La foto di Nico Martinez incanta tutti al Mirabaud Yacht Racing

La foto di Nico Martinez vincitrice del premio Mirabaud Yacht Racing Image of the Year 2022

Il fotografo spagnolo Nico Martinez è il vincitore del Mirabaud Yacht Racing Image Award 2022 grazie a una foto scattata durante i Campionati del Mondo TP52 a Cascais (Portogallo).

Le migliori foto di vela premiate al Mirabaud Yacht Racing Image Award. Il successo così popolare della vela negli ultimi anni è dovuto in parte anche ai milioni di immagini che invadono ogni giorno i nostri smartphone. Spesso infatti emoziona più una foto scattata al momento giusto che tanti giri di parole. Se poi a scattare la foto velica c’è un professionista esperto di mare e barche, allora tutto diventa pura magia, le emozioni si moltiplicano e l’effetto “wow” è assicurato.

Lo sanno bene gli organizzatori del Mirabaud Yacht Racing Image, il concorso più importante al mondo dedicato alle fotografie di vela che ogni anno premia gli scatti che meglio rappresentano l’essenza della vela, ma anche le difficoltà tecniche legate al lavoro dei fotografi in mare, così come l’originalità delle composizioni. All’edizione del 2022 del Mirabaud Yacht Racing Image hanno partecipato 150 fotografi di 29 nazionalità diverse che hanno sottoposto ai sei membri della giuria i loro scatti migliori.

Mirabaud

Una foto magica che sembra un’opera d’arte

Ad aggiudicarsi questo prestigioso riconoscimento è stato il fotografo spagnolo Nico Martinez che ha conquistato tutti con una splendida immagine catturata durante i Campionati del Mondo TP52 disputati lo scorso giugno a Cascais, in Portogallo. In una luce altamente suggestiva la sua foto riprende cinque imbarcazioni mentre navigano l’una affianco all’altra. “La flotta TP52 navigava sottovento – ricorda Martinez – con una leggera brezza e in una luce molto speciale. Non è stata una giornata molto produttiva, non la tipica giornata di Cascais con vento e buona luce. Poi ho visto la composizione dei cinque TP52 e ci siamo fermati. Abbiamo cercato la cornice ideale per lo scatto. Più tardi, quando ho caricato le foto sul mio computer, non ero convinto, quindi l’ho messa in bianco e nero e la magia è avvenuta. Appena l’ho vista, mi sono detto che quella era la foto giusta”.

E aveva ragione. “I grigi, le prospettive e l’armonia di questa immagine – ha dichiarato Nicolas Mirabaud, Managing Partner del Gruppo Mirabaud – la rendono una vera e propria opera d’arte. Il suo tempismo perfetto e le simmetrie mi hanno sedotto profondamente”. Molto coinvolto nelle regate internazionali fin dagli Anni 90, Nico Martinez è apprezzato da tutti per la sua professionalità e l’alta qualità del suo lavoro. È stato il fotografo ufficiale degli sfidanti spagnoli all’America’s Cup nelle edizioni 1995, 2000 e 2007 ed è anche il fotografo ufficiale dei circuiti TP52 e RC44.

Alle spalle di Martinez si è piazzato al secondo posto il fotografo tedesco Eike Schurr con una splendida immagine scattata a bordo del VO65 The Austrian Ocean Race Project durante una traversata di allenamento dell’Atlantico tra St. Maarten e le Azzorre. “L’utilizzo dell’acqua come elemento di inquadratura – ha spiegato Eike – è stata un’idea nata durante le riprese e conferisce una maggiore profondità all’immagine”. Il finlandese Patrick Blom si è classificato terzo con la sua foto della regata Viaporintuoppi dedicata alle barche a vela tradizionali.

Mirabaud

Premiata anche la fotografa italiana Martina Orsini

Oltre al premio principale, a Martinez è stato assegnato anche il Delegates Award sulla base dei voti dei partecipanti allo Yacht Racing Forum di Malta e alla conferenza annuale di World Sailing ad Abu Dhabi. In questa categoria dopo Martinez, troviamo di nuovo Eike Schurr e Martina Orsini.

La fotografa italiana è entrata anche nella top 20 Mirabaud Yacht Race Image con la foto in bianco e nero dell’atleta Matteo Rovere. Il premio del pubblico del Mirabaud Yacht Racing Image, basato sul numero di voti pubblici espressi su Internet, è andato infine a Brigi Török con la sua foto della Libera Raffica in gara nel Bol d’Or Mirabaud.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

paralimpiadi

Se sei un velista disabile puoi scordarti le Olimpiadi

Fumata nera. Il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) ha respinto la richiesta, presentata da World Sailing (la Federvela mondiale), di riammettere la vela come disciplina ai giochi Paralimpici di Los Angeles 2028. La vela ancora esclusa dalle paralimpiadi 2028 Già esclusi

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su