developed and seo specialist Franco Danese

BARCHE USATE Vendono cinque natanti low-cost da 3,66 a 9,50 metri

comprare una barca
“Comprare una barca? Soldi buttati. Ma non c’è posto migliore dove buttarli”
2 agosto 2022
nodi di ormeggio
Nodi di ormeggio, ecco quelli base che devi conoscere
3 agosto 2022

barche usate 3-9 m

Le cinque barche usate low-cost da 3,66 a 9,50 m in vendita sul nostro mercatino

Continuiamo ad andare alla scoperta delle occasioni migliori di barche usate sul nostro mercatino degli annunci. Qui potete vendere e comprare barche usate, accessori, posti barca, trovare l’idea giusta per le vostre vacanze e persino cercare e offrire lavoro! Oggi abbiamo scovato per voi cinque barche usate non immatricolate, cinque natanti da 3,66 a 9,50 m. Barche “low-cost” per ogni esigenza! Ve le presentiamo in ordine crescente di lunghezza. Un usato sicuro: garantisce il Giornale della Vela!


Cinque barche usate da 3,66 a 9,50 m

Dinghy 12′ – 3,66 m – La deriva adatta per divertirsi

La prima delle barche usate in vendita sul nostro mercatino è un grande classico. Stiamo parlando di un Dinghy 12′, lungo 3,66 m e largo 1,43, è una deriva nata nel lontano 1912 su progetto del britannico George Cockshott ed è considerata la prima barca One Design emersa a livello internazionale. Ebbe un successo veloce, tanto che dal 1920 al 1928 venne impiegata come singolo olimpico. In Italia ha avuto sempre una buona base di praticanti, tanto che sono stati disputati ben 88 campionati italiani.

barche usate dinghy

Barche usate – Dinghy

Il modello che voi proponiamo, visibile a Verbania, è stato costruito in un cantiere mitico, il Cantiere Nautico Lillia sul lago di Como, da cui sono uscite barche vincenti a livello internazionale. La barca è stazzata (quindi pronta anche a fare regate), dispone di due rande, carrello di alaggio ed è in ottime condizioni perché è sempre stato rimessato al coperto.

SCOPRI LE FOTO, IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO


First 21.7 – 6,40 m – Il minialtura secondo Finot

La seconda delle barche usate che vi proponiamo è perfetta per divertirsi. Stiamo parlando di un Beneteau First 21.7s (6,40 x 2,48 m), un vero e proprio “minialtura” rimasto in produzione dal 2005 al 2011. Vi farete delle belle uscite a bordo di questo piccolo gioiello formato Finot, con una superficie velica di oltre 25 mq per un dislocamento di 1.245 kg a vuoto.

barche usate first 21.7s

Barche usate – First 21.7s

Lo scafo, di concezione monolitica, è in poliestere stratificato. Un contro-stampo strutturale realizzato con materiali unidirezionali è incollato e stratificato allo scafo. Il suo ruolo strutturale è importante poiché permette di riprendere tutti gli sforzi ed i punti di pressione (tiranti lande sartie, chiglia, timone…) assicurandone la ripartizione e garantendo minore sollecitazione allo scafo. Lo stato della superficie del contro-stampo agevola le operazioni di pulizia e dà una migliore finitura. Schiume per il galleggiamento sono distribuite nella struttura dello scafo.

Sottocoperta, trovano spazio due cuccette in quadrato, una piccola cucina e il wc chimico e la cabina doppia di prua con matrimoniale  con materassino 1.90 m x 1.40 m

Il modello che vi proponiamo, visibile a Marina di Minturno – Scauri, è del 2010 ed è in perfette condizioni: la barca è “usata pochissimo per impegni di lavoro, rimessaggio e manutenzione invernale, deriva mobile (180 cm), rollafiocco, wc chimico e fornelli, doppia batteria, motore Yamaha 4t 8cv gambo lungo“.

SCOPRI LE FOTO, IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO


Surprise – 7,65 m – Bestseller (a ragione)

Proseguiamo con la terza delle barche usate in rassegna. Un mitico Surprise (7,65 x 2,48 m) del cantiere Archambault.

Il Surprise è in produzione dal 1976 e ad oggi ci sono 1550 barche prodotte. Ad oggi la piccola barca a chiglia conosce ancora un’ottima diffusione sui laghi italiani del nord e in Svizzera, con un’attiva associazione di classe.

barche usate surprise

Barche usate – Surprise (sistership)

Il Surprise, progettato da Joubert&Nivelt, ha sempre saputo modernizzarsi, nel 1992 è stata modificata la coperta per rendere il pozzetto più razionale e confortevole per l’impiego crocieristico. Sottocoperta, quattro cuccette. Due versioni: a chiglia fissa e con deriva mobile. E’ carrellabile con facilità.

Il pozzetto, piccolo, in cui tutte le manovre sono “vicine” al timone, e una zavorra di 600kg in fondo alla pinna di deriva, che garantisce un momento raddrizzante di bolina alto in caso di vento fresco, rendono il Surprise perfetto anche per la conduzione in equipaggio ridotto o in solitario.

Il modello che vi proponiamo, visibile a Bari, è del 1989. Il prezzo è interessante.

SCOPRI LE FOTO, IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO


Star 28 – 8,60 m – Crociera “vintage”

Andiamo avanti con la quarta delle barche usate in vendita sul nostro mercatino. Lo Star 28 (8,60 x 2,49) è stato costruito nel 2001 dal cantiere Settemari su progetto, anche in questo caso, di Finot. Un modello perfetto per la vostra crociera, soprattuto in famiglia.

barche usate star 28

Barche usate – Star 28

La barca, fuori, si caratterizza per il timone a barra, pozzetto semplice in stile Comet 28 (non a caso progetto di Finot) tuga alta, specchio di poppa con doppio scalino.

Sottocoperta, trovano spazio 4 cuccette (doppia a prua e due in quadrato) e il wc. Il modello in vendita, visibile a La Spezia, in Liguria, è dotato di elettronica completa e vele nuove.

SCOPRI LE FOTO, IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO


Alpa 9.50 – 9,50 m – Youngtimer

Chiudiamo la rassegna di barche usate con un modello da veri aficionados. Un Alpa 9.50 (9,50 x 2,95 m). Un vero e proprio gioiellino “youngtimer” oggetto di desiderio di molti appassionati.

barche usate alpa 9.50

Barche usate – Alpa 9.50

Danilo Cattadori fonda nel 1956 il cantiere Alpa a Fiesco-Offanengo, nel cremonese. Fu grazie alla sua intraprendenza che l’Europa conobbe per la prima volta l’applicazione della vetroresina in ambito nautico. Cattadori riuscì a lavorare con i migliori designer dell’epoca. Da Van De Stadt a Olin Stephens fino a John Illingworth.

Nomi che nel panorama della vela internazionale non hanno certamente bisogno di alcuna presentazione. Quello che colpisce della storia di Cattadori sono però i numeri: 22.000 barche prodotte, un cantiere in grado di completare una barca collaudata in vasca ogni tre giorni per quanto riguarda la linea dell’Alpa 9.50, in produzione fin dal 1969.

Il modello che vi proponiamo è del 1976 e cerca un nuovo armatore. La carena è stata fatta nell’ottobre del 2021 e dispone di un gioco di vele nuove (randa steccata e fiocco) e una bella serie di vele usate. Il timone è a ruota, il pozzetto e il ponte sono in teak.

SCOPRI LE FOTO, IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO

A cura di Eugenio Ruocco


usatoCOME FUNZIONA IL MERCATINO DELLE BARCHE USATE DEL GIORNALE DELLA VELA
Oggi hai un modo più efficace per vendere la tua barca o comprarne una, trovare l’attrezzatura usata che fa per te, il posto barca e persino cercare e offrire lavoro a bordo. E’ il nuovo mercatino degli annunci del Giornale della Vela, ricco di barche usate. Gli annunci standard sono gratuiti e rimangono in evidenza un mese ma abbiamo un mare di soluzioni per rendere il tuo annuncio ancora più efficace! SCOPRI DI PIU’

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi