Volpina III, quando la storia di una barca è anche la storia di famiglia

volpina III
Il Volpina III in regata nel 2022 (a sinistra) e negli anni ’60 (a destra)

Oggi vi raccontiamo una bella storia di una barca e di una famiglia. Simile, per certi versi, a quella della rinascita del mitico 42 piedi Moby Dick, barca icona degli anni ‘70. Questa volta, a rivedere la luce è una barca di uno dei progettisti più “osannati” dagli appassionati: il geniale Giulio Cesare Carcano. Il 5.50 m Stazza Internazionale Volpina III.

Artefice del recupero Lamberto Cesari – velista a tutto tondo, giornalista, amante del foiling, dei catamarani e delle barche d’epoca – con suo papà Stefano e il fratello Antonio. La barca, di proprietà del loro prozio Arvedi nel 1967, era passata di mano in mano ed era finita ferma in un capannone, fino a che nipoti e pronipoti non hanno deciso di riacquistarla, riappropriandosi di una barca simbolo della loro storia famigliare.

Volpina III
La famiglia Cesari in regata sul Volpina III

Ecco la storia, scritta per noi da Lamberto Cesari.

Volpina III torna a casa

Volpina III (numero velico I – 44) appartiene ad una serie fortunata di cinque imbarcazioni della classe 5.50 Stazza internazionale progettati da Giulio Cesare Carcano negli anni ’60. Carcano fu un eclettico ingegnere lariano che nel dopoguerra divenne protagonista di innovazioni progettuali tra le più disparate: Volpina III fu progettata per le selezioni alle Olimpiadi di Tokyo del 1964 studiando le condizioni meteo del posto, ma alle Olimpiadi andò Agostino Straulino su Grifone. A onore del vero bisogna dire che incrociare la prua con il velista più talentuoso di quegli anni non deve aver lasciato molte possibilità al brillante ingegnere, che si tolse comunque la soddisfazione di selezionarsi per rappresentare l’Italia alla Coppa di Francia del ’64 finendo secondo.

Volpina III entra in famiglia

Nel 1967 Volpina III entra in famiglia, viene acquistata dal prozio Piero Arvedi, che insieme al suo equipaggio formato da Francesco Lugo e Mario Vignolo fonda la Fraglia Vela Peschiera, un circolo che tanto ha dato alla vela veronese e gardesana in oltre cinquanta anni di storia. Volpina III sul Garda partecipa a diverse Centomiglia, vincendo l’edizione del 1969 nella classifica di classe.

Volpina III - 11
L’equipaggio del Volpina III alle regate di Genova del 1964. Tra Manara e Lanfranconi, al centro, il progettista Giulio Cesare Carcano

Dopo le Olimpiadi del 1968 in Messico però la classe perse il suo status olimpico e Piero preferì passare al Soling per continuare il suo percorso agonistico.

Come ci siamo ripresi il Volpina III dello zio Arvedi

In tutti quegli anni Volpina III passò di mano in mano rimanendo tra il Garda e il lago di Iseo, fino a ritrovarla a Settembre 2020 in un capannone a Sulzano in attesa di un nuovo proprietario. Lo zio era mancato da qualche anno e l’idea di riprenderci una sua eredità velica non ci ha fatto esitare molto nella decisione.

Il percorso a quel punto è stato come in tutti questi casi abbastanza lungo: la barca era rimasta troppo tempo fuori dall’acqua e non riusciva più a stagnare, negli anni erano state fatte modifiche fuori dalle regole di stazza e il nostro obiettivo era quello di riportarla a regatare con i 5.50 S.I. della sua età, dopo oltre cinquant’anni.

Volpina III, un viaggio nella mente di Carcano

Non è stato solo un viaggio tra cantieri, velai, maestri d’ascia ma anche un viaggio nel tempo, nella mente del geniale ingegnere Carcano che a tutti i Volpina (e non solo) aveva dato vita, nell’esperienza di chi aveva regatato su questo e altri scafi storici e nel continuo compromesso tra classico e moderno, sacro e profano che questi lavori richiedono. In questo lavoro è stato prezioso l’aiuto della classe a partire dal Presidente Fabrizio Cavazza (armatore di Volpina), a Vittorio Zaoli ed Enzo Marolli, oltre che il cantiere di Roberto Lorenzi e Gianni Torboli che ha portato magistralmente a termine l’opera.

L’esordio del “nuovo” Volpina III

Il nostro esordio è quindi avvenuto al lago Starnberg a giugno 2022 per il consueto raduno dei 5.50 S.I. a chiglia lunga, l’Enoshima Cup, riedizione dei Giochi del 1964 voluta fortemente dall’atleta tedesco che ad essi partecipò. Ma la soddisfazione più grande è stata quella di presentarsi sulla linea con un equipaggio totalmente famigliare, con papà al timone e due figli a districarsi alle scotte, portando a casa tutte le prove e riuscendo a navigare in mezzo alla flotta. Un inizio più che promettente.

Come ci scrisse il presidente della classe tedesca alla notizia del nostro acquisto “we never own them, we take care of them”, noi siamo orgogliosi di poterci prendere di nuovo cura di Volpina III.

Lamberto Cesari

Volpina III - 16

La scheda del 5.50 S.I. Volpina III

Lunghezza 8,882 m
Larghezza 1,926 m
Superficie velica 29,3 mq
Peso 2.035 kg


ABBONATI E SOSTIENICI: TI REGALIAMO LA STORIA DELLA VELA

Se apprezzi il nostro lavoro e il nostro punto di vista sul mondo della vela, abbonati al Giornale della Vela! L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri! SCOPRI DI PIU’

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Barcolana 2022

Murphy & Nye veste la Barcolana con capi in edizione limitata

Anche quest’anno, in occasione della 54esima edizione, Murphy&Nye si conferma clothing partner della Barcolana. Il marchio ha realizzato le polo e le sacche che verranno distribuite a tutti gli armatori partecipanti, in più ha sviluppato un’intera capsule collection in edizione limitata

Torna su