developed and seo specialist Franco Danese

Normandy Channel Race: Beccaria sta imparando a vincere in Class 40

Scopri in quindici punti se sei un velista “fighetto” oppure no
20 maggio 2022
barca digitale
INCHIESTA Barca digitale – Cosa devi sapere per “farti la smartboat”
21 maggio 2022

Non ha ancora il suo Class 40 Allagrande in acqua Ambrogio Beccaria, ma nel frattempo sta andando a scuola, e il maestro questa volta, nonché suo futuro avversario, è stato Ian Lipinski. Il fuoriclasse transalpino, uno dei leader attuali nella flotta dei Class 40 con il suo Credit Mutuel, ha infatti chiamato a bordo come co skipper Beccaria in occasione della Normandy Channel Race. Un riconoscimento per l’italiano, che ormai è un nome molto apprezzato anche in Francia.

La Normandy Channel Race è una regata di 1000 miglia, con partenza e arrivo a Caen, da fare perdere il sonno agli skipper, ultra tecnica, che si svolge tutta tra il Canale della Manica e il Mar Celtico, con passaggi obbligati tra gli altri all’Isola di Wight e allo scoglio del Fastnet, in una zona dove i cambi di corrente sono decisivi per guadagnare o perdere terreno rispetto agli avversari.

Percorso Normandy Channel Race

La vittoria di Credit Mutuel è arrivata al termine di una prova tiratissima, dove Lipinski e Beccaria hanno corso sempre tra i primi posti, facendo a “sportellate” con la coppia Douguet-Richomme, tanto da arrivare sul traguardo separati di appena 9 minuti e 50 secondi dopo 1000 miglia di battaglia. Il tempo di Lipinski-Beccaria è stato di 4 giorni 15 ore 8 minuti e 18 secondi. Terzo posto per Matthieu Perraut e Kevin Bloch.

Beccaria non doveva essere il solo italiano in questa regata, tra gli iscritti c’è infatti anche Andrea Fornaro con la sua Influence, ma si è dovuto ritirare a Weymouth per dei problemi tecnici tra motore ed elettronica di bordo.

Lipinski e Beccaria è un duo che si rinnova, i due erano stati già in barca insieme, ma soprattutto il francese è in un certo senso l’uomo del “destino” per Ambrogio, dato che da lui comprò il primo Mini 650 da cui prese il via la sua carriera oceanica.

“E’ stata una regata incredibile”, dice Ambrogio Beccaria. “Sono contento. Ci sono stati passaggi davvero molto complicati: banchi di sabbia che si muovevano, correnti fortissime. Abbiamo navigato praticamente su onde statiche di marea, rotto due Spi prima di arrivare in Irlanda, proprio quando stavamo andando fortissimo. Abbiamo combattuto come dei leoni, anche se eravamo esausti e avevamo fatto tanti piccoli errori. La cosa più incredibile però è che in questa regata c’erano tutti i più bravi, il gotha della vela d’altura francese: Antoine Carpentier, che ha vinto varie Transat Jacques Vabre, Yoann Richomme, vincitore della Solitaire de Figaro, ma anche Alex Tréhin, Nicolas D’Estais, Alexis Loison. Quindi direi che è andata davvero… alla grande”.

Da sottolineare come Lipinski, pur sapendo che tra qualche mese l’italiano sarà suo avversario con una nuova barca, lo abbia comunque avuto a bordo e presupponiamo durante la regata gli abbia anche svelato molti trucchi su come spingere al meglio queste macchine oceaniche dalla prua scow che sono i nuovi Class 40. Il francese del resto conosce il valore di Beccaria, lo ha più volte elogiato pubblicamente, è ha anche sempre detto di temerlo anche come avversario. Magari anche il maestro ha scoperto qualche trucchetto dall’allievo. Ne vedremo delle belle.

Mauro Giuffrè


ABBONATI E SOSTIENICI!

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo un bel regalo

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi