Beneteau non si ferma, ecco il nuovo First 44 di Biscontini-Argento

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Pochi giorni fa vi avevamo raccontato la prova a bordo del nuovo First 36, ma Beneteau non si ferma ed è pronta a lanciare un nuovo modello per inserire un altro tassello nel rinnovamento della gamma dedicata alla crociera sportiva.

Beneteau First 44, la grande novità

La nuova barca sarà il First 44, ancora a firma Biscontini-Argento, la coppia di designer italiani che sta plasmando la nuova linea del colosso francese. Lorenzo Argento era presente nel design team che ha progettato il First 36, la cui carena però è stata affidata a Sam Manuard. Con il 44 le linee d’acqua tornano a essere disegnate da Roberto Biscontini, che ha già firmato per Beneteau il First Yacht 53 e l’Oceanis Yacht 54.

Il First 44 verrà presentato in due allestimenti principali, lo standard e il Performance, con un piano di coperta diverso e opzioni differenti per chiglia e albero. Gli interni il cantiere li presenta come una “miscela di superfici laccate bianche, legni modellati e tappezzerie di buon gusto”, come a voler connotare un design elegante ma sobrio. Concettualmente il First 44 resta una barca da crociera, ma appartenendo comunque a questa gamma è un modello che non può trascurare le performance, quindi lo studio degli interni è fatto anche per mantenere la barca entro un certo livello di dislocamento.

First 44, le due versioni

First 44 versione standard

La versione First 44 standard si caratterizza per un pozzetto confortevole, dove le ampie panche laterali convergono verso un bel tavolo da pozzetto. Quattro winch, un punto centrale fisso per la scotta della randa e un albero che è stato posizionato più a poppa possibile per avere una barca orziera ma con una randa a proiezione verticale e vele di prua di dimensioni generose. Beneteau da anche la possibilità su questa versione di installare due ballast d’acqua di 80 lt ciascuno, per massimizzare le prestazioni anche in equipaggio ridotto, attivabili elettronicamente dalla timoneria.

Versione Performance

Sul First 44 Performance, l’ergonomia del pozzetto e della coperta è stata studiata e sviluppata pensando alle regate con equipaggio completo. Le attrezzature e i sistemi sono totalmente orientati alla regata, tra cui vanno menzionate le superfici antisdrucciolevoli in schiuma che sostituiscono il teak in pozzetto, i sei winch ben posizionati e una randa con trasto convenzionale. Ci sarà un paterazzo idraulico, un potente sistema in-hauler per il fiocco, più una una combo chiglia/albero performante che vuole soddisfare gli equipaggi più esigenti.

First 44, gli interni

Qui c’è la firma dello stile italiano di Lorenzo Argento, che ha disegnato un layout a tre cabine e un salone con un tavolo da sei posti di fronte al divano e al tavolo di carteggio; il suo posizionamento rispetto all’albero facilita il movimento tra la cucina e la cabina armatoriale, accentuando così la sensazione di spazio.

“Desidero congratularmi sinceramente con Roberto per aver creato questa combinazione di scafo/zavorra/attrezzatura, che ci dà uno yacht estremamente piacevole e performante sull’acqua” ha raccontato Lorenzo Argento. “Per quanto mi riguarda ho cercato di riprodurre questa fluidità e questo spirito attraverso il design del ponte e gli interni massimizzando l’uso dei volumi e minimizzando l’impatto di qualsiasi restrizione. Per esempio, la posizione dell’albero ha avuto una grande influenza sul modo in cui sono disposti gli interni, e siamo stati in grado di elaborare una soluzione pratica e armoniosa per la zona tavolo-dinette-divano”.

“L’obiettivo con l’intera squadra” spiega Roberto Biscontini, “era quello di perfezionare il concetto di Performance Cruiser, che non è un’impresa facile perché l’architettura di queste barche si basa su molti requisiti non semplici da conciliare. Abbiamo cercato di trovare il giusto equilibrio tra comfort, prestazioni e sicurezza, e siamo abbastanza soddisfatti del risultato finale. Il nuovo FIRST 44 condivide lo stile e l’eleganza del FIRST 53, ed è simile nell’organizzazione degli spazi e dei volumi, ma alcuni elementi e caratteristiche del suo design la portano un passo avanti nella sua ricerca di prestazioni” ha dichiarato il progettista.

First 44, i primi dati

Lunghezza f.t. 14,15 mt – 14,65 performance

Lunghezza scafo 13,15 mt

Larghezza 4,25 mt

Immersione 2,15 mt – 2,60 mt performance

Dislocamento leggero: 10.300 kg, 9800 kg performance

Zavorra  3.300 kg – 30000 performance

Sup. velica bolina 106 mq – 117 con albero in carbonio

Asimmetrico 170 mq

Motore 57 cv

www.beneteau.com

Qui puoi trovare i concessionari Beneteau in Italia

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su