Neel 52, il nuovo trimarano (16 m) perfetto per vivere a bordo

Il nuovo Neel 52 (15,85 x 8,80 m). A breve arriverà in casa Neel Trimarans. Sostituirà il Neel 51?

Novità in casa Neel Trimarans, il brand creato nel 2009 da Eric Bruneel, un nome noto nel mondo della vela d’altura per avere partecipato ad alcune prestigiose regate internazionali, con la vittoria della Ostar 2004. Un cantiere che produce trimarani per vivere in barca o navigare tanto e nel comfort, non a caso amati tantissimo da chi partecipa a regate come la ARC

Neel 52 (trimarano di 15,85 x 8,80 m)

Presto vedremo in acqua il nuovo trimarano Neel 52 (15,85 x 8,80 m), che – presumibilmente – andrà a sostituire il Neel 51. Una barca, quella progettata dal “guru” Marc Lombard che è da veri intenditori, in grado di combinare potenza, performance, eleganza e soprattutto offrire, grazie ai suoi tre scafi, ben 6 cabine doppie (e due cuccette per l’equipaggio a poppa, in uno dei layout opzionali).  

Neel 52 – Costruzione

La costruzione del Neel 52 avviene secondo il collaudato sistema del cantiere, già utilizzato per gli altri modelli della gamma: sandwich composito infuso sotto vuoto con rinforzi in fibra triassiale. Neel utilizza, invece che la balsa, schiume di PVC e PET nell’anima del sandwich. Questa soluzione, più costosa, non altera la qualità dell’anima del sandwich perché è meno sensibile alle infiltrazioni d’acqua, rispetto alla balsa. Anche le resine e i gelcoat sono stati migliorati per limitare al massimo le emissioni di stirene, idrocarburo tossico.

neel 52 esterni 2

Neel 52 – Scafi

Dopo il Neel 47 e il 43, Neel Trimarans si è affidata come anticipato ancora una volta a Marc Lombard, che ha calcato la mano sui punti di forza dei modelli precedenti: scafi voluminosi con prua inversa, spigoli dalla funzione estetica appena accennati, bordo libero alto.

neel 52 esterni

Il Neel 52 combina una carena centrale “rockered” (con il fondo dello scafo ricurvo lungo la sua lunghezza da prua a poppa) che facilita le virate e le manovre in porto, con scafi laterali aerodinamici che garantiscono stabilità e impediscono il beccheggio. La progettazione degli scafi per il Neel 52 ha dovuto tenere conto anche del carico per lunghe navigazioni: la sua capacità di carico è di ben 19,5 tonnellate.

La stabilità e le prestazioni in navigazione sono garantite dal fatto che i pesi siano concentrati nello scafo centrale. Qui trova spazio anche la sala macchine, facilmente accessibile, con motore Volvo Penta 110 cavalli saildrive.

Neel 52 – Coperta

Uno dei tratti distintivi del trimarano Neel 52 è certamente il “cockloon“, gioco di parole tra cockpit e saloon: un’ampia zona living interna/esterna creata dall’apertura tra il pozzetto e il salone. Inoltre, incorpora il Full Beam Cockpit (letteralmente: pozzetto a tutto baglio), un pozzetto extralarge con diverse configurazioni di sedute che possono essere riorganizzate per sfruttare al meglio i diversi panorami. Intorno a questa zona è stato incorporato un tientibene per muoversi a bordo in tutta sicurezza.

neel 52 layout coperta 2

Le spiaggette di poppa, ampie e ben protette, facilitano l’accesso al mare e le operazioni di alaggio e varo del tender. Grande lavoro è stato fatto per semplificare al massimo il sistema di sollevamento e movimentazione del gommoncino.

Tutte le manovre sono a portata di mano del timoniere che, dalla postazione di comando rialzata, gode di una visuale a 360°. La plancia di comando è particolarmente ergonomica e dispone di una tripla seduta. Il suo accesso, dal pozzetto tramite gradini laterali o dalla coperta, garantisce una comunicazione perfetta tra lo skipper e l’equipaggio.

Neel 52 poppa

Il top è raggiungibile tramite gradini laterali che salgono dal pozzetto e dal lato del timone, rendendo facilmente accessibili l’albero, il boma, il prendisole e la zona prendisole.

Neel 52 – Il timone

Un altro dei punti di forza dei trimarani Neel è la loro facilità di conduzione, derivante dal sistema utilizzato per la timoneria. La singola pala del timone sullo scafo centrale (molto lunga per aumentare la manovrabilità – soprattutto in bolina – e ridurre lo scarroccio) è manovrata da cime in tessile su blocchi di cuscinetti a sfera. L’asse del timone è invece montato su cuscinetti autoallineanti.

Neel 52 navigazione

Neel 52 – Piano velico

Il piano velico del Neel 52 prevede una randa full-batten e square-top di 95 mq (con 3 mani di terzaroli) nella versione con albero in alluminio, che diventano 102 in quella con albero in carbonio. Il genoa rollabile arriva a 71 mq. Su un altro avvolgitore è invece montato il fiocchetto stile “staysail” con cavo strutturale all’interno della vela: in questo caso la superficie è di 32 mq. Completa l’armo l’asimmetrico per le andature portanti.

Neel 52 – Rigging

A livello di rigging, come anticipato, è possibile scegliere tra due opzioni. Quello “standard”, dove l’albero e il boma sono in alluminio, mentre le sartie sono realizzate in trecciato d’acciaio inossidabile. Oppure c’è la versione ad alte prestazioni: l’albero è in carbonio con un boma in alluminio e il sartiame in tessuto (tranne lo strallo di prua che rimane in acciaio). L’albero in carbonio è più alto di 70 cm.

Neel 52 interni

Neel 52 – Interni

Il fatto che il Neel 52 offra molteplici configurazioni di layout fa sì che possa essere utilizzato in diverse modalità. Dalla crociera tranquilla alle lunghe navigazioni, passando ai “rally” come ARC e similari. Le varie configurazioni del NEEL 52 (4, 5, 6 cabine doppie), con nessuno, uno o due posti letto per l’equipaggio, ben si adattano sia all’utilizzo armatoriale che alle esigenze delle società di charter. C’è anche una versione, come vedete dal piano qui sotto, con una cabina sullo stesso livello del quadrato. A noi è piaciuta molto!

neel 52 layout saloon
Neel 52, il layout del saloon con l’opzione cabina. Non male!

Elegante e semplice al tempo stesso, l’arredamento dispone di una tappezzeria di alto livello, falegnameria di prima qualità, legno massello, Bolon e Corian.

La zona living interna è disposta su un unico livello ed è open space: le finestrature rendono il saloon luminoso e arioso. La cucina e il tavolo da carteggio sono ospitati nella parte prodiera del quadrato: si cucina veramente vista mare!

neel 52 layout interni 6 cabine
neel 52: il layout interni a 6 cabine + 2 cuccette per l’equipaggio. Ottimo per il charter

Le cabine sono invece accessibili tramite scale private.

Neel 52 – Prezzo

Trattandosi di un trimarano dall’ottima qualità costruttiva, il prezzo del Neel 52 non è basso ma vale ogni euro speso. La versione base, IVA esclusa (listino di luglio 2022) è di 899.000 euroLe prime consegne sono in programma per la stagione 2024.

Neel 52 piano velico

Neel 52 – Scheda tecnica

Lunghezza fuori tutto 15,85 m
Larghezza 8,80 m
Pescaggio. 1,90 m
Dislocamento 12.6 t
Superficie velica (randa + genoa + staysail, albero in alluminio) 198 mq
Superficie velica (randa + genoa + staysail, albero in carbonio) 205 mq
Altezza albero (alluminio) 24 m
Altezza albero (carbonio) 24,70 m
Motorizzazione Volvo 110 HP sail drive
Serbatoi acqua 601 l
Serbatoi carburante 700 l
Progetto Marc Lombard Yacht Design Group
Costruzione Neel Trimarans
Sito web barca www.neel-trimarans.com/range/neel-52/
Importatore italiano www.yachtsynergy.it

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Millevele

Affonda una barca sotto il temporale durante la Millevele

Lazy, una barca di 8,55 metri, è affondata sotto la pioggia durante la storica veleggiata che si svolge ogni anno nel Mar Ligure, la Millevele. Stamattina, sabato 24 settembre, la pioggia ha travolto la città di Genova e i dintorni. Seguendo

TECNICA Come e dove montare un secondo strallo a bordo

Se con un genoa parzialmente avvolto, con pochi metri quadri di tela esposti, si può sostenere un’andatura portante con 50 nodi di vento, con la stessa vela ridotta non è ipotizzabile bolinare, sia pur con angoli larghi. Occorre dunque armare

Torna su