Mondiali Club Swan: a Valencia lo spettacolo dei monotipi Nautor

Si sono svolti a Valencia gli Swan One Design Worlds, ospitati dal Real Club Náutico, per un Mondiale caratterizzato da venti leggeri nella parte finale del Campionato, più forti in quella iniziale. In acqua c’erano le flotte ClubSwan 36, ClubSwan 42 e ClubSwan 50.

Club Swan 50 (16 barche)

L'equipaggio del Club Swan 50 Cuordileone di Leonardo Ferragamo
L’equipaggio del Club Swan 50 Cuordileone

Tra i ClubSwan 50, l’equipaggio di Cuordileone, timonato da Leonardo Ferragamo, è arrivato all’ultima giornata con un solo punto di vantaggio sugli inseguitori, ma ha tenuto la posizione nel rush finale. Leonardo Ferragamo, chiaramente felice, ha dichiarato: “Essere Campione del Mondo è molto emozionante. Ci siamo battuti duramente fino all’ultimo minuto. Ecco perché le regate monotipo sono così incredibili, con le barche così vicine fino alla fine. Questo è il mio primo Campionato del Mondo e sono molto felice”. Earlybird e Balthasar hanno chiuso il podio per i 50′.

Club Swan 36 (9)

Il Club Swan 36 brasiliano Mamao
Il Club Swan 36 Mamao

Nella flotta ClubSwan 36 una penultima regata vinta da Farstar di Lorenzo Mondo, e un altrettanto eccellente settimo posto del leader di classe Mamao, hanno visto le prime quattro barche entrare nella loro ultima regata separate solo da un punto con Farstar in pole. Mamao di Haakon Lorentzen ha vinto l’ultima prova, con Farstar secondo, le due barche hanno finito a pari punti ma il miglior piazzamento nell’ultima regata ha dato ragione in classifica allo scafo brasiliano. Cuordileone timonato da Edoardo Ferragamo ha conquistato il podio finale con il G-Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio.

Club Swan 42 (9)

Il Club Swan 42 spagnolo Nadir
Il Club Swan 42 Nadir

Nadir dello spagnolo Pedro Vaquer ha guidato la classifica durante la settimana e si è portata a casa il titolo con un buon margine di vantaggio. Selene-Alifax di Massimo De Campo si è assicurata il secondo posto mentre un’altra barca in rappresentanza della Spagna alla regata, Pez De Abril di Jose Maria Meseguer, ha chiuso terza.

CLASSIFICHE COMPLETE


ABBONATI E SOSTIENICI: TI REGALIAMO LA STORIA DELLA VELA

Se apprezzi il nostro lavoro e il nostro punto di vista sul mondo della vela, abbonati al Giornale della Vela! L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri! SCOPRI DI PIU’

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Swan 55

VIDEO Swan 55 (16m): il bluewater che sa cambiare pelle

Il Cannes Yachting Festival e il Salone Nautico di Genova sono due appuntamenti da non perdere per i cantieri del settore e tutti gli appassionati. La nostra redazione è andata a bordo delle ultime novità, una di queste è il nuovo Swan 55,

sostenibilità

L’abuso della parola sostenibilità nel mondo della nautica

Siamo usciti dai saloni nautici di Cannes e Genova ubriachi di sostenibilità. Sembra, quest’anno, la parola magica da inserire nella comunicazione di ogni cantiere. Va bene, è il tema del momento complice la situazione mondiale. Ma andiamoci piano a sbandierare

Torna su