Aura 51, Fountaine Pajot lancia il suo besteller per il 2022

Quando un colosso come Fountaine Pajot, uno dei leader mondiali nella produzione dei catamarani da crociera, lancia un nuovo modello, c’è sempre una certa curiosità. Il progetto del nuovo Aura 51 è stato affidato al duo Berret/Racoupeau, che aveva già disegnato il Samana 59 che ha dettato un po la linea estetica dei nuovi Fountaine. Prue inverse e volumi affusolati a prua, poi una cellula abitativa dall’altezza importante a tutta vetrata, cono questi alcuni degli elementi che caratterizzano l’aura 51.

Le novità

Il 51 si richiama a quei canoni, con l’obiettivo di essere un catamarano da crociera, anche per uso charter, ma con un lokk curato e capacità veliche degne di nota. Una barca sulla quale fra l’altro non mancheranno alcune innovazioni, come spazi esterni pensati anche per installare un’ampia batteria di pannelli solari, una cosa che al cantiere sta particolarmente a cuore, e l’apertura totale della dinette interna che diventa comunicante col pozzetto esterno con la cucina a fare da tramite tra i due ambienti.

Immancabile poi il fly bridge, diventato praticamente un must sui catamarani di queste dimensioni, che aggiunge una zona living rialzata e in più sgombra il pozzetto sottostante da timoneria e manovre.

Costruttore : Fountaine Pajot

Design Berret-Racoupeau
Lunghezza: 15,54 m
Larghezza: 8,08 m
Spostamento leggero: 18,10 t
Pescaggio : 1,30 m
Randa : 95,00 m² (95,00 m²)
Genova: 59.00 m² (59.00 sq ft)
Motore: 2 x 60 o 75 HP
Carburante : 2 x 450 l
Acqua: 900 l


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar e tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Swan 55

VIDEO Swan 55 (16m): il bluewater che sa cambiare pelle

Il Cannes Yachting Festival e il Salone Nautico di Genova sono due appuntamenti da non perdere per i cantieri del settore e tutti gli appassionati. La nostra redazione è andata a bordo delle ultime novità, una di queste è il nuovo Swan 55,

sostenibilità

L’abuso della parola sostenibilità nel mondo della nautica

Siamo usciti dai saloni nautici di Cannes e Genova ubriachi di sostenibilità. Sembra, quest’anno, la parola magica da inserire nella comunicazione di ogni cantiere. Va bene, è il tema del momento complice la situazione mondiale. Ma andiamoci piano a sbandierare

Torna su