Alternative al teak? Ecco perché scegliere il sughero

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Sempre più armatori scelgono un’alternativa al teak per la coperta della propria barca. Che si tratti di una lavorazione per una barca nuova, da eseguire prima che venga consegnata, o di un refitting per mettere a nuovo una barca vecchia, il sughero Marinecork rappresenta una più che valida soluzione per cambiare look al ponte.

SCOPRI I DETTAGLI DEL SUGHERO PER LA COPERTA CLICCANDO QUI

Tutti i vantaggi del sughero

Il sughero è un materiale naturale molto molto leggero, il suo peso specifico è infatti pari a circa 1/3 del teak, e permette quindi di avere una barca meno pesante, più veloce e con consumi ridotti. E se si sporca è facilissimo da pulire, a differenza del teak che tende ad assorbire la macchia. Anche in caso di caduta di vernice, basta carteggiarla dopo averla fatta seccare. Pur essendo un legno, il sughero assorbe molto meno calore rispetto al teak, ed è piacevole sotto i piedi. La sua porosità lo rende molto elastico e resistente agli urti, anche se dal punto di vista estetico non si nota dopo l’applicazione, restituendo un effetto uniforme. C’è infine un ultimo vantaggio non da poco, più Marinecork si bagna più aumenta il grip: un alleato perfetto contro gli scivoloni a bordo!

Resistente, robusto e antiscivolo

Questo materiale ha superato diversi test, ottenendo diverse certificazioni che ne decretano l’assoluta robustezza e resistenza. Ad esempio Marine Cork ha una limitatissima infiammabilità, resiste ottimamente allo scivolamento e ha ottenuto ottimi risultati nel test di invecchiamento accelerato all’atmosfera marina e agli agenti atmosferici. Inoltre entrambi gli spessori in cui è acquistabile il sughero Marine Cork, il 6 mm e l’8 mm, hanno superato importanti stress test di resistenza meccanica.

Vuoi un preventivo? Clicca qui

Per sapere quanto costa rifare il look alla coperta della tua barca clicca qui! Visita lo stand di Marinecork alla Milano Yachting Week e riempi il form mail per contattarli in un click.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Ti serve energia a bordo? Prova questi generatori!

Aria condizionata (e riscaldamento d’inverno), frigoriferi, dispositivi elettronici come tablet, PC e smartphone oppure attrezzi utili per cucinare. Sono solo una parte dei tantissimi apparecchi che sono ormai (quasi) indispensabili a bordo ma che richiedono energia per funzionare. Con i

Registrati



Accedi