BARCHE USATE Vendono cinque barche da 9,50 a 20,15 m

barche usate 9-20 m
5 barche usate da 9,50 a 20,15 m

Continuiamo ad andare alla scoperta delle occasioni migliori di barche usate sul nostro mercatino degli annunci. Qui potete vendere e comprare barche usate, accessori, posti barca, trovare l’idea giusta per le vostre vacanze e persino cercare e offrire lavoro! Oggi abbiamo scovato per voi cinque barche usate da 9,50 a 20,15 metri. Barche per ogni esigenza e tasca! Ve le presentiamo in ordine crescente di lunghezza. Un usato sicuro: garantisce il Giornale della Vela!


Cinque barche usate da 9,50 a 20,15 m

Comet 303 – 9,50 m – Il “tocco” di Vallicelli si vede

La prima delle barche usate che vi proponiamo è un grande classico. Lo scafo in questione ichiede un po’ di lavoretti, ma risistemato potrebbe acquistare un buon valore.

comet 303 barche usate
sistership

Progettato nel 1988 dallo studio Vallicelli, il Comet 303 (9,50 x 3,15 m) è uno degli ultimi modelli prodotti dalla Comar e in seguito riprodotto dalla Media Ship, che ne cura la commercializzazione senza sostanziali modifiche rispetto alla versione originale. Il 303 resta uno scafo dotato di ottime potenzialità veliche, merito degli oltre 56 mq di vela per 3800 kg di dislocamento e delle linee d’acqua pulite, prive di forzature.

La disposizione degli interni, con la toilette a poppa e due cabine separate è ancora attuale; il mobilio controstampato dà quel tocco hi tech all’insieme e limita la manutenzione delle superfici. Molto ampia la zona carteggio e la cucina. Il modello che vi proponiamo è motorizzato Volvo 18 CV. Si tratta di una barca a vela con revisione decennale da fare: antivegetativo, antiosmosi, l’albero da attrezzare. Un buon investimento!

SCOPRI L’ANNUNCIO COMPLETO, IL PREZZO E LE FOTO


Grand Soleil 43 – 13,39 m – Veloce, comodo, sicuro

La seconda delle barche usate in vendita sul nostro mercatino è un perfetto compromesso tra navigazione sicura, comfort e prestazioni. Il mix che ha sempre contraddistinto i progetti di J&J Design dello sloveno Japek Jacopin. Stiamo parlando di un Grand Soleil 43 (13,39 x 4,02 m), in produzione fino al 2008.

barche usate grand soleil 43

Il piano velico è generoso (84 mq a vele bianche), il bulbo in piombo lungo e disponibile in due pescaggi (2,10 e 2,35 m): la barca va veloce in condizioni di vento leggero e moderato, con un angolo più che soddisfacente di bolina. La coperta è ben pensata e fa sì che la barca sia gestibile anche in equipaggio ridotto. In pozzetto un grande classico degli anni 2000, il grande timone a ruota.

Sottocoperta gli interni constano di tre cabine (la armatoriale a prua e quelle ospiti, speculari, a poppa), due bagni, la cucina, la zona carteggio e il tavolo a sedute contrapposte.

Il modello che vi proponiamo, a pescaggio corto, è del 2000 ed è in vendita a Marina di Ravenna. E’ dotato di ogni comodità e batte bandiera belga.

SCOPRI L’ANNUNCIO COMPLETO, IL PREZZO E LE FOTO


Dufour 450 GL – 13,50 m – Comfort stile Dufour

Andiamo avanti con la terza delle barche usate in rassegna. Il Dufour 450 GL (13,50 x 4,35 m) è un 13 metri e mezzo a firma di Felci che ispira da subito tanta sostanza. La barca nasce dalla matita dello studio Felci e la lunghezza al galleggiamento è elevata, accoppiata a un baglio massimo importante.

barche usate dufour 450 GL

Le manovre, abbinate al piano velico adeguato, sono facili da gestire in equipaggio ridotto e lo spazio per lo stivaggio non manca di certo. Il peso complessivo è poco più 10mila chili, con la zavorra che varia da 2800 a 3000 chili in base al tipo di chiglia che si sceglie, se corta (1,8) o lunga (2,2 m). Il guadagno in termini di peso permette di ridurre in parte anche la superficie velica senza perdere in prestazioni, ottenendo maggior facilità di manovra e agilità sia con arie leggere e con vento più sostenuto.

Il layout è abbastanza tradizionale, ma ciò che contraddistingue la barca sono alcuni piccoli dettagli che danno ancora di più la sensazione di una barca concreta. Molto utile l’alloggiamento per il chartplotter che esce da sotto il tavolo centrale e si orienta a piacere verso le due timonerie. A garantire il passaggio d’aria e di luce sottocoperta ci sono tre passauomo di buone dimensioni, di tipo tradizionale e non a filo, una buona scelta in termini di funzionalità e razionalità nelle linee esterne. La conformazione standard è a tre cabine, con due a poppa divise da un tunnel dove sono nascoste le batterie. La cabina di prua dalle generose dimensioni mantiene la stessa altezza di tutta la barca, circa 2 metri.

Il modello in vendita, visibile a La Spezia, è del 2014 ed è dotato di ogni comodità nella sua configurazione a tre cabine e due bagni. La motorizzazione è Volvo 75 CV, dispone tra l’altro di elica di prua, riscaldatore, sprayhood, passerella, randa fullbatten e genoa avvolgibile.

SCOPRI L’ANNUNCIO COMPLETO, IL PREZZO E LE FOTO


Amel 55 – 17,30 m – La barca perfetta per girare il mondo

La quarta delle barche usate sul nostro mercatino rappresenta il sogno di molti velisti. E’ in un certo senso la barca definitiva per vivere a bordo e girare il mondo. L’Amel 55 (17,30 x 4,99 m) è stato lanciato nel 2011 su progetto di Berret/Racoupeau e il modello in vendita è in perfette condizioni.

barche usate Amel 55

Lo scafo è realizzato in composito, tessuto in fibra di vetro e resina isoftalica (stratificata monolitica): lo stampo avviene manualmente in strati incrociati trasversali e longitudinali, con sovrapposizione per due terzi. La struttura prevede madieri realizzati in schiuma poliuretanica/compensato e laminati allo scafo (così come le paratie), garantendo una perfetta ripartizione delle sollecitazioni. Il ponte presenta un sandwich di balsa al suo interno invece della resina monolitica. La zavorra è in ghisa. Gli alberi sono realizzati in alluminio (con placcatura in poliuretano) e poggiati in coperta: sotto di essi sono previsti puntali in quercia massiccia.

La coperta è in puro stile Amel e prevede un pozzetto centrale con timoneria e ingresso al quadrato protetti da una deck house perfetta in condizioni di mare impegnativo, ma anche in situazioni mediterranee grazie all’aerazione fornita dai due oblò superiori in plexiglass (utili per controllare la maestra) e a quello centrale frontale; un pratico hard top scorrevole va poi a coprire completamente il tavolo e la panca ad U. A sinistra del pozzetto, ottima la postazione del timoniere che, oltre ad avere una comoda seduta ottima per i turni di guardia, dispone di tutta la strumentazione necessaria, sia per la navigazione sia per le manovre.

Sottocoperta, si accede al quadrato tramite la scala dotata di 4 comodi gradini ed un tientibene laterale: a sinistra si trova la cucina, che non fa rimpiangere quella di casa. Nella penisola che la separa dalla zona pranzo, sono collocati il frigo ed il freezer: uno spazio refrigerante supplementare può essere collocato sotto il divano di dritta. Verso poppa i lavandini, mentre fuochi e forno a microonde si trovano a murata.

Il grande tavolo è dotato di prolunga per ospiti aggiuntivi: inoltre è possibile abbassarlo per ottenere un letto matrimoniale supplementare ben protetto dagli schienali dei divani. A dritta la postazione di navigazione è fornita dello spazio necessario sia per gli strumenti elettronici che per le carte. Verso prua la cabina armatoriale (nella versione a tre cabine) dotata di bagno dedicato con doccia separata e wc elettrico ad acqua dolce.

Per accedere alle due cabine di poppa (o alla grande armatoriale in opzione) si transita attraverso una cabina passante che ospita la cuccetta di guardia: i relativi teli antirollio sono sostenuti da cavi in acciaio, una garanzia per evitare cadute accidentali. La cabina di dritta (con accesso diretto al bagno comune) è dotata di letto matrimoniale, mentre quella di sinistra è equipaggiata con due cuccette singole trasformabili facilmente in una doppia.

E’ presente poi uno spazio lavanderia che ospita una lava-asciuga biancheria. La finitura lucida dei mobili (ben 13 mani di vernice poliuretanica) potrà non incontrare il gusto di tutti ma la manutenzione è facilissima: basta ripassare e poi lucidare.

Il modello in vendita è del 2016 ed è pronto a navigare, perfetto.

SCOPRI L’ANNUNCIO COMPLETO, IL PREZZO E LE FOTO


Franchini 63 S – 20,15 m – Peterson e Franchini. Che mix!

Chiudiamo la nostra rassegna di barche usate con una barca da veri intenditori. Stiamo parlando di un Franchini 63 S (20,15 x 5,28 m).

barche usate franchini 63

Con questo progetto del 2004, sviluppato, come la sua “sorella” “L Line”, sulle linee di carena di quel mago della progettazione navale che è Doug Peterson, iniziò la collaborazione fra Massimo Franchini e lo studio Floris di Fano. “S” sta per Sport ma anche per Space. Una barca performante (questa ha l’albero in carbonio) per divertirsi in crociera e in regata senza rinunciare a un briciolo di comfort.

La zona living è un open space con cucina a C un quadrato con sala da pranzo che occupa l’intero baglio della barca. Comoda e razionale l’armatoriale di poppa con letto, scrittoio e due divanetti, con bagno privato e box doccia. A prua due cabine gemelle, dotate ciascuna di un bagno.

Il modello in vendita è del 2009, è visibile nel levante ligure ed è ovviamente una vera e propria casa galleggiante dotata di ogni comodità.

SCOPRI L’ANNUNCIO COMPLETO, IL PREZZO E LE FOTO

A cura di Eugenio Ruocco


usatoCOME FUNZIONA IL MERCATINO DELLE BARCHE USATE DEL GIORNALE DELLA VELA
Oggi hai un modo più efficace per vendere la tua barca o comprarne una, trovare l’attrezzatura usata che fa per te, il posto barca e persino cercare e offrire lavoro a bordo. E’ il nuovo mercatino degli annunci del Giornale della Vela, ricco di barche usate. Gli annunci standard sono gratuiti e rimangono in evidenza 15 giorni ma abbiamo un mare di soluzioni per rendere il tuo annuncio ancora più efficace! SCOPRI DI PIU’


ABBONATI E SOSTIENICI: TI REGALIAMO LA STORIA DELLA VELA

Se apprezzi il nostro lavoro e il nostro punto di vista sul mondo della vela, abbonati al Giornale della Vela! L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri! SCOPRI DI PIU’

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Marina Punta Gabbiani

Ecco dove tenere la tua barca per l’inverno in Alto Adriatico

Marina Punta Gabbiani – Un’oasi nell’Alto Adriatico All’interno della laguna di Marano, una bellissima oasi naturale quasi all’estremo est della Penisola, sorge il Marina Punta Gabbiani. Oltre trecento posti ormeggio in banchina e altri trecento posti nel dry marina, che

Ice 62 Targa (17m), la sportiva che si veste da blue water

Al Cannes Yachting Festival erano numerose le anteprime mondiali lanciate dai cantieri del settore vela. A rispondere presente all’appello delle novità è stato anche Ice Yachts, che ha lanciato un aggiornamento del suo 62 piedi, ovvero l’Ice 62 Targa, un

Torna su