Quali sono le superbarche protagoniste delle Regate di Primavera a Portofino

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

regate di primaveraIniziano oggi, 22 aprile, le Regate di Primavera con la prima prova prevista alle 11:00 nelle acque di Portofino. La maxi vela torna nel Golfo del Tigullio, ci sono 12 superbarche pronte a sfidarsi. Vediamo chi potrebbero essere i grandi protagonisti del fine settimana. 

“L’ammiraglia” delle Regate di Primavera

Sicuramente una delle star delle regate di Portofino è lui: Morgana, Southern Wind 100 di 30,5 metri, la più lunga della flotta.

Southern Wind 100 Morgana

Lo yacht, definito dal cantiere uno “smart-custom”, è stato firmato da Reichel Pugh per l’architettura navale e dallo studio italiano Nauta Design per quanto riguarda gli interni e il concept generale. L’armatore è un appassionato velista che voleva una barca in grado di girare il mondo ma che fosse nel contempo in grado di regatare al top nelle regate dedicate ai superyacht (ve ne abbiamo parlato qui). Per l’occasione ha un fortissimo equipaggio guidato dal tattico brasiliano Torben Grael. 

La “passerella” della Mylius Cup

Molti scafi hanno approfittato per uscire ad allenarsi e completare gli ultimi preparativi negli scorsi giorni, tra questi diversi Mylius che si contenderanno la Mylius Cup. Un vero e proprio parterre de roi di superbarche Made in Italy.

C’è il Mylius 80 Twin Soul B del fondatore di Mylius Luciano Gandini (qui un vero e proprio docufilm nautico che vede come protagonisti il Cantiere Mylius Yachts ed il suo 80 piedi barca a vela Twin Soul B), Oscar3, Mylius 65 FD di Aldo Parisotto, Jecalu, Motions2, Manticore.

La “veterana” Itacentodue

Immancabile poi Itacentodue, Ice 61 di Adriano Calvini, che non si perde una regata del calendario YCI, il suo club. Forse non esistono barche che incarnano meglio l’essenza “cruiser-racer”: nella sua versione “da crociera”, è un comodo 19 metri con cui girare il mondo in famiglia. Ma poi lo svuoti, tiri giù le vele normali e monti quelle in carbonio e si trasforma in una barca da regata ultraperformante, capace di vincere la Giraglia (nel 2021 ha trionfato nella regata di avvicinamento e in classe IRC 0) e tantissime altre regate dando la polvere ai Mini Maxi di ultima generazione.

La barca è stata varata nel 2009 su progetto di Umberto Felci, costruita dal cantiere CN Yacht 2000, (oggi Ice Yachts). Cosa rende questa barca una sempreverde delle regate? La sua costruzione studiata nei minimi dettagli. Perché, come racconta Felci, i regolamenti cambiano ma le barche restano, quindi all’epoca venne realizzato il migliore 60 piedi “ibrido” possibile.

Uno scafo full carbon laminato in infusione, gli interni realizzati con speciali materiali alleggeriti di derivazione aeronautica hanno consentito il contenimento dei pesi. Le altre “chicche”? L’albero ad alto modulo in carbonio e la lifting keel che consente un pescaggio variabile, da 2,5 a 4 metri.

Completano la “entry list”: l’Hanse 630 Remax One, il Grand Soleil 65 Indomabile Pensiero, lo Swan 65 Saida, Primadonna.

Come seguire le regate

Come saranno le regate, organizzate da Yacht Club Italiano, Comune di Portofino, International Maxi Association e Rolex in qualità di Official Timepiece?

Dal punto di vista meteorologico, si prospetta un quadro piuttosto complesso dato dal passaggio di alcune perturbazioni che porteranno prima vento da nord di media intensità per lasciare poi spazio a venti dai quadranti meridionali tra i 15 e i 25 nodi per la giornata di domenica.

Oltre alle regate, il borgo di Portofino è pronto ad accogliere ancora una volta velisti e appassionati per questa 4 giorni di sport e momenti sociali che inizieranno domani sera con il Rolex Party sulle banchine di Portofino.

Come l’anno scorso, l’organizzazione ha previsto una diretta TV che sarà disponibile in streaming sulle piattaforme digitali dello YCI:

 


ABBONATI E SOSTIENICI!

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo un bel regalo

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Torna su

Registrati



Accedi