5 barche nuove che potete visitare ai saloni fisici e in quello digitale

sun odyssey 380 coperta

Qui di seguito trovate alcuni degli ultimi modelli presentati dai cantieri durante il 2022 e in occasione dei saloni nautici fisici. Queste cinque barche sono tra le protagoniste della stagione dei Saloni, da quello di Cannes a quello imminente di Genova, ma le potete trovare esposte anche al salone nautico digitale della Milano Yachting Week.

BALI 4.4 (13,75 x 7,40 m)

Il Bali 4.4 beneficia di tutte le ultime idee in fatto di organizzazione degli spazi del Gruppo Catana: il pozzetto rigido a prua con area lounge e prendisole, la piattaforma a poppa di collegamento tra gli scafi con ampia panca e gavoni, il portellone basculante tra interno ed esterno, le finestrature laterali scorrevoli, la porta che dà accesso al pozzetto di prua e infine il flybridge con zona relax panoramica accessibile da entrambi i lati. Il design degli scafi è rinnovato, con archi fini e linee eleganti firmate da Xavier Fäy e Samer Lasta.
Prezzo: 469.800 euro+IVA


BENETEAU FIRST 36 (11 x 3,80m)

Beneteau First 36 in navigazione

Firmato dal guru Sam Manuard, il First 36 segna il ritorno di Beneteau verso la crociera sportiva. Configurabile in due modalità, facilmente avvicendabili. Racing e Cruising. Nel layout da regata, Racing, l’ampio e moderno pozzetto permette diverse posizioni del timone e dell’assetto, sia per la navigazione con equipaggio ridotto che per quella con equipaggio completo. In questa configurazione, il tavolo e le panche vengono rimosse, aprendo il pozzetto. Una soluzione che c’era già nei vecchi First, ottima per passare velocemente dalla modalità crociera a quella regata e viceversa.
Prezzo: 198.000 euro +IVA


DUFOUR 37 (10,80 x 3,99 m)

Dufour 37

Un progetto che porta la firma del Felci Yacht Design. il cantiere continua a innovare e a sviluppare la sua gamma con questo yacht di 10,8metri fuori tutto (inclusa la delfiniera). Il Dufour 37 sarà la seconda barca più piccola, dopo l’entry level Dufour 32. Questo progetto rappresenta in parte un’evoluzione del precedente 360, ma ripensato in modo complessivo sotto tutti gli aspetti: sarà 20 cm più largo, avrà interni più comodi e più superficie velica, ma anche un pozzetto più ampio e dei punti luce ripensati. Sarà disponibili a 2 o 3 cabine, sempre con un bagno che varierà di dimensioni, più piccolo nella versione a 3 cabine.
Prezzo:169.000 euro+IVA


SUN ODYSSEY 380  (11,75 x 3,76 m)

Jeanneau Sun Odyssey 380 - test

Philippe Lombard ha disegnato una carena con il consueto spigolo pronunciato da poppa verso prua, soluzione che da un lato consente una maggiore stabilità in navigazione, a barca inclinata, dall’altro aumenta gli spazi a disposizione sottocoperta. Rispetto al 389, la lunghezza dello scafo è di 38 cm maggiore. I passavanti corrono senza ostacoli e su un unico piano lungo la coperta, come sui modelli maggiori. All’interno il design richiama i canoni classici della linea, è stato dato più accento alla percezione del volume interno.
Prezzo: 168.000 euro+IVA


LAGOON 51 (15,35 x 8,10 m)

Lagoon 51

Il progetto è affidato ancora allo studio VPLP che ha apportato alcune modifiche rispetto al 50, in particolare in due punti, il fly bridge e nella zona davanti alla tuga. Il 50 sul Fly aveva solo una zona prendisole, che sul 51 diventa una vera e propria zona living. Stessa cosa davanti alla tuga, dove prima c’erano solo due sedute adesso troviamo quasi un mini pozzetto. Manovre e timoneria sono concentrate sul flybridge, il pozzetto sottostante è sgombro. Per gli interni c’è la firma degli archistar di Nauta Design.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Swan 55

VIDEO Swan 55 (16m): il bluewater che sa cambiare pelle

Il Cannes Yachting Festival e il Salone Nautico di Genova sono due appuntamenti da non perdere per i cantieri del settore e tutti gli appassionati. La nostra redazione è andata a bordo delle ultime novità, una di queste è il nuovo Swan 55,

sostenibilità

L’abuso della parola sostenibilità nel mondo della nautica

Siamo usciti dai saloni nautici di Cannes e Genova ubriachi di sostenibilità. Sembra, quest’anno, la parola magica da inserire nella comunicazione di ogni cantiere. Va bene, è il tema del momento complice la situazione mondiale. Ma andiamoci piano a sbandierare

Torna su