71 m
Pescaggio 2,25 m
Pescaggio chiglia rotante 1,10 – 3,15 m
Dislocamento leggero 17,600 kg
Dislocamento pesante 21,500 kg
Sup. randa 72 m²
Sup. genoa 53 m²
Sup. solent 45 m²
Sup. spinnaker 179 m²
Sup. gennaker 160 m²
Carburante 400 L
Acqua 600 L
Motorizzazione Yanmar 80 cv

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Big del Lusso

Ai big del lusso piace sempre di più la nautica

Sono sempre di più i “big del lusso” che investono nella nautica. I big del lusso nella nautica L’ultimo che ha reso pubblica una partecipazione nel mondo della nautica è Toni Belloni, ex membro del cda del gigante del lusso

Registrati



Accedi