Rolex Giraglia: impresa di Lisa R nella bonaccia? Il Ker 46 verso la vittoria overall

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

La prudenza nelle regate offshore in tempo compensato è d’obbligo, soprattutto quando c’è di mezzo il vento variabile di questa Rolex Giraglia 2022. Dalle classifiche però sta emergendo un risultato che, in attesa di ufficialità, va prendendo consistenza ora dopo ora e che dice una cosa: il Ker 46 Lisa R di Giovanni di Vincenzo ha vinto la Giraglia conquistando la classifica che assegna la vittoria generale della regata, quella in IRC overall. Ancora presto per valutare le altre posizioni da podio, mentre la classifica ORC (che non assegna la vittoria generale della regata) è ancora decisamente prematura con troppe barche ancora in mare.

PARLA IL TATTICO DI LISA R

Abbiamo raggiunto telefonicamente Francesco Bertone, tattico e skipper di Lisa R, per chiederli un commento a caldo sulla loro regata e sul possibile risultato:

“Sarebbe più facile commentare a risultato certo. E’ stata una regata di poco vento ma relativamente veloce e in rotta soprattutto nella prima parte dato che alle 8 di mattina di giovedì avevamo già doppiato la Giraglia. La risalita verso Genova è stata veramente difficile e in condizioni leggerissime, anche la nostra barca che si muove bene in poca aria raramente ha superato i 6 nodi di velocità, una risalita molto molto lenta.

Una regata abbastanza stressante, eravamo costantemente sotto pressione, perché sono situazioni in cui essere 1 miglio più a destra o più a sinistra può fare la differenza tra partire e stare fermi, i dettagli fanno la differenza. Ma abbiamo girato bene, avevamo un super equipaggio, e voglio dire che avevamo anche un po’ bisogno di prenderci una rivincita dopo l’anno scorso dove avevamo fatto un regatone ma eravamo finiti quarti overall con un po di amaro in bocca. Anche quest’anno abbiamo regatato bene, e speriamo che il risultato possa essere migliore” ci ha raccontato il tattico di Lisa R.

LA LINEA D’ONORE

In tempo reale si segnala la vittoria di Magic Carpet 3 di Sir Lindsay Owen-Jones, che ha beffato nelle miglia finali il 100 piedi ARCA dopo un duello durato tutta la regata. Le due avevano infatti doppiato la Giraglia staccate solo di 9 secondi.

Mauro Giuffrè

Lisa R

m. 14,01, 2015, Ker 46 (Jason Ker)
Armatore: Giovanni Di Vincenzo

“A bordo sta benissimo, la barca è la sua comfort zone”, ci avevano raccontato i membri dell’equipaggio del Ker 46 Lisa R dell’armatore Giovanni Di Vincenzo, 71 anni, a capo della società di costruzioni Dino Di Vincenzo e tra gli shareholders del gruppo Igefi, 370 milioni di fatturato. E ci hanno anche detto che lui, quando fa le regate lunghe, se la gode al massimo, anche in condizioni estreme.

Lisa R, il Ker 46 di Giovanni di Vincenzo, alla Rolex Middle Sea Race 2021. Il 14 metri ha ottenuto il miglior risultato tra le barche italiane alla grande classica d’altura, chiudendo al terzo posto in IRC2. La barca, varata nel 2015, è un bolide da regate lunghe ottimizzato in ogni dettaglio: è stata progettato da Jason Ker, mago delle carene veloci (già progettista in Coppa America di Shosholoza). Foto di Marcel Korte

Una stagione al vertice, quella di Di Vincenzo e la sua Lisa, che si chiama così, abbiamo scoperto, per una passione di famiglia: i Simpsons, popolare serie TV americana. La piccola Lisa Simpson troneggia sullo spinnaker e anche le precedenti barche di Di Vincenzo (prima un X-41 con cui ha vinto tante regate, poi un Reichel-Pugh 45) portavano lo stesso nome.

Giovanni Di Vincenzo barche dell'anno

Giovanni di Vincenzo, armatore del Ker 46 Lisa R, imprenditore abruzzese: grande appassionato, ha avuto prima un First 44, poi un X-41 e un RP 45.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Cino Ricci

Cino Ricci premiato dall’America’s Cup Hall of Fame

Vincenzo “Cino” Ricci, per tutti rigorosamente Cino, il mitico skipper di Azzurra e promotore della prima sfida italiana alla Coppa nel 1983, è stato premiato con un riconoscimento dall’America’s Cup Hall of Fame. Il romagnolo, che quest’anno spegnerà le 90

Registrati



Accedi