Rolex Middle Sea Race: finale thriller tra i MOD 70, Cippa Lippa va all’attacco

Bella e imprevedibile Rolex Middle Sea Race, anche con la bonaccia la regata d’altura di 606 miglia si è confermata una delle regine indiscusse del Mediterraneo, con colpi di scena a ripetizione. In particolare i quattro MOD 70 in regata hanno dato letteralmente spettacolo, con un arrivo sul traguardo di Malta da brivido.

Rolex Middle Sea Race – Tra i MOD 70 vince Mana

Maserati al traguardo di malta

Non è stata una regata da sogno per Maserati e Giovanni Soldini, il trimarano italiano ha un rapporto dolce amaro con la Rolex Middle Sea Race. In quest’edizione con vento leggero non è mai riuscito ad avere il passo abbastanza veloce da prendere la testa della regata, finendo per inseguire a lungo ma regalando un’ultima fase in rimonta.

L’equipaggio di Mana festeggia

Il finale di regata tra i MOD 70 è stato da “giallo”. Mana, di Riccardo Pavoncelli, prima sul traguardo dopo avere guidato a lungo la regata, è stata tallonata fino all’ultimo da Zoulou, che alla fine è arrivata dietro di appena 58 secondi, Maserati invece è rientrata nella lotta con un bordo più a nord degli avversari e ha superato Snowflake per poi tentare l’assalto alle prime posizioni. Alla fine sono stati circa 10 i minuti di ritardo del trimarano italiano dalla coppia di testa.

Rolex Middle Sea Race – La situazione delle italiane

La prima barca monoscafo a tagliare il traguardo è stata il maxi 100 Leopard 3, che adesso deve attendere gli esiti della classifica IRC overall. Tra le italiane, il Ker 46 Lisa R non è stato fino ad ora protagonista di una Middle Sea troppo fortunata. A lungo sulla scia di Daguet 3, il Ker 46 francese dato in alcuni frangenti intesta alla classifica, Lisa lo aveva quasi superato all’altezza di Capo San Vito, rimanendo incollata all’avversario a lungo ma incappando in un calo di vento sotto Pantelleria che l’ha fatta scivolare in classifica fuori dalla momentanea top 10. La situazione resta però fluida e tutto può ancora succedere.

Cippa Lippa

La migliore barca italiana al momento è il Mylius 60 CK Cippa Lippa di Guido Paolo Camucci, data in costante rimonta rilevamento dopo rilevamento e in lotta per il podio in IRC overall. Al momento Cippa Lippa ha già superato Lampedusa, ed è impegnata nella bolina finale verso Malta, in arrivo nella giornata di oggi. Per la vittoria finale sono però ancora tante le barche in lizza, tra le quali resta sempre Daguet ma anche l’NMYD 54 Teasing Machine è pienamente della partita.

TRACKING

Mauro Giuffrè

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su