developed and seo specialist Franco Danese

Coppa America, dalla Spagna sono sicuri: si farà a Barcellona

Dove lascio la barca? Con il network Marinedi hai l’imbarazzo della scelta!
27 marzo 2022
Vuoi comprare un Sun Odyssey? Questa è un’occasione unica per visitarli!
28 marzo 2022

Lo avevamo scritto qualche giorno fa che Barcellona sembrava avesse fatto un passo avanti rispetto alle altre candidate per ospitare la prossima Coppa America ,adesso quello che inizialmente sembrava un rumors sembra diventare molto concreto. Così concreto che i media spagnoli sembrano essere ormai sicuri: la prossima America’s Cup si terrà a Barcellona.

IL SORPASSO CATALANO

Lo scrivono i giornali catalani ma ormai da settimane, ovvero da quando è stato reso noto un accordo pubblico-privato per sostenere la candidatura di Barcellona, con il pieno appoggio della politica, la città sembrava avere piazzato la zampata finale e superato Cork, Malaga e Jeddah.

A sciogliere le ultime indecisioni è arrivato anche il grave fatto successo a Jeddah durante il GP di Formula 1, con un missile yemenita che ha colpito un giacimento petrolifero. Insomma anche lo scenario internazionale suggerisce a Team New Zealand che Barcellona possa essere la sede ideale per ospitare la prossima Coppa America, che dovrebbe corrersi nell’estate del 2024.

Le condizioni meteo di Barcellona in estate possono garantire continuità di programma alle regate con condizioni di brezza termica costante durante le ore più calde, e poi c’è il fattore turistico. Il capoluogo catalano in estate è una meta già affollata di suo, la Coppa con il villaggio a Port Vel sarebbe la ciliegina sulla torta per la visibilità dell’evento e di tutti i team. Barcellona era anche la città che era più in vantaggio per le strutture portuali già disponibili, anche grazie al fatto che ha ospitato le Olimpiadi nel 1992. Il cerchio si è chiuso con quello che dalla Spagna definiscono come un consorzio da 70 milioni di euro, tra partecipazione pubblica e soggetti privati, che avrebbe dissipato i dubbi di Grant Dalton e Team New Zealand.

Sembra insomma mancare solo l’ufficialità, ma già questa settimana il defender potrebbe pronunciarsi in modo definitivo.

M.G.


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar e tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi