Bratto: così muovi il tuo tender con una mano sola senza fatica

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

bratto
Bratto: schema di funzionamento della voga con un remo solo dal tender

Ho scoperto per caso la tecnica di voga con un remo solo e ne sono rimasto estasiato. Si fa poca fatica, si ha una mano libera e funziona su qualsiasi tender! In Cina si chiama Yoluh, sculling over the stern in inglese, in italiano “bratto”.

Bratto: come spingere il tender con una mano

Sull’isola francese di Groix, in Bretagna, esiste una vera e propria competizione in cui ogni anno anche i giovani si allenano per mantenere viva una tradizione nata dall’esigenza dei pescatori: vogare con una mano libera per la lenza alla traina.

Che cosa è il bratto

Il bratto consiste nel manovrare un singolo remo, a pala piatta, appoggiato su uno scalmo a poppa. Il movimento da generare sul remo è sia oscillatorio che rotatorio e insegue un percorso a forma di otto. La pala è sempre immersa in acqua ed è quasi parallela alla superficie del mare. A ogni oscillazione si inclina leggermente la pala in modo da generare una portanza che spinga la pala verso il basso. La spinta verso il basso viene trasferita sullo scalmo come se fosse un fulcro: la risultante è l’avanzamento della barca.

Ho deciso di provare il bratto: funziona!

Ho deciso di provare questa tecnica improvvisando sul tender con una pagaia da SUP e uno scalmo fissato con due morsetti allo specchio di poppa. Con mia sorpresa, ho effettivamente scoperto che la tecnica è poco faticosa, si riesce a vogare stando in piedi, avendo una mano libera, e sicuramente, con un remo a pala di dimensioni più generose, son convinto si riesca a raggiungere una buona velocità.

Dal punto di vista dell’efficienza, il solo fatto di non perdere tempo a estrarre la pala dall’acqua, mi ha fatto percepire una spinta più costante e piacevole. Un esperto di questa tecnica mi ha rivelato inoltre che, se il remo viene vincolato allo scalmo, si può anche vogare all’indietro….

In questo video vi mostro il funzionamento del bratto

L.G.


ABBONATI E SOSTIENICI, TI FACCIAMO DUE REGALI!

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Bratto: così muovi il tuo tender con una mano sola senza fatica”

  1. Buon giorno. Perché al rinnovo della patente mi si chiede assenza di condanne penali, pur la mia condanna non riguarda uso di natanti o reati commessi con essi. Altri escamotage per non perdere la patente, ho sentenza di riabilitazione. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Adesso hai l’incentivo se compri un motore elettrico

  Arrivano gli incentivi per l’acquisto di un motore elettrico marino. Dopo anni di vane attese, lungaggini burocratiche e la sensazione di essere praticamente “invisibili” agli occhi del Governo in quella tanto sbandierata corsa alla “transizione ecologica”, finalmente anche per

Registrati



Accedi