developed and seo specialist Franco Danese

Noleggio e locazione natanti, cosa cambia con la nuova normativa

Sei sicuro che la tua barca sia protetta? Ecco l’assicurazione che fa per te
25 gennaio 2022
European Yachts of the Year: and the winners are….
26 gennaio 2022

natanti

I natanti che, come categoria di unità da diporto, esistono solo nel diritto italiano, sono le barche il cui scafo abbia una lunghezza pari o inferiore a 10 m, indipendentemente dalla loro propulsione.

Entra in vigore la nuova normativa sull’uso commerciale dei natanti da diporto. Definisce in modo unico i requisiti, le formalità e gli obblighi da rispettare per la locazione o noleggio con finalità ricreative o per usi turistici di carattere locale, nonché di appoggio alle immersioni subacquee a scopo sportivo o ricreativo nelle acque marittime e interne. Ecco cosa bisogna sapere sulla nuova normativa. E cosa fare per poter iniziare l’attività di noleggio o locazione di un natante.

Natanti, noleggio e locazione. Cosa cambia

La nuova normativa unica dedicata all’uso commerciale dei Natanti si trova pubblicata in Gazzetta Ufficiale numero 11, del 15/01/2022 (Decreto 1 Settembre 2021). Si tratta di 9 brevi articoli. Ecco riassunti i concetti fondamentali dei primi 7 articoli, relativi a natanti a vela, a motore, o a remi/pedali. Gli articoli 8 e 9 sono specifici al supporto attività subacquea e non riassunti in seguito.

NOLEGGIO E LOCAZIONE SOLO PER OPERATORI COMMERCIALI

Viene specificato nel primo articolo cosa  si intenda per attività di noleggio e locazione. Può intraprendere tali attività un “operatore commerciale” ovvero una impresa costituita sotto forma di società, oppure una ditta individuale, un centro di  immersione subacquea, un circolo o associazione o una organizzazione non lucrativa di  utilità sociale quali le ONLUS. Per chiarezza: un armatore privato non può noleggiare o dare in locazione il proprio natante, e ricordiamo che per i natanti non è previsto nemmeno il noleggio occasionale, formula riservata alle sole imbarcazioni registrate.

UNA SINGOLA COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA’

Per iniziare l’attività commerciale di noleggio o locazione natanti, bisogna inviare alla autorità marittima locale un modulo di inizio attività, a cui vanno allegati: il certificato di iscrizione alla camera di commercio; l’elenco delle unità da impiegare distinte per numero progressivo; la copia della dichiarazione di potenza del  motore, copia del certificato di omologazione o della dichiarazione di conformità CE, copia del certificato di idoneità al noleggio e copia delle polizze  assicurative. A differenza del passato, la domanda non va ripresentata annualmente.  IL MODULO INIZIO ATTIVITA’ E’ SCARICABILE QUI

IL CONTRATTO SCRITTO E SEMPRE A BORDO

Il contratto per le attività’ di locazione o noleggio deve esser redatto per iscritto e l’originale o una copia conforme va conservato a bordo. Le voci che deve contenere il contratto sono dettagliate all’articolo 3.

PATENTE NAUTICA O ISTRUZIONI ESSENZIALI PER LA NAVIGAZIONE

Viene uniformato il titolo richiesto per la conduzione professionale delle unità adibite a noleggio e quelle in appoggio alle immersioni subacquee, è necessaria la maggiore età e la patente nautica Cat A. Per i non patentati che prendono in locazione un natante “esente”, è prevista la somministrazione al cliente di istruzioni essenziali per la navigazione.

GLI OBBLIGHI PER CHI NOLEGGIA E PER IL LOCATARIO

I natanti da utilizzare per locazione o noleggio devono esser contrassegnati in modo ben visibile con il nominativo  dell’operatore commerciale seguito dal numero progressivo. L’operatore commerciale è tenuto a consegnarli in perfetta efficienza, a illustrare il funzionamento del motore, dei dispositivi di sicurezza, del sistema di ancoraggio e specificare i limiti / area di navigazione.

I natanti da diporto non possono essere ceduti in sublocazione,  non possono essere impiegati per lo sci nautico. Anche il locatario ha degli obblighi: è tenuto a utilizzare  l’unità con la massima diligenza, non  arrecare  danni  a terzi o a beni pubblici ed ambientali, non può provocare emissioni o rumori molesti.

NOVITA’: NOLEGGIO A PIU’ CLIENTI, ORA E’ POSSIBILE

Anche per i natanti è ora possibile sottoscrivere un contratto con uno o più clienti noleggiatori, per un periodo di tempo determinato, anche giornaliero o orario o di frazione di ora, da trascorrere a scopo ricreativo e turistico in zone marine o acque interne.

DERIVE, SOLO DI GIORNO CON METEO FAVOREVOLE

Fatto salvo quanto previsto dalla FIV per le derive veliche dei circoli sportivi, l’attività commerciale di piccoli natanti come derive a vela (e jole, pattini, sandolini, mosconi, pedalò e moto d’acqua) può essere effettuata per il periodo massimo giornaliero decorrente da un’ora dopo l’alba a un’ora  prima del  tramonto ed esclusivamente con condizioni meteo marine favorevoli.

Il commento di Confindustria Nautica

Questo il commento del presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi: “Si tratta di un altro tassello attuativo della riforma del Codice della nautica per snellire e ammodernare il nostro settore, obiettivo al quale continuiamo a lavorare senza sosta in collaborazione con il MIMS. Fra le tante novità ottenute, considero l’introduzione delle istruzioni minime di navigazione per i non patentati una grande iniziativa culturale e a favore della sicurezza e ho invitato i nostri Soci a diffonderle anche quando vendono le unità più piccole”.

Luigi Gallerani


ABBONATI E SOSTIENICI, TI FACCIAMO DUE REGALI!

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

1 Comment

  1. Emanuele ha detto:

    Il nuovo decreto sulla nautica ha portato finalmente un ottima novità in questo modo… ma i comuni si sono già adeguati? Alle mie richieste di informazioni sembrano non avere le idee molto chiare ad esempio sul codice ateco da usare per intraprendere l’attività di noleggio natanti..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi