La storica Coppa America del 1983 diventa un documentario Netflix

Australia II e il suo equipaggio
Australia II e il suo equipaggio

Si chiama “La regata del secolo” il documentario che Netflix ha deciso di dedicare ad una delle imprese sportive più importanti del ‘900. La Coppa America del 1983, una spettacolare edizione che avrebbe cambiato una tradizione lunga 132 anni. Quella degli americani, imbattuti fino al 1983, e sconfitti per la prima volta nelle acque di Newport dall’equipaggio di Australia II.

Coppa America 1983 – Un documentario Netflix racconta l’impresa di Australia II

Liberty ed Australia II durante l'atto finale della Coppa America 1983
Liberty ed Australia II durante l’atto finale della Coppa America 1983

L’imprenditore australiano Alan Bond, che fin dal 1974 decise di finanziare l’impresa dei canguri, potè contare su un team straordinario. Lo skipper John Bertrand con tutto il suo equipaggio, selezionato sottoponendo ai candidati un test psicologico di oltre 14 pagine, ma soprattutto il progettista Ben Lexcen. La sua idea, nata guardando il volo dei gabbiani, di aggiungere delle appendici alla chiglia, simili a delle ali, portò ad uno scontro tra il NYYC e gli australiani, che mise addirittura a rischio l’edizione 1983 della Coppa. Alla fine però la mossa di Ben Lexcen, nascosta fino all’ultimo istante facendo sorvegliare la barca giorno e notte, portò Australia II ad essere la barca più veloce in acqua.

L'equipaggio di Australia II
L’equipaggio di Australia II

Il team di Australia II arrivò alla sfida contro Liberty dello skipper Dennis Conner battendo nella Louis Vuitton Cup prima Azzurra, che per la prima volta portava l’Italia in Coppa America, e poi Victory ’83, la barca britannica. La sfida finale iniziò subito bene per gli americani, che si portarono in vantaggio 2-0. Poi una vittoria degli australiani riaccende le speranze, ma sul 3-1 sembra tutto fatto, la Coppa è destinata a rimanere un’altra volta in terra americana. Un’incredibile rimonta, spinta da un paese intero incollato a radio e televisioni, e persino dal suo primo ministro Bob Hawke, porta però il risultato sul 3 pari. Fu la prima volta che si disputarono una sesta e una settima regata per assegnare la Coppa, ma successe qualcosa di ancora più incredibile. L’ultima regata si disputò tra le polemiche, perché l’equipaggio americano, apparentemente contro il regolamento, decise di alleggerire Liberty di ben 1.000 kg, risultando da subito molto veloce in acqua. Un’incredibile rimonta portò però Australia II a recuperare i circa 50 secondi di svantaggio e ad aggiudicarsi la prima storica Coppa America non americana, vincendo per 4-3.

Il documentario, diretto dai fratelli Chapman Way e Maclain Way, racconta in maniera avvincente la genesi di un’impresa storica, che ha cambiato per sempre la storia del più importante trofeo della vela, la Coppa America. Netflix ha inserito il docu-film all’interno della raccolta “Untold stories”, che raccoglie storie ed imprese epiche del mondo dello sport mondiale.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “La storica Coppa America del 1983 diventa un documentario Netflix”

  1. Gustavo Andrés Bragagnolo

    Gentili Signori,
    La barca australiana si chiamava AUSTRALIA Ii…..e non Australian II come pubblicato da voi.
    Distinti saluti.
    Gustavo Andrés Bragagnolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Swan 55

VIDEO Swan 55 (16m): il bluewater che sa cambiare pelle

Il Cannes Yachting Festival e il Salone Nautico di Genova sono due appuntamenti da non perdere per i cantieri del settore e tutti gli appassionati. La nostra redazione è andata a bordo delle ultime novità, una di queste è il nuovo Swan 55,

sostenibilità

L’abuso della parola sostenibilità nel mondo della nautica

Siamo usciti dai saloni nautici di Cannes e Genova ubriachi di sostenibilità. Sembra, quest’anno, la parola magica da inserire nella comunicazione di ogni cantiere. Va bene, è il tema del momento complice la situazione mondiale. Ma andiamoci piano a sbandierare

Torna su