Gli accessori più utili a bordo quando ormeggi in rada

 

Ormeggio in rada - Barca a vela

Ancorare e decidere di passare qualche ora in rada, di notte o di giorno, capita di frequente in barca, soprattutto quando si è in vacanza e ci si sposta spesso da un punto ad un altro. L’ormeggio in rada, però, presuppone che a bordo della barca ci siano gli strumenti e gli accessori adatti per questa situazione. Ad esempio un tender con cui raggiungere la terra per qualsiasi evenienza, o una cima per effettuare l’ormeggio da terra. Abbiamo trovato in Boatique.it gli accessori che devi avere a bordo per ormeggiare in rada, eccoli.

Gli accessori più utili a bordo quando ormeggi in rada:


Accessori in rada: Gancio salva ancora

Wedge Gancio salva ancora
Gancio salva ancora Wedge

Può succedere, soprattutto d’estate e in calette molto affollate, di incrociare la catena della propria ancora con quella di un’altra imbarcazione. In questi casi un aiuto fondamentale per risolvere il problema è il Gancio salva ancora. Senza doversi tuffare innamorata acqua e in tutta sicurezza si può liberare la catena dell’ancora in pochi istanti!


Accessori in rada: Tender

Tender Raid ii p200sh Plastimo
Tender Raid II P200SH Plastimo
Un tender è indispensabile quando si ormeggia in rada. Lo si utilizza per raggiungere la terra e fare cambusa, oppure andare a cena, o raggiungere una spiaggia vicina. Questo tender di Plastimo ha tanto spazio e può sopportare un carico massimo di 250 kg. È equipaggiabile con motori di potenza massima pari a 2,5 kw (3,3 HP) e pesa circa 17 kg. Ingombro cm.196 x 137 x 46.

Accessori in rada: Tender trasparente

Tender trasparente 220T VergaPlast
Tender trasparente 220T VergaPlast

Chi l’ha detto che un tender dev’essere per forza un piccolo gommone? Avete mai pensato di utilizzare una barca rigida, magari trasparente, come tender? Con il modello 220T di VergaPlast potete esplorare anche i fondali sotto all’imbarcazione, perché è totalmente trasparente! Oltre ai remi in dotazione, poi, si può equipaggiare con un motore elettrico. Peso: 29 kg, lunghezza: 2,20 m, larghezza: 1,20 m.


Accessori in rada: Cima salvaspazio

Cima avvolgibile salvaspazio
Cima avvolgibile salvaspazio

Stivare e tenere pronta all’uso una cima lunga e resistente è sempre utile in barca, soprattutto quando si ormeggia in rada. Questa che vi proponiamo è disponibile in tre diverse lunghezze: 60 m (ø rullo 42 cm) 80 m (ø rullo 49 cm) 100 m (ø rullo 54 cm). Le cime hanno una larghezza di 35 mm e uno spessore di 2,5 mm. Oltre ad essere utile per l’eventuale ancora di poppa, si può usare in caso di emergenza o come cima da traino. Ma l’utilizzo principale in rada è per l’ormeggio cime a terra.


Accessori in rada: Stand Up Paddle

Sup Jbayzone Beta B2
Sup JBAY.ZONE Beta B2

Il SUP è diventato un accessorio talmente diffuso che ormai sono pochissime le barche a non averlo ancora a bordo. Oltre ad essere leggero e stabile, un SUP gonfiabile consente di divertirsi a tutta la famiglia, e può essere usato anche per gli spostamenti barca-terra al posto del tender. Questo da 3,20 m per 81 cm è molto solido e veloce, perfetto da stivare a bordo con i suoi 12 kg di peso.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “Gli accessori più utili a bordo quando ormeggi in rada”

  1. Scommetto che il diametro delle cime l’avete sbagliato apposta , per farci scrivere qualcosa. Comunque il tender trasparente è interessante, il gancio salva ancora non so cosa possa fare. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

jeanneau open days

Jeanneau Open Days, vieni a scoprire tutta la gamma Sun Odyssey!

Arrivano gli Open Days di Jeanneau sabato 8 e domenica 9 ottobre all’interno del Marina di Nettuno (Roma).  8-9 ottobre, perché partecipare ai Jeanneau Open Days Un weekend, finalmente lontani dal “caos” dei Saloni nautici (che quest’anno sono stati letteralmente

leatherman kit manutenzione

Come rendere “immortale” il tuo multifunzione Leatherman

Finita l’estate e il tempo delle crociere, arriva il fatidico momento dei check prima di mettere a riposo la vostra barca. Ma attenzione. Non si tratta di effettuare controlli solo sull’imbarcazione, scafo e rigging. Particolare cura va dedicata anche alla

Torna su