Coppa America, ecco i primi AC 40 in costruzione. VIDEO

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Iniziano le prime manovre che riguardano le barche della Coppa America numero 37. No, non parliamo ancora degli AC 75, che fino a quando non sarà nota la sede dell’evento andranno un po’ a rilento con la progettazione, ma dei più piccoli AC 40. Il foiler derivato dai 75 verrà impiegato per la Youth e  la Women America’s Cup, oltre che per delle regate di avvicinamento dai team principali.

LA COSTRUZIONE

Essendo una barca in buona parte one design la costruzione verrà gestita da un cantiere solo ed è stato scelto McConaghy’s, azienda australiana, con base anche in Cina, specializzata nella costruzione di barche da regata in composito di carbonio.

8 SCAFI ORDINATI

Ci sono, secondo quanto dichiarato da Team New Zealand, 8 AC 40 in costruzione, il primo dei quali dovrebbe andare in acqua a luglio, consegnato proprio ai kiwi. E gli altri? Uno andrà per ogni sfidante, Luna Rossa, American Magic, Alinghi e Ineos. Ne restano 3 che non è stato specificato a chi saranno destinati, ma potrebbero essere anche di team privati interessati a partecipare alla Youth o alla Women America’s Cup.

Interessanti le proiezioni diffuse sulle prestazioni degli AC 40, con boline previste dai 26 ai 39 nodi in base alle condizioni del vento, tra i 30 e i 44 nodi in poppa.


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar e tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su